De Nittis sui palazzi della periferia di Barletta
De Nittis sui palazzi della periferia di Barletta
La città

Quadri di De Nittis sui palazzi della periferia di Barletta, arriva la proposta

L'iniziativa del Laboratorio di immaginazione urbana

«De Nittis e la rivoluzione della periferia - inizia così la proposta di Massimiliano Cafagna ed Erica Davanzante del Laboratorio di immaginazione urbana - è progetto ambizioso nato dalla necessità "dell'osservare". Si pone l'obiettivo di portare nelle periferie l'arte di Giuseppe De Nittis e in particolare quella parte delle sue opere che non appartengono alla collezione di Palazzo della Marra ma conservate nei musei più illustri di tutto il mondo.

Non opere qualsiasi ma quelle in cui il pittore ci restituisce l'impressione della città urbana e suburbana dipinta attraverso il suo occhio acuto che ne ha testimoniato i cambiamenti e la modernità; la veduta del National Gallery di Londra, conservata al museo Calouste Gulbenkian di Lisbona, Place des Pyramides del Musée d'Orsay a Parigi e l'opera Alle corse. Studio del Middlebury College Museum of Art di Middlebury, nel Vermont, vengono liberate e conosciute attraverso l'arte urbana.

I quadri stampati sulle pareti diventano un manifesto con il quale la città sceglie di voltare lo sguardo verso il bello ed in un'ottica di distanziamento sociale si riunisce attraverso l'arte. Grazie alla tecnica dello "strett art wheatpaste", ovvero carta su parete, si può realizzare un vero e proprio museo diffuso tra le facciate sterili della periferia la cui finalità consiste nel recupero di quelle più degradate e attraverso il coinvolgimento attivo dei proprietari come attori della rigenerazione.

Non utopia da sognatori, ma lucide possibilità per la città di Barletta grazie ai numerosi finanziamenti ministeriali e regionali che non vietano di far diventare una sperimentazione di arte urbana un vero museo a cielo aperto permanente».
11 fotoDe Nittis sui palazzi della periferia di Barletta
denittis palazzi periferia barlettalargo cellini denittislargo cellini de nittisparco umanita de nittisvia achille bruni denittisvia donizzetti denittisvia fortunato denittisvia luigi dicuonzovia paolo ricci denittisvia papa giovannivia rossini denittis
  • Giuseppe De Nittis
Altri contenuti a tema
De Nittis 1846-2021, Barletta si prepara al 175° anniversario della nascita De Nittis 1846-2021, Barletta si prepara al 175° anniversario della nascita Ecco le iniziative dell’associazionismo culturale
175 anni dalla nascita di De Nittis, le sue origini negli atti dell'epoca 175 anni dalla nascita di De Nittis, le sue origini negli atti dell'epoca Il contributo del Direttore dell'Archivio di Stato di Bari, Barletta e Trani, Michele Grimaldi
De Nittis, ingresso gratuito nella Pinacoteca per il 175° anniversario dalla nascita De Nittis, ingresso gratuito nella Pinacoteca per il 175° anniversario dalla nascita L'accesso a Palazzo della Marra sarà consentito dalle ore 9 alle 19
1 Checco Zalone a Barletta per ammirare le opere di De Nittis Checco Zalone a Barletta per ammirare le opere di De Nittis Cannito: «Fate come Checco, venite anche voi ad ammirare la mostra»
1 Una veste nuova per le opere d’arte di De Nittis Una veste nuova per le opere d’arte di De Nittis Presentato il nuovo allestimento nelle sale di Palazzo della Marra
Nuovo allestimento per la collezione De Nittis a Palazzo Della Marra Nuovo allestimento per la collezione De Nittis a Palazzo Della Marra “Rileggere De Nittis, oggi”, il nuovo allestimento della Pinacoteca. Oggi la presentazione e da domani l’apertura al pubblico
1 A Pasqua spunta un altro murale ispirato a De Nittis tra le strade di Barletta A Pasqua spunta un altro murale ispirato a De Nittis tra le strade di Barletta Borgiac: «I miei auguri per Pasqua: aspettare con pazienza una Prima Vera Uscita nel mondo normale»
De Nittis, 174° anniversario: ecco il suo atto di nascita De Nittis, 174° anniversario: ecco il suo atto di nascita Lo studio del responsabile dell'Archivio di Stato di Barletta, Michele Grimaldi
© 2001-2021 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.