Cantiere Lidl
Cantiere Lidl
Politica

Crisi in maggioranza e soluzione Lidl, oggi consiglio comunale decisivo

In mattinata il sindaco incontrerà i referenti della multinazionale

Oggi sarà una giornata cruciale per la comunità cittadina, in vista del consiglio comunale che oggi pomeriggio dovrà portare a delle risposte su due questioni urgenti di stretta attualità: la crisi politica aperta nella maggioranza del sindaco Cannito e la querelle sul supermercato in costruzione su via Cafiero, a pochi metri dal Castello.

Proposta di perequazione per Lidl

Nella tarda mattinata odierna il primo cittadino incontrerà i referenti della multinazionale. Lidl ha accettato la proposta dell'amministrazione di sospendere per 7 giorni i lavori in corso in via Cafiero, nell'attesa di una soluzione alla vivace querelle che ha coinvolto esponenti politici e opinione pubblica nelle ultime settimane. A quanto pare sul tavolo ci sarebbe una proposta di perequazione al fine di spostare la realizzazione dell'opera in zona Barberini, su alcuni terreni senza costruzioni nelle vicinanze di via Velasquez. Questo tempo di 7 giorni potrà essere utile per chiudere una eventuale trattativa con l'azienda e capire il punto di vista del consiglio comunale, che oggi è chiamato a riunirsi in modalità telematica con il primo punto all'ordine del giorno dedicato al PUG - P.U.G.: Relazione dell'Amministrazione sull'iter e sui tempi di approvazione; - Adeguamento oneri di urbanizzazione; -Richiesta informativa su: atto endoprocedimentale edilizio n°18/2020 del 15 dicembre 2020 e del P.A.U. n°01/2020 del 23 dicembre 2020.

Il futuro dell'amministrazione Cannito

Delicatissimo è l'equilibrio su cui regge adesso l'amministrazione Cannito, dopo la vera e propria tempesta che si è scatenata sulla questione supermercato accanto al fossato del Castello. Dopo una serie di botta e risposta tra le parti politiche, l'annuncio che potrebbe far vacillare definitivamente la maggioranza è arrivato ieri da tre forze politiche, Forza Italia, Scelta Popolare e Lealtà e Progresso, che hanno dichiarato di non sostenere più l'attuale amministrazione. Tra la discussione sul PUG e questi ultimi risvolti nella maggioranza, sicuramente bisognerà attendere le prossime ore per comprendere il futuro di questa amministrazione.
  • Consiglio comunale
Altri contenuti a tema
Consiglio Comunale Barletta, nuova convocazione per il 21 maggio Consiglio Comunale Barletta, nuova convocazione per il 21 maggio I punti all'ordine del giorno
Approvato il nuovo Regolamento di Polizia e Sicurezza urbana a Barletta Approvato il nuovo Regolamento di Polizia e Sicurezza urbana a Barletta Ecco tutte le misure adottate nel documento approvato dal Consiglio comunale
3 A Barletta le opposizioni ancora contro l'amministrazione: «Evase le domande poste» A Barletta le opposizioni ancora contro l'amministrazione: «Evase le domande poste» I consiglieri di minoranza: «Il dibattito democratico è stato strozzato»
Il consiglio comunale di Barletta voterà la cittadinanza onoraria a Patrick Zaki Il consiglio comunale di Barletta voterà la cittadinanza onoraria a Patrick Zaki Oggi la convocazione alle ore 15.30: ecco i punti all'ordine del giorno
4 Troppi errori a Barletta, l'opposizione: «È l'ora delle scuse e delle dimissioni» Troppi errori a Barletta, l'opposizione: «È l'ora delle scuse e delle dimissioni» «Una commedia politica drammaticamente comica che sta spingendo la città verso un inevitabile baratro»
Consiglio Comunale Barletta, nuova convocazione per il 7 maggio Consiglio Comunale Barletta, nuova convocazione per il 7 maggio I punti all'ordine del giorno
2 Oli esausti, a Barletta approvata la mozione per implementare la raccolta Oli esausti, a Barletta approvata la mozione per implementare la raccolta Il M5S: «Si tratta di un importante passo per la salvaguardia e la protezione del nostro ambiente»
Centri raccolta rifiuti, la discussione passa dal consiglio comunale Centri raccolta rifiuti, la discussione passa dal consiglio comunale Il voto della maggioranza: "L’ottimizzazione della gestione dei rifiuti passa anche attraverso la realizzazione dei Centri"
© 2001-2021 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.