Consiglio Comunale
Consiglio Comunale
Politica

Cantiere Barletta: «Abbiamo deciso di non essere presenti oggi»

La nota diffusa in vista del consiglio comunale

«Spalle al muro, è così che il sindaco Cannito adesso si ritrova. E la responsabilità è solo sua. Avevamo tentato in tutti i modi di evitare il tracollo, indicandogli in più circostanze la necessità di una netta inversione di rotta ma siamo stati ignorati e persino accusati di perseguire interessi personali.

Adesso, però, i fatti continuano a darci ragione; abbiamo quindi deciso di non essere presenti al consiglio comunale di oggi per non diventare complici di quel tentativo maldestro del primo
cittadino di unire i cocci di una nuova giunta, che nuova non è, facendo ulteriormente emergere tutti quei problemi ormai irrisolvibili che Cannito
vuole ostinatamente ignorare. E ci risparmi il solito vittimismo, perché non è più tollerabile.

Come si può far finta di nulla dinanzi a uno scenario simile? Gli assessori recentemente nominati, per stessa ammissione del sindaco, avrebbero scarse competenze. La maggioranza è in frantumi e la città è costretta ad assistere a un inesorabile declino. In questa condizione, è impossibile anche solo immaginare il tanto auspicato rilancio della città che Cannito continua a sostenere di voler compiere, senza però rendersi conto di non essere in grado di farlo: da soli non si va da nessuna parte.

L'incapacità amministrativa del primo cittadino ha causato già sin troppi danni e non permetteremo che altri ce ne siano. Per questo, ribadiamo con fermezza la nostra posizione e invitiamo nuovamente il sindaco a fare un passo indietro, rassegnando le dimissioni, come ultimo atto di un percorso che nel tempo si è rivelato completamente diverso da quello iniziale al quale noi per primi avevamo aderito.

Con la differenza che noi, coerentemente e nel rispetto del mandato degli elettori, un passo indietro lo abbiamo già fatto, sfilandoci dalla maggioranza. Adesso, tocca al sindaco».
  • Consiglio comunale
Altri contenuti a tema
Antonella Crescente neo assessore nella giunta Cannito, il commento di Forza Italia Antonella Crescente neo assessore nella giunta Cannito, il commento di Forza Italia «Siamo certi che la competenza e la passione che accompagnano Antonella saranno di supporto a tutta la macchina amministrativa»
«Accordi sottobanco con parte del centrosinistra, cominciamo con il piede sbagliato» «Accordi sottobanco con parte del centrosinistra, cominciamo con il piede sbagliato» Dura accusa del capogruppo regionale di Con Emiliano, Giuseppe Tupputi
Marcello Lanotte eletto presidente del consiglio comunale Marcello Lanotte eletto presidente del consiglio comunale La nomina dopo solo una votazione, con 29 voti favorevoli e 3 schede bianche
Il 21 luglio si terrà il primo consiglio comunale della nuova amministrazione di Barletta Il 21 luglio si terrà il primo consiglio comunale della nuova amministrazione di Barletta All'ordine del giorno il giuramento del sindaco e l'elezione del presidente del Consiglio
12 Consiglio comunale di Barletta: avvenuta la proclamazione degli eletti Consiglio comunale di Barletta: avvenuta la proclamazione degli eletti Assente alla cerimonia l'opposizione, ad eccezione di Rosa Tupputi e Rosalia Dipaola
2 Gorgoglione: «Buon lavoro alla nuova giunta Cannito» Gorgoglione: «Buon lavoro alla nuova giunta Cannito» Il commento del consigliere più suffragato della lista “Mino Cannito Sindaco” dopo la nomina dell’esecutivo
68 L'opposizione in consiglio comunale traccia la rotta L'opposizione in consiglio comunale traccia la rotta Una dichiarazione di Santa Scommegna, già candidata sindaco, adesso consigliera
Il neoeletto consigliere Fiorella ringrazia gli elettori: «Grazie per la fiducia» Il neoeletto consigliere Fiorella ringrazia gli elettori: «Grazie per la fiducia» «Ciò che farò in questi anni sarà portare in Consiglio Comunale le istanze della gente, i problemi dei cittadini in difficoltà»
© 2001-2022 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.