Consiglio comunale
Consiglio comunale
Politica

A Barletta le opposizioni ancora contro l'amministrazione: «Evase le domande poste»

I consiglieri di minoranza: «Il dibattito democratico è stato strozzato»

«Nella seduta ultima del Consiglio comunale la città ha assistito ad un ulteriore spettacolo avvilente, una vera e propria tragicommedia. Il dibattito ha evidenziato una serie di temi che venivano posti a discussione, domande legittime a cui non sono seguite risposte». Intervengono così all'indomani dell'ultima seduta di Consiglio comunale, i consiglieri Rosa Cascella, Benedetto Delvecchio, Antonio Divincenzo, Rosanna Maffione, Ruggiero Mennea, Carmine Doronzo, Michelangelo Filannino, Ruggiero Quarto, Antonio Coriolano, Giuseppe Basile, Maria Carone.

«Nella massima assise istituzionale, il Sindaco e gli assessori continuano imperterriti ad evadere le domande poste, come quella relativa alla perdita dei finanziamenti della scuola di Via Tatò e del Lotto B al Parco dell'Umanità. Ancora peggio, il dibattito democratico è stato strozzato, con la complicità del Presidente del Consiglio, sulla richiesta di chiarimenti ai dirigenti circa la vicenda della media struttura di vendita in zona castello.

I consiglieri comunali, nella loro funzione politica di controllo, hanno posto delle domande legittime all'amministrazione comunale sulla ormai triste vicenda Lidl, chiedendo l'intervento nella discussione anche dei dirigenti comunali, visto che ad oggi il provvedimento di annullamento in autotela non è stato ancora firmato e che a tre giorni dall'incontro con la Lidl l'amministrazione non ha uno straccio di idea su come dovrà essere risolta la questione.

Siamo all'offesa delle istituzioni, con un Sindaco incapace di ammettere il fallimento politico della sua esperienza civica e un Presidente del Consiglio che come un despota decide quando terminare il dibattito! Ma le domande di chiarimenti dei consiglieri comunali sono le domande dei cittadini di cui siamo portavoce e non rispondere significa offendere l'intera comunità. Di fronte a questa continua mancanza di rispetto, abbiamo ritenuto opportuno abbandonare l'aula denunciando le continue offese verbali di una maggioranza raccogliticcia, abituata a votare solo debiti fuori bilancio.

Una situazione che dimostra, giorno dopo giorno, la mancanza di una visione amministrativa. Quanto alle strumentali accuse del Sindaco sull'assenza dei consiglieri di opposizione sul punto relativo al conferimento della cittadinanza onoraria al Milite Ignoto, ribadiamo che l'abbandono dell'aula è stato determinato solo e unicamente dalla decisione del Presidente del Consiglio di interrompere d'imperio il dibattito sulla vicenda Lidl.

Il Sindaco la smetta di alimentare fandonie su altre improbabili motivazioni alla base del nostro gesto. Visti gli impietosi risultati della sua gestione amministrativa, ancora una volta siamo a chiedergli un gesto di responsabilità nei confronti dei cittadini. Si dimetta, vista la manifesta incapacità di governare processi complessi di una città di circa 100.000 abitanti, lasciando alla politica il tempo di ripresentarsi alla competizione elettorale senza trucchi o inganni con progetti politici coerenti alle proprie estrazioni culturali».
  • Consiglio comunale
Altri contenuti a tema
Prossimo consiglio comunale convocato per martedì 22 giugno Prossimo consiglio comunale convocato per martedì 22 giugno Il dettagli degli argomenti all'ordine del giorno
Rinviato il consiglio comunale, stop alla discussione sul Lidl Rinviato il consiglio comunale, stop alla discussione sul Lidl La richiesta enunciata dal sindaco: «Oggi vari impegni istituzionali e personali»
Consiglio comunale convocato per il giorno 11 giugno Consiglio comunale convocato per il giorno 11 giugno Tre i punti all'ordine del giorno
Basile e l’intervento sul Fascismo: il Consiglio comunale prova a chiudere il caso Basile e l’intervento sul Fascismo: il Consiglio comunale prova a chiudere il caso Gli interventi dei consiglieri e del sindaco Cannito durante la seduta di questa mattina
Prossimo consiglio comunale convocato per il 27 maggio Prossimo consiglio comunale convocato per il 27 maggio Il dettaglio degli argomenti all'ordine del giorno
Urbanistica, Mennea: «L'ennesima brutta pagina dell'amministrazione Cannito» Urbanistica, Mennea: «L'ennesima brutta pagina dell'amministrazione Cannito» Le parole del consigliere comunale del Partito democratico
Accuse di deriva autoritaria, Cannito non ci sta: «I fatti smentiscono la demagogia» Accuse di deriva autoritaria, Cannito non ci sta: «I fatti smentiscono la demagogia» Il sindaco elenca le attività promosse dalla sua amministrazione
Consiglio comunale di Barletta alla deriva, «questa è apologia del fascismo» Consiglio comunale di Barletta alla deriva, «questa è apologia del fascismo» I consiglieri comunali di Coalizione civica: «L'amministrazione farebbe meglio a rassegnare le dimissioni»
© 2001-2021 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.