Infermiera
Infermiera
Servizi sociali

Lotta agli sprechi in sanità, proposta di legge di Marino e Mennea

Obiettivo: dimezzare i compensi dei componenti del CIV. In linea con la manovra Monti, con tetti di stipendi massimi per i manager

Il Presidente della Commissione Sanità della regione Puglia, Leonardo Marino, e il consigliere regionale del Pd Ruggiero Mennea, sono stati i primi firmatari di un provvedimento legislativo per combattere ed eliminare gli sprechi nella gestione della Sanità Pugliese.

Ieri mattina, infatti, è stata depositata una proposta di legge che dimezza i compensi dei componenti del CIV (Comitato di Indirizzo di Valutazione degli Istituti di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico pubblici e delle Università di Bari e Foggia – Facoltà di Medicina). La motivazione di tale proposta è legata alla sproporzione del compenso, stante allo stesso regolamento vigente, che prevede che il CIV si riunisca "di norma" almeno una volta al mese. Basterebbe stare nella "norma" per capire la sproporzione del compenso che risulterebbe, ad esempio, per il Presidente di oltre quattromila euro a seduta (mensile). Nel merito, quindi, la proposta di legge interviene sull'entità del trattamento economico del Presidente del CIV, dimezzandolo, ragionevolmente, così come viene ridotto dal 35% al 30% del trattamento economico percepito dal Presidente, quello dei componenti.

Infine, Marino e Mennea rivolgono un appello al Presidente della Giunta affinché prenda in considerazione l'utilizzo dello stesso metodo adottato dal Governo Nazionale per definire il tetto massimo "insuperabile" per tutti i manager e i dirigenti regionali. "In questo senso – concludono Marino e Mennea – stiamo lavorando alla stesura di una nuova proposta di legge".
  • Ruggiero Mennea
  • Sanità
Altri contenuti a tema
1 «Cronaca di una morte annunciata», continua l'attacco di Mennea al PD «Cronaca di una morte annunciata», continua l'attacco di Mennea al PD Il consigliere sulla sconfitta al ballottaggio: «Totale fallimento delle segreterie regionale e cittadina»
Botta e risposta tra Mennea e Caracciolo, polemica sulla legge trasparenza Botta e risposta tra Mennea e Caracciolo, polemica sulla legge trasparenza «Alla luce di questa vicenda, invito nuovamente il Consigliere Caracciolo a fare un passo indietro»
1 Caracciolo risponde a Mennea: «Il problema da lui denunciato non esiste» Caracciolo risponde a Mennea: «Il problema da lui denunciato non esiste» Il consigliere regionale dice: «Dimostra di essere impreparato sui meccanismi che regolano la Regione Puglia»
18 Mennea: «Inspiegabilmente Caracciolo ha bloccato l'iter della legge a firma Tutolo» Mennea: «Inspiegabilmente Caracciolo ha bloccato l'iter della legge a firma Tutolo» «Questa proposta di legge impone l'adozione di sistemi di controllo da parte di alcuni soggetti privati e pubblici»
Mennea: «Il centrosinistra unito avrebbe vinto al primo turno» Mennea: «Il centrosinistra unito avrebbe vinto al primo turno» «Santa Scommegna, una candidata che, alla luce dei fatti, non era gradita al popolo del PD»
Ancora polemiche nel PD a poche ore dalle elezioni, la nota dell’ex consigliere Mennea Ancora polemiche nel PD a poche ore dalle elezioni, la nota dell’ex consigliere Mennea Ulteriore stoccata contro la segreteria cittadina del partito, «Gettiamo davvero la maschera dell’ipocrisia»
Monkeypox, Chironna: «Nessun allarme, ma non bisogna sottovalutarlo» Monkeypox, Chironna: «Nessun allarme, ma non bisogna sottovalutarlo» Intervista con l'infettivologa del Policlinico, e docente di igiene dell'Università di Bari
Mennea su pesca pugliese: «Una prima risposta importante che il settore attendeva da tempo» Mennea su pesca pugliese: «Una prima risposta importante che il settore attendeva da tempo» «La Giunta regionale, rispondendo positivamente alla mia interrogazione»
© 2001-2022 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.