Giovan Battista Pichierri
Giovan Battista Pichierri
Religioni

Quaresima 2012. La lettera dell’arcivescovo Pichierri

«Guardiamoci dal diventare cattivi amministratori di quanto ci è stato dato in dono da Dio». Parte una colletta per un progetto diocesano di microcredito

Oggi, mercoledì delle Ceneri, ha inizio la Quaresima. Mons. Pichierri invita, per il tramite di una lettera alla comunità diocesana, ad "accogliere il messaggio che il Santo Padre Benedetto XVI ha rivolto a tutta la chiesa universale". L'Arcivescovo auspica che sia "oggetto di catechesi in tutte le comunità parrocchiali, nelle comunità religiose, nelle associazioni e in ogni realtà ecclesiale da parte dei responsabili". Tale messaggio si ispira ad un versetto biblico tratto dalla Lettera agli Ebrei che invita i fedeli cristiani alla carità e alla testimonianza. Nel solco aperto dal messaggio di Benedetto XVI, va inserita la decisione di "finalizzare la colletta della Quaresima per la costituzione di un fondo di solidarietà, detto 'microcredito', per incoraggiare, attraverso il progetto Policoro l'avvio di iniziative imprenditoriali da parte dei giovani; e per famiglie senza lavoro".

Di seguito si porge il testo integrale della lettera di Mons. Giovan Battista Pichierri.

QUARESIMA DELLA CARITÀ
(22/2 – 31/3/2012)

"Prestiamo attenzione gli uni agli altri, per stimolarci a vicenda nella carità e nelle opere buone" (Eb 10,24)


Carissimi fratelli e sorelle,

insieme con i presbiteri e i diaconi, vi invito ad accogliere il messaggio che il Santo Padre Benedetto XVI ha rivolto a tutta la Chiesa universale. Potete trovarlo su internet. Sarà reso oggetto di catechesi in tutte le comunità parrocchiali, nelle comunità religiose, nelle associazioni e in ogni altra realtà ecclesiale da parte dei responsabili. Il contenuto del messaggio si ispira al versetto della lettera agli Ebrei, sopra riportato.

Come impegno concreto di carità, che ormai da anni si chiama "Quaresima della carità", daremo insieme attenzione ai poveri di questo tempo così critico: i senza lavoro e le famiglie che non arrivano più alla fine del mese. Nella mappa di aiuti che la Caritas diocesana offre attraverso le Caritas parrocchiali e quelle cittadine ci sono gli aiuti ai singoli poveri, il sostegno a famiglie, il servizio mensa, il centro di solidarietà "Recuperiamoci", l'accoglienza dormitorio, ecc. …

Incoraggiato dalle Commissioni diocesane Caritas, Lavoro, Pastorale giovanile, ho ritenuto opportuno finalizzare la colletta della Quaresima per la costituzione di un fondo di solidarietà, detto "microcredito", per incoraggiare, attraverso il progetto Policoro l'avvio di iniziative imprenditoriali da parte dei giovani; e per famiglie senza lavoro. Le modalità della raccolta saranno indicate dalla Caritas diocesana. I due animatori di comunità del progetto Policoro diocesano, Irene Frisari e Tommaso Graziani, sono disponibili ad incontrare le comunità per illustrare l'iniziativa del microcredito (per contatti 342/2639172).

Sentiamoci tutti coinvolti nel rendere la carità visibile attraverso l'opera buona del "microcredito" di solidarietà ai giovani e alle famiglie senza lavoro. Tutti nello stile del Samaritano viviamo la Quaresima dimostrandoci vicendevolmente l'amore di Dio. Come esortava San Gregorio Nazianzeno vescovo, nel discorso14 dell'amore verso i poveri, così vi dico anch'io: «Guardiamoci, cari amici, dal diventare cattivi amministratori di quanto ci è stato dato in dono da Dio». Meriteremmo allora l'ammonizione di Pietro: «Vergognatevi, voi che trattenete le cose altrui, imitate piuttosto la bontà divina e così nessuno sarà povero» (cf. Ufficio delle letture di lunedì 1a settimana di Quaresima).

La carità sia impreziosita dal digiuno, dalla preghiera, dalla misericordia. Diceva San Pietro Crisologo, vescovo: «Il digiuno è l'anima della preghiera, e la misericordia è la vita del digiuno … chi digiuna abbia misericordia. Chi nel domandare desidera di essere esaudito, esaudisca chi gli rivolge domanda. Chi vuol trovare aperto verso di sé il cuore di Dio non chiuda il suo a chi lo supplica» (cf. Ufficio delle letture, martedì 2a settimana di Quaresima). Se non ci apriamo gli uni agli altri nella carità e nelle opere buone, come possiamo pregare con verità: «Dacci oggi il nostro pane quotidiano e rimetti a noi i nostri debiti come noi li rimettiamo ai nostri debitori» (Mt 6,11)?

Vi auguro un cammino di sincera conversione, perché trionfi in ciascuno e in tutti Dio amore! Vi benedico con affetto di padre.

Trani, 22 febbraio 2012
Mercoledì delle Ceneri

X Giovan Battista Pichierri
arcivescovo
  • Arcivescovo Giambattista Pichierri
  • Raccolta fondi
Altri contenuti a tema
Dalla Diocesi di Trani-Barletta-Bisceglie una raccolta fondi per il popolo ucraino Dalla Diocesi di Trani-Barletta-Bisceglie una raccolta fondi per il popolo ucraino Le parole dell'Arcivescovo Mons. Leonardo D’Ascenzo
1 Una raccolta fondi per sostenere la ripartenza di Angelo Una raccolta fondi per sostenere la ripartenza di Angelo Continua la protesta pacifica del giovane imprenditore barlettano
A Barletta le donne di Italia in Comune per una raccolta fondi contro il cancro A Barletta le donne di Italia in Comune per una raccolta fondi contro il cancro I contributi raccolti saranno donati all'associazione Amo Puglia
Un anno fa l'addio di Pichierri, la diocesi di Trani-Barletta-Bisceglie lo ricorda Un anno fa l'addio di Pichierri, la diocesi di Trani-Barletta-Bisceglie lo ricorda Le parole e la preghiera dell'arcivescovo Leonardo D'Ascenzo
La diocesi di Trani-Barletta-Bisceglie ricorda Giovan Battista Pichierri La diocesi di Trani-Barletta-Bisceglie ricorda Giovan Battista Pichierri Martedì 31 luglio una solenne celebrazione a Trani con l'arcivescovo D'Ascenzo
Verso il trigesimo dell’arcivescovo Giovan Battista Pichierri Verso il trigesimo dell’arcivescovo Giovan Battista Pichierri A Trani la benedizione del dormitorio a lui intitolato
Giovan Battista Pichierri: un Vescovo di Parola Giovan Battista Pichierri: un Vescovo di Parola Il ricordo del Centro studi "La cittadella Innova"
La comunità battista di Barletta ricorda monsignor Pichierri La comunità battista di Barletta ricorda monsignor Pichierri Il messaggio del pastore Nunzio Loiudice
© 2001-2022 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.