Sicurezza
Sicurezza
La città

Patto per la Sicurezza urbana, anche a Barletta il progetto video-allarme antirapina

Istituito il tavolo tecnico-operativo: «Un sistema efficace nella risoluzione di molte criticità»

Il comune di Barletta, è stato il primo del territorio a istituire il tavolo tecnico operativo per il progetto "Sicurezza partecipata", dando seguito all'articolo 12 del Patto per la Sicurezza urbana, "Iniziative per la tutela e la prevenzione di atti illegali o situazioni di pericolo negli esercizi pubblici", con l'attuazione del progetto di video allarme antirapina, nell'ambito del Protocollo fra le Associazioni di categoria e il Ministero dell'Interno, sottoscritto il 4 dicembre 2020.

Al tavolo, promosso dal sindaco Cosimo Cannito e dall'assessore alle attività produttive Rosa Tupputi, hanno partecipato, fra gli altri, la dirigente comunale Santa Scommegna, il Capo di Gabinetto della Prefettura della provincia di Barletta – Andria – Trani Angelo Caccavone, il colonnello Mercurino Mattiace, comandante del Gruppo della Guardia di Finanza di Barletta, il comandante della Polizia locale Savino Filannino, la responsabile della ditta Resolteam Srl, nonché delegato tecnico Apollonia Lippolis e i rappresentanti delle associazioni di categoria, Camera di Commercio, Confindustria e Sindacati.

Lippolis ha spiegato che il progetto "Sicurezza partecipata", declinazione locale del più ampio e nazionale progetto Eye over, è un sistema operativo di sicurezza studiato per il collegamento degli impianti di videosorveglianza alle Centrali operative provinciali delle forze dell'ordine, offrendo un sistema di video allarme antirapina controllato con telecamere, che interagisce con gli apparati ed i sistemi in funzione presso le sale e le centrali operative delle forze di polizia e consente di mettere in campo mirate strategie di sicurezza partecipata, a tutela delle attività economiche.

«Si tratta di un sistema estremamente efficace nella risoluzione di molte criticità, oltre che di per sé utile alla sicurezza, in quanto ci consente di superare gli intralci legati alla privacy», hanno detto il sindaco Cannito e l'assessore Tupputi.

«Essendo infatti le telecamere dei privati collegate direttamente alle centrali operative delle forze di polizia – spiegano – oltre a video controllare il proprio esercizio punteranno all'esterno dello stesso consentendo così di vigilare sulla città».

«Per questo – hanno concluso il primo cittadino e Tupputi – ci auguriamo una risposta importante da parte degli esercenti e delle imprese, nel centro urbano e nella zona industriale e perché no nelle campagne, atteso che maggiore sarà l'adesione al progetto, più capillare sarà di conseguenza il controllo del territorio».
  • Sicurezza
Altri contenuti a tema
Cinque assaltatori colpiscono banca di Barletta Cinque assaltatori colpiscono banca di Barletta Il tentativo di sfondamento è avvenuto ieri notte in via Regina Margherita
Approvato il nuovo Regolamento di Polizia e Sicurezza urbana a Barletta Approvato il nuovo Regolamento di Polizia e Sicurezza urbana a Barletta Ecco tutte le misure adottate nel documento approvato dal Consiglio comunale
Sicurezza privata, opera a Barletta la General Security Solutions Sicurezza privata, opera a Barletta la General Security Solutions Grazie a professionisti e tecnici specializzati, l’ente offre diversi servizi nel campo delle investigazioni
In 5 anni 66 vittime e circa 2500 incidenti in bici in Puglia In 5 anni 66 vittime e circa 2500 incidenti in bici in Puglia Presentato il nuovo spor regionale sull'utilizzo corretto e sicuro della due ruote
2 Siglato a Barletta il protocollo “Mille occhi sulle città e sulle campagne” Siglato a Barletta il protocollo “Mille occhi sulle città e sulle campagne” Videosorveglianza e sinergia tra pubblico e privato, sale la preoccupazione per gli episodi criminali
Bomba al Commissariato di Canosa: «Commissariati del nord barese sotto organico» Bomba al Commissariato di Canosa: «Commissariati del nord barese sotto organico» La nota del Sindacato Autonomo di Polizia (SAP): «Qual è la strategia della sicurezza nel nord barese? Vorremmo capirlo»
5 Più sicurezza a Barletta, Trani e Bisceglie. Vito Crimi per la firma dell’accordo Più sicurezza a Barletta, Trani e Bisceglie. Vito Crimi per la firma dell’accordo Sono stati firmati questa mattina presso la Prefettura di Barletta-Andria-Trani e dinanzi al viceministro dell’Interno, i patti per la sicurezza urbana
1 Sicurezza a Barletta, interviene la Lega: «Si convochi consiglio comunale monotematico» Sicurezza a Barletta, interviene la Lega: «Si convochi consiglio comunale monotematico» Casi di aggressioni violente, soprattutto tra i giovani: l'appello della Lega Salvini Barletta
© 2001-2021 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.