Coronavirus
Coronavirus
Scuola e Lavoro

Omicron spaventa. Flai Cgil Bat: «Bisogna essere più rigidi sull'applicazione delle norme sui luoghi di lavoro»

L'intervento del segretario generale della Flai Cgil Bat, Gaetano Riglietti

«Crescono i contagi in tutto il Paese e nella provincia Bat, purtroppo anche nei luoghi di luoghi di lavoro. In questi ultimi giorni ci giungono notizie di diversi lavoratori e lavoratrici agricole risultati positivi al Covid. Purtroppo la notizia non ci fa assolutamente piacere e partendo dal presupposto che auguriamo a tutti i lavoratori una pronta guarigione non possiamo che appellarci al ripristino in maniera puntuale e rigorosa di tutte le regole previste dal protocollo di contenimento del contagio messo a punto a livello nazionale all'inizio della pandemia e i successivi aggiornamenti». Lo dice il segretario generale della Flai Cgil Bat, Gaetano Riglietti nel pieno della quarta ondata della pandemia da SARS-CoV2.

«Con questa variante Omicron, inoltre, ci spiegano gli esperti e i virologi, il virus è diventato ancora più contagioso e per questo, alla luce di questi studi scientifici, è necessario essere ancora più rigidi sull'applicazione delle norme di sicurezza sui luoghi di lavoro. Anche perché, oltre agli addetti che sono risultati positivi ce ne sono anche altri che stanno osservando il periodo di quarantena. Di questo passo si rischia di svuotare le aziende della forza lavoro e di creare un vero e proprio blocco del settore che invece insieme ad alcuni altri è stato sempre attivo e operativo anche nei periodi più bui della pandemia, lockdown compreso. Un settore primario che non si è mai fermato per fornire beni di prima necessità ma che ora rischia invece uno stop che potrebbe abbattersi anche sull'export. Per questo è necessario innalzare i livelli di guardia. È questo l'appello che lanciamo agli imprenditori del settore e agli addetti alla sicurezza delle aziende nel nostro territorio», conclude Riglietti.
  • Cgil
Altri contenuti a tema
4 Mille alberi per Barletta, l'idea di Cgil e Spi per l'ambiente Mille alberi per Barletta, l'idea di Cgil e Spi per l'ambiente La città della Disfida è in fondo alla classifica dei centri più verdi d'Italia
Ufficio scolastico provinciale, Cgil Bat: «Aspettiamo decreto Miur» Ufficio scolastico provinciale, Cgil Bat: «Aspettiamo decreto Miur» Il commento della segretaria generale della Flc Cgil Bat, Angela Dell’Olio
Vigili del Fuoco, Cgil Bat: «Lanciamo ancora un grido d'aiuto per la carenza di personale» Vigili del Fuoco, Cgil Bat: «Lanciamo ancora un grido d'aiuto per la carenza di personale» Interviene il Coordinatore della Funzione pubblica Cgil Vvf Bat, Giuseppe Rizzi
La Funzione Pubblica Cgil Bat scrive al nuovo dg della Asl Tiziana Di Matteo La Funzione Pubblica Cgil Bat scrive al nuovo dg della Asl Tiziana Di Matteo Elencate le questioni più urgenti da affrontare secondo Remini, Marzano, Matera e Spinazzola
CGIL Funzione Pubblica Bat: «La (In)Sicurezza sul lavoro nella Asl Bt» CGIL Funzione Pubblica Bat: «La (In)Sicurezza sul lavoro nella Asl Bt» Drammatica denuncia del Sindacato: «Ambienti del “Lorenzo Bonomo” di Andria non sono sicuri per chi ci lavora»
6 Pnrr: previste case e ospedali di comunità? D'Alberto esamina i fondi Pnrr: previste case e ospedali di comunità? D'Alberto esamina i fondi Il segretario generale della Cgil Bat esamina la situazione dei fondi sulle reti di prossimità previsti dal piano nazionale di ripresa e resilienza
Nuova stagione teatrale a Barletta, la SLC Cgil Bat: «Mancanza di confronto» Nuova stagione teatrale a Barletta, la SLC Cgil Bat: «Mancanza di confronto» Il coordinatore provinciale si rivolge al commissario prefettizio e al settore Cultura e spettacolo
Cgil per l'eliminazione della violenza contro le donne Cgil per l'eliminazione della violenza contro le donne La dichiarazione di Dora Lacerenza, segretaria della Cgil Bat
© 2001-2022 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.