Michele Rizzi
Michele Rizzi
Politica

Minacciato di morte, Michele Rizzi ricorda l'episodio di 11 anni fa

«Mi volevano assegnare una scorta ma rifiutai»

Fu minacciato di morte attraverso una lettera inviata alla redazione della Gazzetta, ma ciò non spaventò Michele Rizzi, esponente della politica barlettana per "Un'altra Puglia è possibile". Da allora, ben poco è cambiato in termini di clima di sicurezza in città.

Rizzi rievoca l'episodio che lo coinvolse facendo un riferimento anche ai recenti episodi di cronaca nera che hanno colpito Barletta negli ultimi mesi.

«Esattamente 11 anni fa la Gazzetta del Mezzogiorno riceveva una lettera di minacce di morte rivolta al sottoscritto. Si diceva che se non l'avessi finita di denunciare fatti di natura mafiosa avrei fatto la fine di Peppino Impastato. Mi volevano assegnare una scorta ma rifiutai perché non mi sarei mai fatto intimidire da nulla e da nessuno.

A distanza di anni, un insieme di assassini sconvolgono la mia bellissima città, Barletta. Claudio viene accoltellato per un drink non offerto. Michele scompare nel nulla. Peppe viene assassinato nel suo bar. Ragazzi che pagano con la vita in una società dove la sopraffazione sembra avere la meglio lasciando nello sconforto un'intera comunità.

Ma dalla rabbia e dallo sconforto deve partire una reazione, la stessa che animò il sottoscritto 11 anni fa, una reazione di resistenza perché un altro mondo è possibile e necessario. Oggi siamo a lutto, da domani si riprende la lotta».
  • Sicurezza
  • Michele Rizzi
Altri contenuti a tema
1 Tentano il furto di un’autogru, azione concitata nelle campagne di Barletta Tentano il furto di un’autogru, azione concitata nelle campagne di Barletta Quattro pattuglie Vegapol sul posto hanno impedito il colpo: rinvenuto anche un jammer
Sottovia Pertini, installate telecamere attive h24 Sottovia Pertini, installate telecamere attive h24 Potenziato anche l'impianto di illuminazione nel sottopasso pedonale
La giunta approva il progetto “Barletta Legale 2022” La giunta approva il progetto “Barletta Legale 2022” L'obiettivo sarà rafforzare la sicurezza attraverso l’installazione di sistemi di videosorveglianza
Sarà potenziato il sistema di videosorveglianza a Barletta Sarà potenziato il sistema di videosorveglianza a Barletta Firmati in prefettura i protocolli per il finanziamento che riguarda cinque comuni della provincia
Guardie giurate senza contratto, sit in davanti alla Prefettura di Barletta Guardie giurate senza contratto, sit in davanti alla Prefettura di Barletta La problematica coinvolge i lavoratori della vigilanza privata e gli addetti alla sicurezza
Forze dell'ordine, a breve anche a Barletta l'uso della pistola taser Forze dell'ordine, a breve anche a Barletta l'uso della pistola taser Presso la Questura di Andria si sta concludendo il corso d'istruzione dell'arma ad impulsi elettrici
Il Gruppo Pegaso Security acquisisce la “Vigilanza Notturna” di Trani e “La Vigile Security Service” di Trepuzzi Il Gruppo Pegaso Security acquisisce la “Vigilanza Notturna” di Trani e “La Vigile Security Service” di Trepuzzi Si espande il progetto sul territorio grazie a queste due importanti acquisizioni
Guardie particolari Giurate, «contratto collettivo scaduto e stipendi inaccettabili» Guardie particolari Giurate, «contratto collettivo scaduto e stipendi inaccettabili» Interviene il consigliere regionale Caracciolo
© 2001-2022 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.