La pubblica ammirazione
La pubblica ammirazione
La città

Il busto di De Nittis: oggi a Palazzo Della Marra

Presente il commissario Alecci che auspica ad una maggiore sensibilità dei giovani nei confronti dell'arte

Barletta e la tutela del patrimonio culturale. Un legame da oggi ancora più saldo con l'inaugurazione, a Palazzo Della Marra, del calco originale in gesso, sottoposto a restauro, del busto bronzeo raffigurante Giuseppe De Nittis, esposto dal 1934 a Barletta negli omonimi giardini ed ultimato dallo scultore molfettese Giulio Cozzoli quattro anni prima, nel 1930.

Il manufatto riportato alla originaria luminosità adesso "accoglie" e introduce i visitatori all'allestimento della Pinacoteca Giuseppe De Nittis, recentemente rinnovato dallo storico dell'arte Renato Miracco che, intervenendo stamane al simbolico taglio del nastro tricolore con il Commissario Straordinario Francesco Alecci e la Dirigente comunale del Settore Cultura Santa Scommegna ha definito il busto "Un simbolo di benvenuto restaurato meravigliosamente".

Alla cerimonia odierna erano presenti anche Francesca Amendola ed Alessandro Zagaria della Cooperativa Mu.Res. di Barletta, artefici del restauro condiviso con la Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio per le Province di Foggia e BAT, nonché una delegazione studentesca dell'istituto comprensivo cittadino "D'Azeglio – De Nittis". Preceduti da una breve descrizione tecnica degli interventi, all'unisono si sono levate le espressioni di apprezzamento per il progetto di recupero ed il significato che assume per la Città e per i visitatori che si soffermeranno lungo il percorso espositivo.

Ancora Miracco ha esternato emozionata approvazione per l'incessante impegno della locale Amministrazione nel preservare e valorizzare i beni identitari della città, lodi agli autori del progetto di restauro e un ideale riconoscimento alla figura di Léontine Gruvelle, moglie dell'artista che volle donare alla città natale del consorte le opere che, dall'Ottocento all'attualità, hanno riflesso l'eloquente cifra stilistica di Giuseppe De Nittis.

Il Commissario Straordinario Alecci, sottolineando come l'intervento mirabilmente ultimato abbia ancor più impreziosito il Palazzo Della Marra, ha auspicato una crescente sensibilità delle giovani generazioni nei confronti dell'arte, affinché ne percepiscano il messaggio, interpretando le innumerevoli testimonianze che essa ha la capacità di trasmettere.
2 fotoBusto De Nittis restaurato
Busto De Nittis restauratoCommissario Alecci scopre l'opera
  • Giuseppe De Nittis
Altri contenuti a tema
Il busto raffigurante De Nittis a Palazzo della Marra Il busto raffigurante De Nittis a Palazzo della Marra L'evento sabato 20 novembre alle ore 9
La regina del Belgio ammira le opere di De Nittis La regina del Belgio ammira le opere di De Nittis Un'occasione per portare le opere della Pinacoteca al livello internazionale
Un omaggio alla Puglia e al barlettano De Nittis nel nuovo album di Giuseppe Massarelli Un omaggio alla Puglia e al barlettano De Nittis nel nuovo album di Giuseppe Massarelli Tra le note dell'album "Quinto Piano" c'è anche l'ispirazione del pittore barlettano
Il ricordo di Giuseppe De Nittis e l'eredità della sua arte Il ricordo di Giuseppe De Nittis e l'eredità della sua arte La battaglia legale tra il Comune di Barletta e i suoi eredi per la collezione
Trovata a Portici la tomba di Raffaele De Nittis, il terzo figlio del pittore barlettano Trovata a Portici la tomba di Raffaele De Nittis, il terzo figlio del pittore barlettano La notizia nelle parole del presidente dell’ArcheoBarletta Pietro Doronzo
Il nuovo allestimento della pinacoteca di Barletta e la passione per De Nittis Il nuovo allestimento della pinacoteca di Barletta e la passione per De Nittis L'incontro con il curatore Renato Miracco
7 Quadri di De Nittis sui palazzi della periferia di Barletta, arriva la proposta Quadri di De Nittis sui palazzi della periferia di Barletta, arriva la proposta L'iniziativa del Laboratorio di immaginazione urbana
De Nittis 1846-2021, Barletta si prepara al 175° anniversario della nascita De Nittis 1846-2021, Barletta si prepara al 175° anniversario della nascita Ecco le iniziative dell’associazionismo culturale
© 2001-2021 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.