Farmacia
Farmacia
Servizi sociali

Dona un farmaco a chi ne ha bisogno, XII Giornata Nazionale di Raccolta del Farmaco

Nella Bat 53 farmacie saranno presidiate da più di 200 volontari che spiegheranno l’iniziativa ai cittadini. A beneficiare dell'iniziativa saranno le oltre 8.518 persone

Sabato 11 febbraio, in tutta Italia, recandosi nelle farmacie che espongono la locandina del Banco Farmaceutico, si potrà acquistare e donare un farmaco da banco a chi oggi vive ai limiti della sussistenza (8 milioni 272 mila persone, dati ISTAT povertà in Italia, 2010). La Fondazione Banco Farmaceutico Onlus in collaborazione con la Compagnia delle Opere – Opere Sociali, organizza, il prossimo 11 Febbraio, la XII Giornata Nazionale di Raccolta del Farmaco. L'iniziativa si terrà in oltre 3500 farmacie distribuite in 85 province e in più di 1.200 comuni.

Nelle provincie di Bari-Barletta, Andria, Trani 53 farmacie saranno presidiate da più di 200 volontari che spiegheranno l'iniziativa ai cittadini. Gli stessi farmacisti, rispetto alla domanda degli enti assistiti, consiglieranno il tipo di farmaco da banco (cioè che non necessita di prescrizione medica) di cui è maggiormente avvertita la necessità. A beneficiare dell'iniziativa saranno le oltre 8.518 persone che quotidianamente vengono assistite dai 35 enti caritatevoli convenzionati con il Banco Farmaceutico nelle nostre provincie.
I principali enti destinatari dei farmaci, a modo di esempio, sono:

Bari, Mensa Cattedrale onlus. 1500 assistiti. L'Opera offre quotidianamente servizi di Mensa, Ambulatorio, Servizio Docce e Segretariato Sociale.

Andria, Ass. Promozione Sociale Migrantes. Assiste 3200 persone disagiate fornendo loro Assistenza medica, Distribuzione farmaci, Mensa, Dormitorio, Docce, Integrazione sociale Bitetto, Ambulatorio Medico Beato Giacomo 200 assistiti extracomunitari.
© 2001-2022 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.