Open
Open
Attualità

Confesercenti e Confcommercio inviano un documento ai quattro candidati sindaci di Barletta

"La provincia B.A.T. ha il più basso livello di sviluppo della Puglia come anche le province del Mezzogiorno"

In vista delle elezioni amministrative del 12 giugno a Barletta, la Confesercenti Provinciale BAT - sede di Barletta - e la Confcommercio Barletta, hanno inviato un documento "per il rilancio della Città di Barletta", ai quattro candidati sindaci, Mino Cannito, Santa Scommegna, Maria Angela Carone e Carmine Doronzo. La situazione economica in atto nel nostro Paese, e non solo, è in una fase difficile, lontana dalle previsioni di ripresa annunciate per il 2022 e le prospettive non sembrano rosee, si legge nel documento.

Già dagli ultimi mesi del 2021 le previsioni di ripresa sono state disattese a causa dell'impennata dei contagi da Covid-19 e soprattutto per l'aumento del prezzo del gas naturale, che ha fatto schizzare in alto le tariffe elettriche ed innescato il rialzo dell'inflazione. Questo quadro si riflette parimenti nella nostra Provincia e nella città capoluogo di Barletta, con caratteristiche peculiari per un contesto economico già di per sé fragile e compromesso, scrivono Confesercenti e Confcommercio Barletta.

La provincia B.A.T. ha il più basso livello di sviluppo della Puglia come anche le province del Mezzogiorno.
Pertanto è necessario mettere in campo un progetto di sviluppo complessivo della città capoluogo e ricostruire un sistema politico di rappresentanza che sia il punto di riferimento per rinnovati processi di partecipazione. Non è tempo di iniziative sporadiche e improvvisate.

Le nostre imprese hanno bisogno di certezze e di tempi definiti nell'espletamento dei procedimenti amministrativi, oltre che di una prospettiva di medio-lungo termine di stabilità politico-amministrativa per programmare investimenti e fare impresa, sapendo da avere al loro fianco una amministrazione che abbia una visione di sviluppo per il futuro e non viva alla giornata
La strada maestra per un corretto confronto tra le istituzioni pubbliche e il privato è quella intrapresa dal PES BAT: per questo chiediamo ai candidati sindaci l'impegno a sottoscrivere come Amministrazione Comunale il "Protocollo di intenti del PES BAT per le politiche di sviluppo territoriali una volta eletti.

Si tratta di recuperare una visione unitaria di sviluppo della città con un respiro sovracomunale: questo è il punto di partenza.
Confesercenti e Confcommercio Barletta sono consapevoli che il prossimo sindaco si troverà di fronte a scelte difficili, ma dovranno essere fatte scelte chiare e nette, sui Pug innanzitutto.
Due tematiche ci stanno particolarmente a cuore: quelle delle politiche di sviluppo del Distretto Urbano del Commercio e quella legata a turismo, si legge ancora nel documento.
Per questo si chiede alla Pubblica Amministrazione di concentrare gli sforzi nella costituzione ed istituzione di una cabina di regia: il DUC potrà ben svolgere questa importante funzione.
  • Confesercenti
Altri contenuti a tema
Saldi estivi: la data fissata non rispecchia la volontà della Confesercenti Puglia e B.A.T. Saldi estivi: la data fissata non rispecchia la volontà della Confesercenti Puglia e B.A.T. «Avevamo chiesto di posticipare i saldi a fine luglio  e invece non siamo stati ascoltati»
Confesercenti BAT: «Stato di crisi per le imprese balneari» Confesercenti BAT: «Stato di crisi per le imprese balneari» «È necessario che le forze politiche di maggioranza compiano lo sforzo per arrivare ad un accordo equilibrato»
Occupazione del suolo pubblico: chiesto incontro con i sindaci Occupazione del suolo pubblico: chiesto incontro con i sindaci «Per gli ambulanti ci aspettiamo l’allungamento dell’esonero sino al 31 dicembre, o almeno al 30 giugno»
1 Sparatoria a Barletta, l'appello dei commercianti: «La nostra voce resta inascoltata» Sparatoria a Barletta, l'appello dei commercianti: «La nostra voce resta inascoltata» La nota di Confesercenti Bat
Sostegno alle imprese femminili, come e quando presentare la domanda Sostegno alle imprese femminili, come e quando presentare la domanda Il bando fondo impresa femminile prevede agevolazioni a fondo perduto fino all'80%
3 Confesercenti Provinciale Bat: «Sempre più grave stato di crisi aziende del settore ricettivo e pubblici esercizi» Confesercenti Provinciale Bat: «Sempre più grave stato di crisi aziende del settore ricettivo e pubblici esercizi» Una nota inviata al Prefetto, al Presidente della Provincia e ai Sindaci della sesta provincia pugliese
Anche nella Bat al via i saldi invernali dal 5 gennaio Anche nella Bat al via i saldi invernali dal 5 gennaio Confesercenti invita a limitare gli acquisti online per sostenere l'economia locale
Nominata la nuova Giunta di Confesercenti BAT Nominata la nuova Giunta di Confesercenti BAT Nominato il presidente Canfora Palmino Stefano
© 2001-2022 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.