Bagni giardini De Nittis
Bagni giardini De Nittis
Servizi sociali

Barletta è una città incivile?

L'arroganza non ha distinzione di età e sesso. Alla ricerca di tracce di civiltà

Il senso del bene comune si misura osservando come vengono trattati i bagni pubblici, i giardini, l'arredo urbano, i monumenti. Su segnalazione del signor Gioacchino Delnegro, mi reco una domenica mattina a cercare tracce di civiltà contemporanea, nei bagni pubblici dei giardini De Nittis. Mentre scatto foto, incontro uno dei custodi dei giardini, che vigila anche sulla sicurezza dei bagni. Il guardiano si sfoga affermando che la gente usa le toilette come luogo di consumo di sostanze stupefacenti, e per sporcare o sfogare la propria vena artistica tramite graffiti di alto valore (foto 7, 8).

Se i bagni per gli uomini sono caratterizzati da cattivo odore e pozze di urina (pessima mira o balordaggine?), i bagni delle donne non sono migliori, dato che le suddette spesso si divertono ad ingorgare i gabinetti con assorbenti, mentre altri lasciano i soliti messaggi d'amore scritti sulle porte, per risparmiare sui costi dei messaggi telefonici. Inoltre, il guardiano lamenta che la pulizia effettuata due volte al giorno non basta, di fronte alla sporcizia degli utenti. Esistono problemi strutturali all'interno degli stessi bagni, da cui vengono rubati come souvenir gli specchi (foto 10), appoggiati come quadri alle pareti, inoltre i dosatori di sapone sono spariti, forse fanno bella mostra in qualche bagno privato. Ci sono buchi sulle porte,forse di lì è passato un pugile (foto 2,3). La carta igienica è un'illusione. I custodi sono impotenti davanti a bande di giovani che si chiudono nei bagni, appropriandosene.

Gente di tutte le età, senza distinzione di sesso, aggredisce verbalmente i custodi dei giardini, minacciando e convincendoli argutamente a farsi i fatti propri. In questi giorni, stanno rimettendo a nuovo i bagni eliminando anche i problemi strutturali, ma la balordaggine sarà eliminata? Siamo una provincia incivile? Lo sfiduciato custode riassume, in una frase la filosofia di vita di questi giardini e bagni pubblici:« Molta gente è arrogante e incivile». Prima di andarmene, gli raccomando di resistere.
10 fotoBagni pubblici su Viale Giannone
Giardini Viale GiannoneGiardini Viale GiannoneGiardini Viale GiannoneGiardini Viale GiannoneGiardini Viale GiannoneGiardini Viale GiannoneGiardini Viale GiannoneGiardini Viale GiannoneGiardini Viale GiannoneGiardini Viale Giannone
  • Vandalismo
  • Giardini De Nittis
  • Tommaso Francavilla
Altri contenuti a tema
1 A Barletta telecamere in piazza Plebiscito contro il vandalismo A Barletta telecamere in piazza Plebiscito contro il vandalismo L'Ambulatorio popolare: «Ma il controllo migliore è quello popolare»
Il barlettano Rinaldo Pinto “Ambasciatore del patto europeo per il clima” Il barlettano Rinaldo Pinto “Ambasciatore del patto europeo per il clima” Venerdì manifestazione ai Giardini De Nittis in occasione della Giornata Mondiale della Terra
1 Allarme vandalismo a Barletta, interviene l'Ordine degli psicologi Allarme vandalismo a Barletta, interviene l'Ordine degli psicologi I residenti chiedono più sicurezza e controlli da parte delle forze dell'ordine
Stelle filanti spray danneggiano i monumenti: le segnalazioni dei cittadini Stelle filanti spray danneggiano i monumenti: le segnalazioni dei cittadini Si richiede un intervento urgente per provvedimenti di difesa
Giostrine abbattute al Parco dell'Umanità Giostrine abbattute al Parco dell'Umanità «Umanità o disumanità?», la segnalazione di un cittadino
Barletta a "Chi l'ha visto", denunciati atti di bullismo Barletta a "Chi l'ha visto", denunciati atti di bullismo Pietre contro l'abitazione dei fratelli Monteverde
Atti vandalici al Parco dell'Umanità, nel mirino due panchine Atti vandalici al Parco dell'Umanità, nel mirino due panchine Rotte e sporche, una scena di insopportabile inciviltà
Parco Pietro Paolo Mennea danneggiato da atti vandalici Parco Pietro Paolo Mennea danneggiato da atti vandalici È stato distrutto l'impianto d'irrigazione
© 2001-2022 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.