Tennistavolo pallina rete
Tennistavolo pallina rete
Tennistavolo

Tennistavolo, bronzo dell'Acsi Omnic Lamusta ai Campionati Regionali di Quinta Categoria

Buoni risultati in vista dei prestigiosi Campionati Individuali a Lucera

Si allontana la stagione agonistica e squadre 2015-2016 che tante soddisfazioni ha regalato alla Polisportiva Acsi Omnic Lamusta Barletta e si approssima l'evento piu' atteso e piu' prestigioso di ogni anno agonistico targato FITET. Dal 4 al 19 giugno la città di Lucera (FG) ospiterà i Campionati Italiani Individuali di tutte le Categorie. Oltre 1000 atleti, in rappresentanza di tutti i sodalizi operanti sul territorio nazionale ,giungeranno nella città dauna e, per ben due settimane, si daranno battaglia ,nella relative categorie di appartenenza, fino all'ultimo punto dell'ultimo set nel tentativo ,tutt'altro che agevole, di conseguire un piazzamento di assoluto prestigio o, come nel caso dei pongisti più valenti ,di puntare decisamente al podio. Immancabile, come da tradizione ultratrentennale, la partecipazione alla prestigiosa manifestazione teste' menzionata della Polisportiva Acsi Omnic Lamusta Barletta che prenderà parte all'evento con quasi tutti i suoi atleti.

Prima dei Campionati Italiani sono state programmate importanti manifestazioni, a carattere regionale, sempre sotto l'egida della Federazione Italiana Tennistavolo. Uno di questi eventi è andato in scena, nello scorso week-end, e Casamassima (Ba). La città del Sud-Barese ha ospitato, domenica 22 maggio, i Campionati Regionali Individuali di Quinta Categoria, Prova valida per l'assegnazione del Titolo Regionale. Cento pongisti, giunti a Casamassima da ogni "dove" della Regione, si sono affrontati "senza esclusione di colpi" con il chiaro intento di ben figurare. Anche a quest'evento ha preso parte una rappresentativa della Polisportiva Acsi Omnic Lamusta Barletta, composta da Dominique Straniero, Enzo Sansonne, Vito D'Amore e Mario Sardella. Doverosa l'analisi delle singole prove dei pongisti barlettani. Incoraggiante la prestazione del giovane Mario Sardella, fermato nel girone di qualificazione da avversari dotati di maggiore esperienza agonistica. Il quattordicenne barlettano ha, tuttavia, evidenziato una crescita tecnica che lascia ben sperare in vista degli imminenti Campionati Italiani.

Buona prova, anche se decisamente inferiore alle aspettative, di Vito D'Amore, sempre alle prese con modifiche tecniche. Dopo un inspiegabile scivolone con Caputi Iambrenghi (T.T. Ruvo) per 2 a 3, D'Amore si è prontamente riscattato, superando agevolmente Francesco Acella (T.T. Corato) e Vincenzo Giordano (T.T. Casamassima). Entrato con pieno merito nel tabellone eliminatorio, l'atleta tranese, in forza da tanti anni al club barlettano, ha proseguito la sua "marcia" approdando ai trentaduesimi di finale dove ad attenderlo c'era l'ostico Giovanni Capobianco (T T. Monopoli). Al termine di un confronto combattutissimo, D'Amore ha dovuto cedere, per 1 a 3, al temibile avversario.

Prestazione encomiabile da parte dell'esperto Enzo Sansonne, tornato a vestire la maglia del club barlettano dopo ben 24 anni di assenza. Partito come un ciclone, il veterano dell'ACSI ONMIC LAMUSTA ha dominato il girone di qualificazione, sconfiggendo per 3 sets a 0 Screti (T.T. Bari),Leonardo Maria Coletta (Fiaccola Castellana Grotte) e Francesco Consoli (T.T. Trani). Approdato prepotentemente al tabellone eliminatorio, Sansonne (in eccellente condizione psico-fisica) ha superato, nei trentaduesimi di finale, la stoica resistenza di Flavio Oliva (T..T Monopoli). Nei sedicesimi l'alfiere del sodalizio barlettano ha affrontato il giovane talento Andrea Giordano(T.T. Casamassima), vincitore di questi Campionati Regionali. Dopo un match equilibratissimo e combattutissimo, Sansonne si è dovuto arrendere al piccolo gioiello per 1 a 3.

Le speranze di podio, riposte dalla dirigenza barlettana nel talentuoso Dominique Straniero, non sono andate "smarrite". Partenza sprint del diciassettenne barlettano che ha stravinto il girone di qualificazione, concedendo nulla a Vittorio Maurizio Ruggiero (T.T. Trani), a Vito Difino (T.T. Rutigliano) e a Michele Iannone (T.T. Casamassima).Approdato con assoluto merito al tabellone eliminatorio, il gioiello barlettano e' diventato una sorta di "rullo compressore". Nei sedicesimi si è sbarazzato di Francesco L'Abbate (T.T. Casamassima), negli ottavi ha prevalso sull'esperto Nicola Boffoli (C.T.T. Molfetta), nei quarti ha vinto un match insidioso ,per 3 sets a 1, contro il salentino Lorenzo Greco(T.T Sogliano Cavour).In semifinale Straniero ha "pescato" l'avversario più in forma della manifestazione, Antonio Giordano (T.T. Casamassima), vincitore, come già detto, di questi Campionati Regionali. Dopo avere perso il primo "combattutissimo" set per 9 a 11, il giovane pongista barlettano è "calato" nelle altre due frazioni di gioco, cedendo alla migliore condizione tecnica dell'avversario ma conquistando una strameritata medaglia di bronzo.

Alla luce di una prestazione siffatta, un piazzamento di prestigio, da parte del talentuoso pongista barlettano, ai prossimi Campionati Italiani in terra dauna non è un "sogno proibito".
  • Tennistavolo
  • Polisportiva dilettantistica ASI Lamusta
Altri contenuti a tema
FITET, Maurizio Lamusta eletto nuovo delegato provinciale Foggia e Bat FITET, Maurizio Lamusta eletto nuovo delegato provinciale Foggia e Bat «Mi dedicherò con tutto l'impegno possibile per far sì che il tennistavolo riprenda»
Tennistavolo, il 25 maggio è alle porte ma le Autorità latitano ancora Tennistavolo, il 25 maggio è alle porte ma le Autorità latitano ancora Le Autorità preposte operino il giusto distinguo tra discipline realmente ad alto rischio di contagio e sports decisamente più sicuri
Tennistavolo: il 18 maggio si approssima tra mille avversità Tennistavolo: il 18 maggio si approssima tra mille avversità Lo sport è sacrificio, dedizione, rinuncia, non certo apoteosi della burocrazia e dell'insensibilità
Anche il tennistavolo soffre lo stop imposto dall'emergenza Coronavirus Anche il tennistavolo soffre lo stop imposto dall'emergenza Coronavirus La nota: «Il mondo politico smetta gli abiti del "temporeggiatore" ed indossi subito quelli del "soccorritore"»
Tennistavolo, il Coronavirus paralizza l'attività agonistica e formativa Tennistavolo, il Coronavirus paralizza l'attività agonistica e formativa L'intero movimento pongistico nazionale s'interroga sul futuro della stagione agonistica FITET
Tennistavolo, giornata "serena" per l'ACSI ONMIC Barletta Tennistavolo, giornata "serena" per l'ACSI ONMIC Barletta Responsi prevedibili nelle competizioni dello scorso weekend
Tennistavolo: giornata "incolore" per l'ACSI ONMIC Barletta Tennistavolo: giornata "incolore" per l'ACSI ONMIC Barletta Il magro bottino rimediato dalle tre compagini facenti capo alla Polisportiva Dilettantistica ACSI ONMIC Barletta
Tennistavolo: palcoscenico nazionale avaro di soddisfazioni per l'ACSI ONMIC Barletta Tennistavolo: palcoscenico nazionale avaro di soddisfazioni per l'ACSI ONMIC Barletta Bottino magro per i pongisti barlettani nel 3° Torneo FITET
© 2001-2022 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.