Carabinieri Automobile
Carabinieri Automobile
Cronaca

"Vertigine" ad Andria, organizzazione criminale finalmente sgominata. Anche 3 barlettani arrestati

Traffico e spaccio di droga le attività della banda. Tutti i nomi. Le indagini iniziarono a luglio del 2004

Alle prime luci dell'alba, oltre 200 militari del Comando Provinciale Carabinieri di Bari, supportati da un elicottero e da unità cinofile, hanno portato a termine un'importante operazione di polizia che ha consentito di disarticolare una organizzazione criminale, operante principalmente nel comune di Andria e dintorni, dedita al traffico ed allo spaccio di sostanze stupefacenti.

41 sono state le ordinanze di custodia cautelare emesse dal GIP del Tribunale di Bari, di cui 39 eseguite a carico di altrettanti soggetti, uomini e donne, che dovranno rispondere, a vario titolo, di associazione a delinquere finalizzata al traffico di ingenti quantità di cocaina, eroina, hashish e marijuana tra il maggio del 2003 ed il febbraio del 2006.

L'operazione, convenzionalmente denominata "Vertigine", conclude una complessa ed articolata attività avviata dai Carabinieri della Compagnia di Andria e coordinata dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Bari, che ha avuto inizio nel mese di luglio del 2004 a seguito di un grave fatto di sangue: l'omicidio di Antonio LISO ed il tentato omicidio Di Salvatore SALICE. I due, seduti su una panchina, furono oggetto di numerosi colpi d'arma da fuoco esplosi da ignoto malvivente. Vano risultò il tentativo di fuga in due direzioni diverse. Il primo, provò ad allontanarsi a bordo di uno scooter, ma venne colpito alla schiena perdendo il controllo del mezzo e rovinando sull'asfalto. Soccorso, giunse cadavere in ospedale. Il secondo, invece, fuggito a piedi, non riuscì a rifugiarsi all'interno di un bar e cadde sulla soglia, non riportando tuttavia ferite mortali.

Determinante nel corso dell'attività investigativa è stata l'acquisizione di alcune lettere sequestrate ad una delle donne attinte dalla misura cautelare. In particolare l'analisi della corrispondenza ha consentito da una parte di delineare meglio la struttura organizzativa dell'associazione per delinquere e dall'altra di comprendere i "passaggi" di alcuni indagati, considerati "specialisti nel taglio e confezionamento" da un gruppo criminale all'altro.

Conseguentemente ai fatti di sangue, le indagini, sviluppatesi con intercettazioni telefoniche ed ambientali oltre a numerosi e impegnativi servizi di osservazione e pedinamento, hanno consentito di delineare i contorni del sodalizio capeggiato da CAPOGNA Pietro e CAPOGNA Vito (costui, in particolare, durante i periodi di assenza di CAPOGNA Pietro), nel ruolo di promotori, dirigenti, organizzatori e finanziatori, e gli altri in quello di spacciatori al minuto dello stupefacente. Numerosi sono stati i riscontri effettuati nel corso di tutta l'attività. Lo dimostrano il sequestro di ingenti quantitativi di droga.

Elenco arrestati:

1. Acri Salvatore, cl.85, andriese, già agli arresti domiciliari;
2. Albini Mario, cl.77, di Udine, sottoposto agli arresti domiciliari
3. Asseliti Raffaele, cl.82, andriese;
4. Bonadie Giuseppe, cl.65, andriese;
5. Calvi Roberto, cl.83, andriese;
6. Capogna Pietro, cl.77, andriese, già detenuto casa circondariale di Taranto;
7. Capogna Vito, cl.57, andriese;
8. Capurso Salvatore, cl.70, andriese;
9. C.L., cl.77, andriese;
10. D.R., cl.80, di Corato, sottoposta agli arresti domiciliari;
11. Di Bari Savino, cl.77, andriese;
12. Di Palma Riccardo, cl.73, andriese;
13. Di Palma Tommaso, cl.82, andriese;
14. Di Trani Addolorata, cl.60, andriese, già detenuta casa circondariale di Trani;
15. Doronzo Ruggiero, cl.82, di Barletta;
16. Ferrante Vincenzo, cl.76, di Corato;
17. Filannino Nicola, cl.76, di Barletta;
18. Gagliano Davide, cl.80, andriese;
19. Griner Vito, cl.79, andriese;
20. Inchingolo Anna, cl.81, andriese;
21. Liso Alessandro, cl.86, andriese;
22. Liso Laura, cl.81, andriese;
23. Lorusso Francesco, cl.77, andriese;
24. Mangino Salvatore, cl.69 andriese, già detenuto casa circondariale di Trani;
25. M.N., cl.81 di Corato,incensurata, sottoposta agli arresti domiciliari;
26. Miracapillo Giovanni, cl.80, andriese;
27. Monopoli Elisabetta, cl.65, andriese;
28. P.G., cl.80, andriese;
29. Pellegrino Giacomo, cl. 86, andriese;
30.Petruzzelli Giovanni, cl.64, andriese, già detenuto casa circondariale di Lecce;
31. Pignataro Antonio, cl.84, andriese, già detenuto presso la casa circondariale di Bari;
32.Pinto Nicola, cl.76, andriese;
33.P.L., cl.78, andriese;
34.Pistillo Pasquale, cl.81, di Barletta;
35.Quagliarella Riccardo, cl.84, andriese;
36.Rella Giuseppe, cl.75, andriese;
37.Scarcelli Francesco, cl.79, andriese;
38.S.G., cl.78, andriese, incensurato;
39.V.L., cl.77, andriese.
Elezioni Amministrative 2022
Candidati sindaco
Candidati al consiglio comunale
  • Carabinieri
  • Andria
  • Provincia Barletta-Andria-Trani
  • Droga
  • Indagini
Altri contenuti a tema
Maxi sequestro di droga a Barletta grazie ad un "carabiniere a quattro zampe" Maxi sequestro di droga a Barletta grazie ad un "carabiniere a quattro zampe" Il cane Zilo del Nucleo Cinofili ha aiuto a scoprire 8 kg di marijuana in un condominio di Borgovilla
Mostrava soldi nei suoi video su TikTok, beccato dai Carabinieri di Barletta Mostrava soldi nei suoi video su TikTok, beccato dai Carabinieri di Barletta L’arrestato, ai domiciliari, registrava video in compagnia di altri soggetti: ora torna in carcere
Maxi operazione dei Carabinieri in provincia, in azione 50 militari e nucleo cinofili Maxi operazione dei Carabinieri in provincia, in azione 50 militari e nucleo cinofili Eseguite diverse misure personali e patrimoniali
Controlli straordinari anti-movida tra le strade del centro di Barletta Controlli straordinari anti-movida tra le strade del centro di Barletta I Carabinieri presidiano il centro storico con la stazione mobile
I Carabinieri incontrano gli studenti di Barletta e Trinitapoli I Carabinieri incontrano gli studenti di Barletta e Trinitapoli Tra i banchi di scuole per un confronto sulla cultura della legalità
9 Cannito: «La provincia da Barletta a Trani, costi esagerati» Cannito: «La provincia da Barletta a Trani, costi esagerati» Le parole dell'ex sindaco Cosimo Cannito
Omicidio Cilli, interrogatori nel carcere di Trani Omicidio Cilli, interrogatori nel carcere di Trani Secondo l'ipotesi degli inquirenti, il corpo di Cilli sarebbe stato distrutto
Fotografie pedopornografiche in chat, nei guai 22enne di Barletta Fotografie pedopornografiche in chat, nei guai 22enne di Barletta Le indagini erano partite dalla denuncia dei genitori di un bambino di quinta elementare
© 2001-2022 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.