Conferenza lavori via Imbriani
Conferenza lavori via Imbriani
La città

Sottopasso Imbriani, da lunedì 28 al via il riammodernamento

Lavori propedeutici a quelli per il secondo fronte della stazione di Barletta

Da lunedì 28 novembre il sottopasso Imbriani (quello che collega via Marconi a via Torino) resterà chiuso per due settimane al fine di permettere opere di riammodernamento. I dettagli degli interventi, propedeutici al cantiere per la realizzazione del secondo fronte della stazione di Barletta (lato via Vittorio Veneto, con prolungamento del sottopasso pedonale e modifica dei binari della ferrovia regionale Bari-Barletta) in procinto di partire a gennaio, sono stati illustrati questa mattina in una conferenza stampa a Palazzo di Città.

"Noi siamo pronti a chiudere il sottopasso per due settimane - ha spiegato l'assessore all'urbanistica e alla pianificazione del territorio Pierpaolo Grimaldi - lo facciamo perchè Ferrotramviaria si è messa a nostra disposizione per rimetterlo a nuovo. Si interverrà su illuminazione, pitturazione e tutto quanto utile a premettere di percorrere il passaggio senza troppi pericoli come ora accade".

"Grazie a questo intervento - ha aggiunto Grimaldi - ci faremo trovare pronti per l'apertura del cantiere per la realizzazione del secondo fronte della stazione di Barletta. Il sottovia Imbriani rimarrà l'unico anello di congiunzione tra la zona Patalini e il centro, era importante rimetterlo a nuovo. Nelle due settimane di lavori i cittadini potranno andare da una parte all'altra della città passando dalla porticina di via Vittorio Veneto o dal sottopasso di via Milano. Ringraziamo Ferrotramviaria per la disponibilità, l'intervento sarà a costo zero per il Comune".

"L' opera di risanamento del sottopasso Imbriani - evidenzia l'ingegner Pio Fabietti di Ferrotramviaria - è fondamentale per alleviare quelli che saranno i disagi dei cittadini all'apertura del cantiere per il secondo fronte della stazione. La città di Barletta cambierà in meglio il suo volto, a gennaio chiuderemo il varco di Via Veneto per poter attivare i lavori che, con la creazione di un nuovo fabbricato ed una serie di altri interventi, daranno nuova vita allo scalo ferroviario e maggior decoro e sicurezza a tutta la zona".
  • Comune di Barletta
Altri contenuti a tema
Organizzazione e sviluppo risorse umane: le procedure prossime alla scadenza Organizzazione e sviluppo risorse umane: le procedure prossime alla scadenza Le domande devono essere inviate entro le ore 23.59 del 15 dicembre 2022
Per questo Natale, collaborazione tra il Comune di Barletta e i commercianti Per questo Natale, collaborazione tra il Comune di Barletta e i commercianti «Insieme per cercare di illuminare più punti della città»
Via Diaz e via Di Scanno, l'amministrazione fa chiarezza Via Diaz e via Di Scanno, l'amministrazione fa chiarezza «Interventi eseguiti secondo la norma»
Riflettori RAI puntati su Barletta con "Paesi che vai" Riflettori RAI puntati su Barletta con "Paesi che vai" Troupe in città fino a venerdì
Sostegno economico per le famiglie con più di tre figli Sostegno economico per le famiglie con più di tre figli Misure disposte dal Comune di Barletta in continuità con la legge regionale n.40/2015
Le giornate per la prevenzione e il contrasto delle dipendenze patologiche Le giornate per la prevenzione e il contrasto delle dipendenze patologiche L’Unità di Strada interverrà nella zona Castello e sul lungomare Pietro Paolo Mennea
Indagine di mercato per il nuovo servizio di assistenza domiciliare Indagine di mercato per il nuovo servizio di assistenza domiciliare Tra le figure professionali richieste sono previsti educatori con specifica esperienza in merito all’utilizzo del metodo ABA
15 Il sindaco Cannito incontra l'on. Mariangela Matera Il sindaco Cannito incontra l'on. Mariangela Matera «La priorità è quella di sburocratizzare il sistema»
© 2001-2022 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.