Vandalismo
Vandalismo
Associazioni

Sicurezza, degrado e inciviltà, l'esito dell'incontro con Prefetto, sindaco e forze di polizia

Confronto promosso dalla Consulta Ambiente di Barletta e alcune associazioni locali

Nella giornata di ieri in Prefettura, si è svolta una riunione tra il Prefetto di Barletta Andria Trani, il Sindaco di Barletta, i vertici provinciali delle Forze di Polizia ed alcune associazioni locali che, coordinate dalla presidenza della Consulta comunale per la "Salvaguardia dell'ambiente, del territorio e dei beni culturali, ambientali e architettonici", lo scorso 24 agosto avevano scritto alle predette Autorità per esternare preoccupazioni e perplessità in merito a quanto sta accadendo in città ormai da mesi; ci si riferisce in particolare ai sempre più frequenti atti criminosi o comunque di inciviltà diffusa di cui sono piene le cronache locali.

«Ringraziando preventivamente l'Ecc.mo Prefetto per aver accolto tempestivamente la richiesta di convocazione di un tavolo di confronto tra le istituzioni locali e le associazioni istanti, esprimiamo soddisfazione per questo primo incontro, nel corso del quale volontari e imprenditori hanno avuto la possibilità di esprimere ciò che vivono quotidianamente sul territorio - scrive in una nota il Presidente della Consulta per la salvaguardia dell'ambiente, del territorio e dei beni culturali, ambientali e architettonici, Avv. Massimiliano Vaccariello - L'istanza di un concreto coinvolgimento delle associazioni nelle discussioni che riguardano la sicurezza pubblica ed il degrado socio-culturale è solo il primo degli obiettivi che questo nascente coordinamento di forme associative locali intende porsi come prioritari per la rinascita del nostro territorio.

Durante la riunione, nello specifico, non pochi sono stati i punti su cui le parti intervenute hanno espresso pareri concordanti. Tra le questioni affrontate sicuramente merita di essere menzionata quella dell'indispensabile incremento degli impianti di videosorveglianza pubblica, in relazione ai quali il Prefetto ha suggerito all'Amministrazione comunale un ulteriore impegno finanziario.

Di pari importanza sono state ritenute anche le campagne di informazione, sensibilizzazione e divulgazione che, per sortire gli effetti desiderati, dovranno essere ampiamente partecipate tra istituzioni, associazioni, scuole, famiglie e cittadini in genere.

L'assise si è conclusa con l'impegno del Prefetto a non lasciare che questa occasione di confronto resti un incontro isolato e a calendarizzare ulteriori riunioni di aggiornamento, approfondimento e condivisione di problematiche in tema di sicurezza e decoro urbano, nonché di strategie di prevenzione e di intervento.

Le forme associative promotrici di questo percorso partecipativo (Circolo Legambiente di Barletta, Centro Turistico Giovanile Gruppo "Leontine" Barletta, E.N.P.A. Sezione di Barletta, Strade dello Shopping, Associazione Barletta Ricettiva, Associazione Pubblici Esercizi Barletta, Assobalneari Confindustria Barletta, Ambulatorio popolare di Barletta OdV e Associazione Culturale The Walkers ETS) si augurano che, per il tramite della presidenza della "Consulta Ambiente", anche altre realtà associative locali vorranno condividere i medesimi obiettivi e partecipare attivamente ad un rinnovamento socio-culturale del nostro territorio che non può più attendere.

Quindi impressioni positive sull'incontro, ma poiché impegni importanti richiedono risorse consistenti ed una partecipazione diffusa, tutte le forme associative locali sono invitate ad esprimere la propria volontà partecipativa scrivendo all'indirizzo email consulta.ambiente.barletta@gmail.com».
  • Degrado
Altri contenuti a tema
Deiezioni canine lanciate per strada, degrado in pieno centro Deiezioni canine lanciate per strada, degrado in pieno centro «Cosa non va a Barletta? L'arroganza dei ragazzini», diversi gli episodi segnalati
1 Appello contro il degrado socio-culturale urbano a Barletta, si mobilitano le associazioni Appello contro il degrado socio-culturale urbano a Barletta, si mobilitano le associazioni Richiesto un incontro congiunto tra Prefetto e Questore della Bat, Sindaco, Consulta Ambiente e associazioni di categoria e di volontariato
99 Marciapiedi dissestati, interviene Forza Italia Giovani Barletta Marciapiedi dissestati, interviene Forza Italia Giovani Barletta «Chiediamo al Sindaco Cannito di organizzare immediatamente dei sopralluoghi in tutti i quartieri cittadini»
1 55 carrelli abbandonati sulla litoranea di Barletta, interviene Bar.S.A. 55 carrelli abbandonati sulla litoranea di Barletta, interviene Bar.S.A. L'amministratore Cianci si appella al Prefetto Valiante, in vista anche della notte di Ferragosto
44 Scene di degrado, a Barletta una Notte di San Lorenzo da incubo Scene di degrado, a Barletta una Notte di San Lorenzo da incubo Abbandonati sulla litoranea di Ponente decine di carrelli
Barletta: welcome to the jungle Barletta: welcome to the jungle La lettera, un po' ironica, di un cittadino stanco
1 Vicolo dei poeti, o pubblica latrina? Indecenza nel centro storico di Barletta Vicolo dei poeti, o pubblica latrina? Indecenza nel centro storico di Barletta Segnalazione dei residenti: «Lasciano qui indisturbati i propri bisogni fisiologici e i resti dei propri gozzovigli»
Il rudere fantasma su viale Reichlin nell'area dell'ex distilleria di Barletta Il rudere fantasma su viale Reichlin nell'area dell'ex distilleria di Barletta La struttura abbandonata nel degrado a pochi passi dagli uffici dell'orto botanico
© 2001-2021 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.