Rifiuti
Rifiuti
Politica

Rifiuti differenziati, Barletta scende al 65%: il PD rimarca la discussione in consiglio

Cascella: «​Pretendiamo di sapere come avvengano i controlli sulla differenziata»

«Il mese di luglio del 2022 rappresenta un record in negativo per il settore rifiuti a Barletta - scrive in una nota Rosa Cascella, Capogruppo PD - Per la prima volta, da quando nel 2014 è stata estesa all'intero territorio comunale, la percentuale di raccolta differenziata è stata inferiore al 65% (si allega grafico). Tale soglia individua il minimo richiesto per legge per non pagare maggiori oneri di conferimento. Essere scesi sotto il livello richiesto è dunque un pessimo segnale, sia in termini di costumi e civiltà, sia in termini di oneri e costi per la collettività. Per questo chiediamo a Bar.S.A. di spiegare le ragioni di questo mancato obiettivo.

Pretendiamo di sapere come avvengano i controlli e come si intenda attuarli con più efficacia e/o incrementarli, per evitare futuri più grandi fallimenti e, di nuovo, maggiori costi per i cittadini utenti. Approfittiamo per chiedere a Bar.S.A. e al suo amministratore unico, l'avvocato Michele Cianci, quale sia il tasso di impurità dei nostri rifiuti organici e delle frazioni valorizzabili come plastica, carta e vetro. Sarebbe il caso di rendere pubblici i riferimenti di quanto spendiamo per il conferimento dell'organico e di quanto invece ricaviamo da plastica, carta e vetro. Se scende la differenziata - data la apparentemente totale assenza di controlli - quanto rimetteranno i cittadini di Barletta per una gestione distratta e superficiale?

Su questi temi, come già abbiamo chiesto per la questione dell'acquisto dell'immobile che dovrebbe, nelle intenzioni di Cianci e della Bar.S.A., diventare nuova sede della società, riteniamo indispensabile calendarizzare quanto prima un consiglio comunale monotematico. Perché a pagare i danni saranno, se non si inverte subito la rotta, i cittadini di Barletta. E noi, come opposizione in Consiglio comunale, abbiamo la responsabilità di fermare questo disastro che rischia, in poco tempo, di trasformarsi in un massacro, anche in termini economici».
  • Riciclo rifiuti
  • Partito Democratico
  • Emergenza rifiuti
Altri contenuti a tema
11 «Il rispetto istituzionale si dimostra innanzitutto nei confronti delle opposizioni» «Il rispetto istituzionale si dimostra innanzitutto nei confronti delle opposizioni» Non si arresta lo scontro tra Cannito e PD
Calcinacci nell’atrio del plesso Rodari dell'istituto "Mennea" Calcinacci nell’atrio del plesso Rodari dell'istituto "Mennea" La denuncia dei consiglieri comunali del PD
17 «Scuole a pezzi, emergenza assoluta», l'appello del PD Barletta «Scuole a pezzi, emergenza assoluta», l'appello del PD Barletta Intervengono i consiglieri Cascella, Caracciolo, Dipaola e Paolillo
TARI, continua l'attacco del PD: «Molti elementi sollevano perplessità» TARI, continua l'attacco del PD: «Molti elementi sollevano perplessità» La nota dei consiglieri Cascella, Caracciolo, Dipaola e Paolillo: «Non scaricare su soggetti terzi come AGER le inefficienze e le contraddizioni di questa amministrazione»
Avvisi collaborazione staff sindaco, le perplessità del PD Avvisi collaborazione staff sindaco, le perplessità del PD "Nell’avviso barlettano non vi è traccia di istruttoria per l’accertamento della professionalità dei candidati"
1 Il gruppo consiliare PD attacca Cannito: «Solo presenze mediatiche» Il gruppo consiliare PD attacca Cannito: «Solo presenze mediatiche» Critiche ad amministrazione e giunta, «persino il consiglio comunale si blocca»
Il PD verso il voto, Michele Emiliano duro contro gli avversari politici Il PD verso il voto, Michele Emiliano duro contro gli avversari politici A Barletta l’incontro con i candidati del Partito Democratico alle elezioni politiche
Elezioni politiche, domani Emiliano a Barletta con i candidati del PD Elezioni politiche, domani Emiliano a Barletta con i candidati del PD Saranno presenti i candidati alla Camera e al Senato
© 2001-2022 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.