Pegaso Security
Pegaso Security
Speciale

Pegaso Security: una realtà consolidata nel panorama nazionale della sicurezza

L’istituto di vigilanza fondato da Carlo De Nigris, si piazza al 2° posto nella classifica nazionale 2022 delle aziende cresciute di più, del Sole 24 Ore e Statista

Servizi di controllo del territorio, di videosorveglianza, di video controllo, di vigilanza antirapina, antintrusione, ronde anche con l'ausilio di droni. Sono i servizi altamente tecnologici che il gruppo Pegaso Security di Carlo De Nigris offre alla sua clientela, un'attività dedicata e di alto valore che è valso il secondo posto nella classifica della aziende italiane crescite di più, "Leader della crescita 2022", edita dal Sole 24 Ore e Statista. Un lusinghiero risultato, particolarmente promettente per una azienda che in soli tre anni ha visto sviluppare enormemente il tasso di crescita media annuale (Cagr). Tra agosto 2017 (nascita dell'azienda), ed il 2020, il fatturato è salito da 207mila a 8,3 milioni di euro, + 243,23%, e la forza lavoro da 17 a 509 dipendenti.

Ma tanti sono gli obiettivi che l'Amministratore unico, Carlo De Nigris si è prefissato di raggiungere nei prossimi anni, per un'azienda che entro il 2025-2026 punta a raggiungere le 35 filiali di vigilanza armata e ad un fatturato vicino a 25 milioni e quasi 1000 dipendenti.

Oggi il gruppo Pegaso Security, presente in 11 province italiane, unico istituto di vigilanza del Mezzogiorno d'Italia, può contare su una clientela che per l'85% del fatturato è costituita da banche e gruppi multinazionali per servizi sia di portierato che di vigilanza armata e, per la parte restante, da Comuni (specie per il videocontrollo) e due sedi Inps in Lombardia, ma tempo tre anni intende coprire con i suoi servizi l'intera penisola. La tabella di marcia della Pegaso Security è bene delineata: se oggi la presenza si articola su 3 filiali operative a Cremona, Lodi e Mantova, 4 nel Centro (Pescara, Teramo, Chieti e Campobasso) e altrettante nel Mezzogiorno (Lecce, Bari, Bat, Potenza), tempo fine 2022 Carlo De Nigris intende aprire sue dipendenze a Torino e Isernia e successivamente, per il 2024 nelle Marche, Emilia Romagna, Veneto ed in altre aree del Piemonte.

Ma la caratteristica del gruppo Pegaso Security, non è solo l'affidabilità dei servizi offerti. Un aspetto di non secondaria importanza, come tiene a sottolineare Carlo De Nigris, con solide radici nella città cara a Federico II di Svevia è anche quello dell'innovazione, in particolare di connotarsi per l'elevata tecnologia degli apparati e dei mezzi utilizzati, come per il parco automezzi. Presto 100 auto elettriche soppianteranno le auto diesel ed a benzina d'istituto attualmente in uso, perché anche dalla sostenibilità ambientale, passa la credibilità di un'azienda che guarda la futuro.

Numero verde 800.831.838; pronto intervento +39 0372 1981096; email-info@pegasosecurity.it

  • Sicurezza
Altri contenuti a tema
Forze dell'ordine, a breve anche a Barletta l'uso della pistola taser Forze dell'ordine, a breve anche a Barletta l'uso della pistola taser Presso la Questura di Andria si sta concludendo il corso d'istruzione dell'arma ad impulsi elettrici
Il Gruppo Pegaso Security acquisisce la “Vigilanza Notturna” di Trani e “La Vigile Security Service” di Trepuzzi Il Gruppo Pegaso Security acquisisce la “Vigilanza Notturna” di Trani e “La Vigile Security Service” di Trepuzzi Si espande il progetto sul territorio grazie a queste due importanti acquisizioni
Guardie particolari Giurate, «contratto collettivo scaduto e stipendi inaccettabili» Guardie particolari Giurate, «contratto collettivo scaduto e stipendi inaccettabili» Interviene il consigliere regionale Caracciolo
Giornata Mondiale per la salute e la sicurezza sul lavoro: l’evento presso la Sala Rossa del Castello Giornata Mondiale per la salute e la sicurezza sul lavoro: l’evento presso la Sala Rossa del Castello Si svolgerà la cerimonia di premiazione dei vincitori della 4^ edizione del concorso “La tua idea di sicurezza”
L'appello dei commercianti di Barletta: «Pericoli e poca sicurezza incombono sul nostro lavoro» L'appello dei commercianti di Barletta: «Pericoli e poca sicurezza incombono sul nostro lavoro» L'associazione "Le Strade dello Shopping" interviene dopo la morte di Giuseppe Tupputi
1 «Questo è un territorio in pericolo, in fortissimo pericolo» «Questo è un territorio in pericolo, in fortissimo pericolo» Montaruli (Unibat): «La sicurezza di cittadini ed imprese non è solo un problema di “pubblica sicurezza”»
Minacciato di morte, Michele Rizzi ricorda l'episodio di 11 anni fa Minacciato di morte, Michele Rizzi ricorda l'episodio di 11 anni fa «Mi volevano assegnare una scorta ma rifiutai»
Sicurezza, giorni oscuri per Barletta: «Serve educazione alle regole» Sicurezza, giorni oscuri per Barletta: «Serve educazione alle regole» Interviene l'ANPS - AssoPolizia di Barletta: «Il momento di particolare degrado richiede un forte intervento dello Stato»
© 2001-2022 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.