Interrogatori in carcere per il caso Cilli
Interrogatori in carcere per il caso Cilli
Cronaca

Omicidio Cilli, interrogatori nel carcere di Trani

Secondo l'ipotesi degli inquirenti, il corpo di Cilli sarebbe stato distrutto

Dopo la notizia degli arresti dei due presunti autori del delitto, il caso legato alla morte di Michele Cilli continua: rimane infatti ancora l'incognita sul corpo del giovane 24enne.

Sono stati programmati questa mattina nel carcere di Trani gli interrogatori di garanzia per Sarcina e Borraccino. Dalle prime informazioni trapelate, i due si sarebbero avvalsi della facoltà di non rispondere.

Che Michele Cilli sia stato ucciso è ormai chiaro, stando alle ipotesi degli inquirenti, ma si cerca ancora un movente e ulteriori indizi. Secondo la ricostruzione più plausibile, Cilli sarebbe stato ucciso in un box di via Ofanto, cosparso di benzina e dato alle fiamme. Nella macchina condotta da Sarcina quella sera, sono stata ritrovati capelli, tracce di sangue e presunte sostanze vegetali e biologiche.

"Atroce" è stato l'aggettivo utilizzato dalla mamma di Michele in una dichiarazione, che semplifica al meglio i pensieri di paura della cittadinanza.

Nel frattempo, è stato sottolineato il clima omertoso in cui sono state svolte le indagini. Si attendono ulteriori indizi che potrebbero giungere dagli interrogatori che stanno avvenendo in carcere e dalle dichiarazioni di altri soggetti.
  • Indagini
Altri contenuti a tema
Fotografie pedopornografiche in chat, nei guai 22enne di Barletta Fotografie pedopornografiche in chat, nei guai 22enne di Barletta Le indagini erano partite dalla denuncia dei genitori di un bambino di quinta elementare
Inviavano in chat materiale pornografico a minorenni: identificato un 20enne barlettano Inviavano in chat materiale pornografico a minorenni: identificato un 20enne barlettano Identificati altri quattro ragazzi, tutti minorenni, tra cui uno di Andria
Gara d'appalto a Corato, Caracciolo iscritto nel registro degli indagati Gara d'appalto a Corato, Caracciolo iscritto nel registro degli indagati Perquisizioni nella sede della Regione Puglia e al Comune di Barletta
Strage ferroviaria, indagini concluse e avvisi di garanzia per 19 persone Strage ferroviaria, indagini concluse e avvisi di garanzia per 19 persone Tra gli indagati anche un dirigente del Ministero
2 Omicidio Pellizzieri, tre indagati tornano in libertà Omicidio Pellizzieri, tre indagati tornano in libertà Il quarto resta in carcere: la sparatoria avvenne a Piazza Divittorio nel 2012
Morte dell'avvocato Casale, nessun colpevole Morte dell'avvocato Casale, nessun colpevole Il professionista 52enne perse la vita per cause naturali
1 Indagini dopo l'abbattimento degli ulivi nell'ex Cartiera Indagini dopo l'abbattimento degli ulivi nell'ex Cartiera Il primo report è stato trasmesso al Comando Carabinieri Forestali di Bari
Barletta sotto inchiesta, «amministrazione da rottamare» Barletta sotto inchiesta, «amministrazione da rottamare» Le opposizioni: «Chiediamo le dimissioni di chi ha determinato questo sfascio»
© 2001-2022 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.