Palazzo di città di Barletta. <span>Foto Ida Vinella</span>
Palazzo di città di Barletta. Foto Ida Vinella
Politica

Le amministrative si giocano più a Roma che a Barletta

Il Movimento 5 stelle riprende il dialogo con il Pd

Per il centrosinistra questo è il tempo dell'attesa. Attende il Partito democratico di Barletta sul quale continua ad aleggiare lo spettro del commissariamento. E attendono anche Sinistra italiana, di cui si sono perse le tracce, e Movimento 5 stelle che è tornato a dialogare con il Pd. Non certo per sua volontà, ma su sollecitazione delle segreterie nazionali e regionali.

I dem vicini a Enrico Letta avevano parlato di scelte sbagliate a Barletta. Francesco Boccia, invece, aveva invitato il Pd cittadino a fermare i giochi e a trovare un accordo per un campo largo che tenesse dentro tutti e in cui le liste civiche di Michele Emiliano non creassero disordini.

Ma ormai nelle decisioni dei prossimi giorni le segreterie locali delle forze politiche avranno un peso decisamente inferiore a quello assunto sino ad oggi. A Barletta la partita per definire i confini della coalizione di centrosinistra, in corsa per le prossime elezioni amministrative, si gioca tutta a livello regionale e nazionale. Dopo la conferenza stampa di presentazione della candidata sindaca Santa Scommegna, infatti, le cose sono cambiate e le carte potrebbero essere rimescolate.

La situazione è molto complessa. Per Sinistra Italiana e Movimento 5 stelle non sarebbe semplice rinunciare al progetto di una coalizione a cui stavano lavorando con Articolo 1, Costituente democratica e Italia in comune. Ma soprattutto non sarebbe semplice accettare i diktat di partito se questo significa convivere in una coalizione di cui non condividono gli inquilini che, per breve o lungo termine, hanno sostenuto l'amministrazione Cannito. Il tutto, nel nome di un modello Emiliano che più unire sta dimostrando di lacerare le forze politiche. Qualcuno, se messo davanti a questa scelta, potrebbe ritirare la propria disponibilità per non tradire la sua credibilità politica.

Per evitare tutto questo, le ragioni delle segreterie locali dovranno essere portate all'attenzione di quelle nazionali. In caso contrario, la partita elettorale di Barletta sarà solo un biglietto da visita per le elezioni politiche del 2023.

Ad ogni modo, i problemi non si estinguerebbero solo ridisegnando il perimetro dell'ampia coalizione di centrosinistra, perché la candidata sindaca Santa Scommegna rappresenterebbe solo un volto della nuova formazione politica. A quel punto la sua candidatura potrebbe essere messa in discussione per tenere calme sia le acque barlettane che quelle romane.
  • Movimento 5 stelle
  • PD
  • Sinistra Italiana
Speciale Elezioni Amministrative Barletta 2022

Elezioni amministrative 2022

Barletta al voto per il nuovo sindaco: tutte le notizie su BarlettaViva

205 contenuti
Altri contenuti a tema
Dagli anni d’oro di Salerno alla debàcle del 26 giugno Dagli anni d’oro di Salerno alla debàcle del 26 giugno Come il centrosinistra di Barletta è riuscito nel tempo a dilapidare un patrimonio di consensi
1 «Cronaca di una morte annunciata», continua l'attacco di Mennea al PD «Cronaca di una morte annunciata», continua l'attacco di Mennea al PD Il consigliere sulla sconfitta al ballottaggio: «Totale fallimento delle segreterie regionale e cittadina»
Cosimo Cannito è ufficialmente il nuovo Sindaco di Barletta Cosimo Cannito è ufficialmente il nuovo Sindaco di Barletta Avvenuta la proclamazione a Palazzo della Marra, «questa fascia comporta emozioni e responsabilità»
Elezioni amministrative 2022, ottimi risultati per BarlettaViva Elezioni amministrative 2022, ottimi risultati per BarlettaViva Un proficuo lavoro di squadra gestito dalle redazioni del network Viva nelle città al voto
«I barlettani vogliono ora vedere all'opera la nuova amministrazione cittadina» «I barlettani vogliono ora vedere all'opera la nuova amministrazione cittadina» Il commento al voto di Carmela Peschechera: «Decisivo il fattore dell'intelligenza emotiva»
22 «Non basta la somma dei singoli consensi per fare l’anima di una coalizione» «Non basta la somma dei singoli consensi per fare l’anima di una coalizione» L'analisi del voto secondo Rosa Cascella (PD): «L'apparentamento? Giusto nella sostanza ma sbagliato nei tempi»
Domani pomeriggio la proclamazione del sindaco Cannito Domani pomeriggio la proclamazione del sindaco Cannito Cerimonia nella sala conferenze di Palazzo della Marra
Un seggio per Rocco Dileo, effettuato un riconteggio dei voti dopo le amministrative Un seggio per Rocco Dileo, effettuato un riconteggio dei voti dopo le amministrative Scatta un posto in più per la lista "Barletta nel cuore"
© 2001-2022 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.