Michele Carbone
Michele Carbone
La città

Guardia di Finanza: il Generale di Corpo d’Armata Michele Carbone, nuovo Comandante Interregionale dell’Italia Meridionale

L'ufficiale generale, originario di Barletta nella sua lunga e prestigiosa carriera ha ricevuto tra l'altro attestazioni di stima dall' FBI - U.S. Department of Justice

Questa mattina, venerdì 27 maggio, alla presenza del Comandante Generale della Guardia di Finanza, Generale di Corpo d'Armata Giuseppe Zafarana, presso la caserma Zanzur di Napoli, ha avuto luogo la cerimonia di avvicendamento nella carica di Comandante Interregionale dell'Italia Meridionale tra il Generale di Corpo d'Armata Ignazio Gibilaro ed il Generale di Corpo d'Armata Michele Carbone.

Il Generale Gibilaro, nell'incarico da oltre tre anni, ha passato le consegne al collega Michele Carbone, che sino a qualche giorno fa è stato Comandante del Comando Aeronavale Centrale di Roma.

Nel periodo trascorso alla guida delle circa diecimila Fiamme Gialle che operano in Campania, Puglia, Molise e Basilicata il Generale Gibilaro ha assicurato una costante vicinanza ai Reparti dipendenti, pure di minore livello, anche nel periodo di piena pandemia, riscontrando il conseguimento di risultati di assoluto rilievo, dalla lotta all'evasione fiscale, al contrasto alla diversione delle risorse pubbliche ed in particolare a tutela dell'interesse erariale contro le frodi e le speculazioni sulle misure agevolative introdotte dalla legislazione emergenziale.
3 fotoGuardia di Finanza: il Generale di Corpo d’Armata Michele Carbone
ddbfacd ff b b c beae JPGbd e a b f e JPGccad edc b a f a b aac ca c JPG
Particolare attenzione è stata riposta nell'aggressione dei patrimoni della criminalità organizzata e nella repressione di ogni altra nuova occasione di forma di illegalità economica ed illecito arricchimento anche caratterizzato dall'incremento del costo dell'energia e delle materie prime a danno di imprese oneste e dei consumatori. Sono stati raggiunti lusinghieri traguardi nell'affermazione di un efficace presidio della sicurezza economico-finanziaria in un'ampia e delicatissima area del territorio nazionale caratterizzato da un tessuto economico e sociale già particolarmente fragile e pervaso da illegalità diffusa.


Il Comandante Generale, Giuseppe Zafarana, ha espresso al Generale Gibilaro, i più sentiti ringraziamenti per l'opera prestata rivolgendo altresì al nuovo Comandante, il Gen. C.A. Michele Carbone, un caloroso augurio di "buon lavoro" per l'importante incarico che andrà a ricoprire.

Lunga e prestigiosa la carriera del 59enne ufficiale generale delle Fiamme Gialle, originario di Barletta. Laureato, con il massimo dei voti, in Giurisprudenza, in Scienze politiche ed in Scienze della sicurezza economico-finanziaria, ha avuto accesso al Corso Superiore di Polizia Tributaria, riservato a un'aliquota ristretta di Ufficiali selezionati per concorso, destinati a ruoli dirigenziali. In possesso del master di secondo livello in Diritto tributario dell'impresa, rilasciato dall'Università commerciale "Luigi Bocconi" di Milano. Ha conseguito, altresì, il master in Sicurezza, Intelligence e Aree di crisi, presso la S.I.O.I. e il Ce.S.I. di Roma. Ha frequentato corsi di management e alta direzione. Iscritto nel Registro dei revisori legali.

Ha svolto intensa attività di insegnamento presso l'Accademia e la Scuola di Polizia Tributaria della Guardia di Finanza; già docente di diritto tributario presso le Università di Foggia, Bari e L'Aquila; relatore in convegni e master sul tema del riciclaggio di denaro sporco. È professore a contratto, titolare della materia "Antiriciclaggio e reati economici", presso l'Università degli studi della Tuscia di Viterbo, nonché del modulo "Antiriciclaggio" nell'ambito della disciplina "Economia degli intermediari finanziari" del corso di laurea in International Business Administration – Economia Aziendale Internazionale della Link Campus University.

Autore di svariati articoli su riviste specializzate e pubblicazioni, tra le quali "Statuto dei diritti del contribuente" (2000); "Le semplificazioni degli adempimenti contabili e fiscali" (2002); "Elementi normativi internazionali e nazionali in materia di riciclaggio" (2010); "Tracciabilità nei contratti pubblici" (2011); "La geografia dei paradisi fiscali" (2017); "La lotta al contante nel labirinto normativo" (2020); "Le nuove regole antiriciclaggio" (2021); "Follow the money a trent'anni dall'uccisione di Giovanni Falcone. Le indagini finanziarie e patrimoniali 3.0" (2022).

L'Ufficiale Generale vanta numerose decorazioni, tra cui: Grande Ufficiale dell'Ordine al merito della Repubblica Italiana; Medaglia d'oro al merito di lungo comando; Croce d'oro per anzianità di servizio con una stelletta aurea; Medaglia mauriziana al merito di dieci lustri di carriera militare; Medaglia d'oro al merito della Croce Rossa Italiana; Diploma di terza classe e medaglia di bronzo al merito dell'ambiente; "Cittadinanza Onoraria del Comune dell'Aquila" per l'opera svolta a favore della collettività locale; Certificato di apprezzamento FBI - U.S. Department of Justice.

All'Ufficiale generale gli auguri di buon lavoro dal VivaNetwork per questo prestigioso incarico che inorgoglisce la nostra terra pugliese.
CerimoniaCerimoniaCerimonia
  • Guardia di Finanza
Altri contenuti a tema
248° Annuale di Fondazione della Guardia di Finanza: prima volta nella Bat 248° Annuale di Fondazione della Guardia di Finanza: prima volta nella Bat Conferiti riconoscimenti ai militari distintisi in operazioni di servizio
Si celebra nella Bat il 248° anno di fondazione della Guardia di Finanza Si celebra nella Bat il 248° anno di fondazione della Guardia di Finanza La cerimonia si svolgerà nella sede del comando Provinciale. A fare gli onori di casa il colonnello Mercurino Mattiace
La Guardia di Finanza di Barletta effettua un sequestro preventivo in una società di Canosa La Guardia di Finanza di Barletta effettua un sequestro preventivo in una società di Canosa L'ipotesi di reato è omesso versamento all'erario di ritenute
17 Maxi truffa a danno dello Stato, il barlettano Leonetti fermato a Santo Domingo Maxi truffa a danno dello Stato, il barlettano Leonetti fermato a Santo Domingo Gli inquirenti definiscono l'imprenditore il "Re dei bonus" e lo considerano ai vertici del sistema di frode
Guardia di Finanza, al Comandante Carbone gli auguri del senatore Dario Damiani Guardia di Finanza, al Comandante Carbone gli auguri del senatore Dario Damiani «Compito delicato e prestigioso che inorgoglisce l'intera comunità barlettana»
Guardia di Finanza, eseguito un sequestro pari a 960mila euro Guardia di Finanza, eseguito un sequestro pari a 960mila euro Nel mirino dei finanzieri due società: scoperta omissione del versamento di ritenute
La Finanza di Barletta sequestra beni per 2,5 milioni ai soci di un istituto di vigilanza La Finanza di Barletta sequestra beni per 2,5 milioni ai soci di un istituto di vigilanza L'ipotesi degli inquirenti è la bancarotta fraudolenta
Guardia di Finanza, acquisiti documenti a Palazzo di Città Guardia di Finanza, acquisiti documenti a Palazzo di Città I militari si sono presentati ieri mattina negli uffici comunali
© 2001-2022 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.