Lavoro
Lavoro
Scuola e Lavoro

Emergenza Covid, dalla Puglia contributi per l'affitto degli universitari in difficoltà

«Gli studenti in condizioni di fragilità economica rischiano di pagare il prezzo più alto di questa situazione»

«Continuano le misure straordinarie a seguito dell'emergenza sanitaria da COVID-19 in tema di Diritto allo Studio, per supportare gli studenti degli Atenei pugliesi. Con questo intervento rimborsiamo il canone dei contratti di locazione stipulati durante l'emergenza pandemica da studenti universitari a basso reddito, fino ad un massimo di circa 1.800 euro. Gli studenti in condizioni di fragilità economica rischiano di pagare il prezzo più alto di questa situazione emergenziale, non possiamo permetterlo, dobbiamo fare tutto il possibile per garantire il diritto allo studio e l'accesso alla conoscenza di questi ragazzi e di queste ragazze».

Con queste parole l'assessore regionale all'Istruzione, Sebastiano Leo, ha commentato il via di questa misura, realizzata con l'Agenzia regionale per il Diritto allo Studio – ADISU Puglia, dedicata agli studenti e studentesse della Puglia. Si tratta di un intervento straordinario finalizzato a rimborsare il canone dei contratti di locazione stipulati da studenti universitari residenti in luogo diverso rispetto a quello dove è ubicato l'immobile locato, per tutto il periodo dello stato di emergenza.

Possono partecipare all'avviso gli studenti regolarmente iscritti per l'anno aa.aa. 2019/2020 e/o 2020/2021 ad una delle Università o Istituzione AFAM pugliese e con un valore ISEE inferiore o uguale a € 15.000. Per richiedere il contributo alloggio, non cumulabile con altre forme di sussidi regionali per servizi abitativi studenteschi, è necessario presentare la domanda sul sito w3.adisupuglia.it - Portale studenti, a partire dall'8 marzo e fino alle ore 12.00 del 23 aprile 2021.

Il contratto di locazione a titolo oneroso, debitamente registrato, di durata complessiva non inferiore ai 10 mesi dovrà essere caricato nella sezione "Trasmissione documentazione - Contributo straordinario canone di locazione". Il periodo preso in considerazione per la liquidazione dell'importo è compreso tra il 1° febbraio 2020 al 31 dicembre 2020. La quota spettante per il rimborso del canone di locazione non potrà superare i 1.867 euro, considerando la quota mensile pari a massimo € 186.70 euro. (com)
  • Università
  • Regione Puglia
Altri contenuti a tema
Covid in Puglia, numeri stabili nelle ultime ore Covid in Puglia, numeri stabili nelle ultime ore Registrati 541 casi positivi
Covid, poco più di 400 i positivi ricoverati negli ospedali pugliesi Covid, poco più di 400 i positivi ricoverati negli ospedali pugliesi Secondo giorno consecutivo senza decessi registrati
Calano ancora gli attualmente positivi al Covid in Puglia Calano ancora gli attualmente positivi al Covid in Puglia Nessun decesso registrato nelle ultime ore. Tasso di positività sugli ultimi test al 17.5%
La Regione Puglia lancia il corso online per stimolare l’innovazione e i processi di policy making La Regione Puglia lancia il corso online per stimolare l’innovazione e i processi di policy making Il corso sarà interamente in inglese, gratuito e in linea con i principi dell’open education
Pass laureati 2022 per la frequenza di master post laurea Pass laureati 2022 per la frequenza di master post laurea La prima finestra del bando ha registrato oltre 1500 istanze di candidatura
Covid in Puglia, ricoverati stabili intorno a quota 500 Covid in Puglia, ricoverati stabili intorno a quota 500 Circa 55 mila gli attualmente positivi
Covid in Puglia, netto calo degli attualmente positivi Covid in Puglia, netto calo degli attualmente positivi Dato dei ricoverati in aumento
Puglia: regione deve 10 milioni a farmacia per test Puglia: regione deve 10 milioni a farmacia per test «Il servizio sarebbe stato rimborsato dalla Regione Puglia, ma a distanza di mesi e mesi arriva l'amara scoperta»
© 2001-2022 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.