Pensilina alla fermata del Dimiccoli
Pensilina alla fermata del Dimiccoli
Politica

Dopo le segnalazioni, arriva la pensilina alla fermata del "Dimiccoli"

Lo comunica la consigliera del M5S Maria Angela Carone

Dopo diverse segnalazioni è stata finalmente installata una pensilina per concedere un po' di ombra a chi è in attesa dei mezzi pubblici nei pressi dell'ospedale "Dimiccoli". A comunicarlo è la consigliera comunale del Movimento 5 Stelle Maria Angela Carone che più volte aveva segnalato questa situazione di disagio, rivolgendosi anche al primo cittadino per una risoluzione immediata.

«Esattamente due mesi fa, all'inizio di luglio, denunciavo un grosso disagio che alcuni concittadini mi avevano segnalato: l'assenza di una pensilina alla fermata degli autobus nei pressi dell'Ospedale Dimiccoli. Una mancanza inaccettabile che costringeva persone spesso anziane e in condizioni di fragilità ad aspettare il mezzo di trasporto pubblico in piedi e senza alcuna struttura che garantisse loro un minimo di protezione dagli agenti atmosferici. Un problema semplice da risolvere, con un po' di buona volontà. Nella segnalazione inviata al Sindaco, confidavo nel Medico, prima che nell'Amministratore, sottolineavo la delicatezza del luogo, un ospedale appunto, già di suo particolarmente sensibile e con un bacino di utenza che travalica i confini cittadini, auspicando una soluzione rapida. Bene! Qualche giorno fa la pensilina è finalmente stata montata. Manca ancora la panchina, ma sono convinta che presto ci sarà anche quella.

«Come Consigliere Comunale - prosegue la Carone - non mi sento di esultare per questo risultato: è il minimo che dovrebbe essere garantito a priori! Sono tuttavia contenta per aver contribuito a risolvere un problema, ad evitare un ulteriore disagio a chi già si trova a vivere situazioni di fragilità e sofferenza. Ringrazio il Sindaco Cannito e l'Assessore Calabrese per la tempestività della risposta e i cittadini che mi hanno segnalato il disagio, di cui mi sono fatta semplice portavoce presso le Istituzioni. La sinergia tra cittadini e Istituzioni, basata su buon senso e fiducia reciproca non può che sortire buone pratiche e rapide soluzioni».
  • Ospedale "R. Dimiccoli"
Altri contenuti a tema
Vaccini anti-Covid, al Dimiccoli di Barletta terze dosi ai pazienti più fragili Vaccini anti-Covid, al Dimiccoli di Barletta terze dosi ai pazienti più fragili L'aggiornamento sull'andamento della campagna vaccinale
Incidente in moto per il sindaco di Trani, Cannito in visita Incidente in moto per il sindaco di Trani, Cannito in visita Bottaro è attualmente ricoverato al "Dimiccoli" di Barletta
L'ospedale di Barletta torna Covid free dopo mesi di emergenza L'ospedale di Barletta torna Covid free dopo mesi di emergenza Delle Donne: «Il numero dei contagi e dei pazienti che necessitano di ricovero ci consente di tornare alla normalità»
L'ospedale militare di Barletta sta per smontare le tende L'ospedale militare di Barletta sta per smontare le tende Il calo di ricoveri consentirà lo smantellamento delle tende da lunedì
Scabbia tra personale sanitario di Andria, riattivati posti letto a Barletta Scabbia tra personale sanitario di Andria, riattivati posti letto a Barletta La comunicazione dell'Asl Bt
Meno casi in Puglia, ospedale "Dimiccoli" di Barletta torna no Covid Meno casi in Puglia, ospedale "Dimiccoli" di Barletta torna no Covid A stabilirlo la Giunta regionale pugliese
Meno ricoveri per Covid, al Dimiccoli di Barletta riprende l'attività ordinaria Meno ricoveri per Covid, al Dimiccoli di Barletta riprende l'attività ordinaria Avviata la procedura, Delle Donne: «Procederemo per gradi»
Ospedali, da lunedì prossimo inizia la riconversione dei posti letto Ospedali, da lunedì prossimo inizia la riconversione dei posti letto Graduale passaggio da "Covid" a "no Covid"
© 2001-2021 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.