Infermiera
Infermiera
Servizi sociali

Donne contro il Covid, Barletta dedica l'8 marzo alle operatrici sanitarie

L'iniziativa dell'amministrazione e Asl BT: «Simbolicamente ringraziamo tutte le donne della nostra sanità pubblica»

I mesi più bui li abbiamo superati anche grazie a loro che, insieme a tutti gli altri operatori sanitari, sono in prima linea contro la pandemia da Covid 19. Nascoste e rinchiuse nelle tute bianche, con i volti coperti da mascherina, occhiali e visiere, hanno imparato a destreggiarsi come giganti contro il Coronavirus, nelle corsie degli ospedali, nelle residenza per anziani, a bordo delle ambulanze, nelle case dei pazienti, ovunque ci sia bisogno di loro. Lavorano senza sosta, con generosità, forza e coraggio e per questo l'Amministrazione comunale, Assessorato alle Pari Opportunità, e la direzione generale della Asl Bt, in occasione della Giornata internazionale della Donna, il prossimo 8 marzo, vogliono dedicare alle operatrici sanitarie in generale e in particolare a quelle della città di Barletta, questa ricorrenza.

Alle ore 10 di lunedì prossimo, nell'area antistante il pronto soccorso dell'ospedale "Dimiccoli", il sindaco Cosimo Cannito, l'assessore alle Pari Opportunità Rosa Tupputi, e il Commissario straordinario della Asl BT Alessandro Delle Donne, doneranno dei fiori a tre di loro per ringraziarle tutte, una per una. "Avete sacrificato il vostro tempo, le vostre famiglie portando sui vostri volti i segni della fatica e dell'angoscia, la sofferenza delle rinunce e la paura, ma riuscite a superate con grande energia e passione tutto questo ogni giorno trovando in voi stesse una forza enorme che serve da esempio a tutti noi. Grazie per tutto quello che state facendo", hanno detto il primo cittadino e l'assessore Tupputi. "Simbolicamente ringraziamo tutte le donne della nostra sanità pubblica – dice Alessandro Delle Donne – che anche in questo periodo così difficile hanno fatto sentire la loro presenza con una forza, una dedizione e una passione che noi conosciamo bene. Cogliamo l'occasione di questa giornata per celebrare il mondo femminile".
  • 8 marzo
Speciale Coronavirus

Speciale Coronavirus

Tutti gli aggiornamenti sull'emergenza che ha cambiato il mondo

2010 contenuti
Altri contenuti a tema
Covid, la Puglia passa in zona gialla. Speranza firma l'ordinanza Covid, la Puglia passa in zona gialla. Speranza firma l'ordinanza Cambio di colore inevitabile visti i dati epidemiologici
Green pass, da domani in vigore le nuove regole: cosa cambia Green pass, da domani in vigore le nuove regole: cosa cambia Servirà la certificazione base anche per i servizi alla persona
Sabato sera sono stati 275 i ragazzi tra i 12 e 19 anni vaccinati a Barletta Sabato sera sono stati 275 i ragazzi tra i 12 e 19 anni vaccinati a Barletta L'iniziativa "La notte è giovane" ha incrementato la percentuale di giovanissimi vaccinati
Nuovo balzo del numero dei positivi ricoverati in Puglia Nuovo balzo del numero dei positivi ricoverati in Puglia Quasi 120mila i contagiati
“La notte è giovane”, i giovani di Barletta in fila per vaccinarsi di sabato sera “La notte è giovane”, i giovani di Barletta in fila per vaccinarsi di sabato sera Un po' di confusione ha indotto a credere che si trattasse di un open day vaccinale
"La notte è giovane", 4mila ragazzi sono stati vaccinati ieri in Puglia "La notte è giovane", 4mila ragazzi sono stati vaccinati ieri in Puglia Oggi a Barletta e Margherita di Savoia hub aperti per la fascia di età 12-19 anni
Superato anche il limite dei 600 positivi ricoverati in Puglia Superato anche il limite dei 600 positivi ricoverati in Puglia Oltre 100 mila i contagiati
Cosa fare se sono positivo? Le risposte diramate dalla Regione Puglia Cosa fare se sono positivo? Le risposte diramate dalla Regione Puglia Come comportarsi in caso di tampone positivo, sintomi o contatti stretti
© 2001-2022 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.