Ad Maiora
Ad Maiora
Speciale

Donare cultura, storia, sapere: l'iniziativa benefica della casa editrice Ad Maiora

Consegna di libri anche per le scuole di Barletta

Donare un libro non è certo un gesto simbolico: è donare cultura, storia, sapere. E' donare "pane quotidiano" per l'animo e per il cervello, spesso chiusi da questo lockdown prolungato, a tutte le età. Ma a pagarne le conseguenze sono, e non solo velatamente, proprio i più piccoli, che vivono un'infanzia negata.

E così il patron della casa editrice Ad Maiora, Giuseppe Pierro, che di libri (nella più completa accezione del termine) ne ha colorato esistenza, professione e mestiere, ha pensato bene di rivolgere l'attenzione proprio a loro, ai lettori più piccoli lettori: hanno vissuto e stanno ancora vivendo un anno difficile costretti a casa, lontani dagli affetti e dagli amici, spesso collegati a dispositivi elettronici, connessi al web, con tutte le insidie che ne conseguono.

Pierro ha così portato avanti una l'iniziativa benefica e culturale, donando libri sul tema del bullismo e del cyberbullismo agli alunni delle quarte e quinte elementari di tre scuole, scelte una sul territorio Trani, le altre due su Barletta, con l'obiettivo di educare i nostri ragazzi alla navigazione in rete consapevole, grazie alla lettura e alla comprensione del rapporto benefici-pericoli di internet.

La cerimonia di consegna si è svolta nella sede centrale Ad Maiora di Trani in via Sant'Annibale Maria di Francia 62, presentata dall'ottima Francesca Rodolfo, alla presenza dello stesso editore Giuseppe Pierro, del dirigente scolastico del secondo circolo didattico Mons. Petronelli di Trani, Giuseppina Tota, di Gabriella Catacchio, dirigente scolastico dell'ist. comprensivo Pietro Mennea di Barletta, e di Concetta Corvasce, dirigente scolastico dell'ist. comprensivo M. D'Azeglio - G. De Nittis di Barletta, nel massimo rispetto delle regole anti-Covid.

La cerimonia è stata aperta dal collegamento on line da Roma con Madeleine Hakizimana autrice del libro "Kenny Lou e i 3 portali magici": è stato proprio questo il libro donato ai lettori più piccoli perché, per dirla con lo psicologo statunitense Jerome Bruner, "Un bimbo che legge, sarà un uomo che pensa".

Nell'intervento delle tre dirigenti scolastiche, che rappresentano altrettanti e diversi segmenti di età e formazione di alunni, tutto il sincero ringraziamento nei confronti del pensiero e del gesto di Giuseppe Pierro, e la sottolineatura dell'importanza dei libri, della lettura, specie nelle giovani e giovanissime generazioni. Che sono il nostro futuro.
Ad MaioraAd MaioraAd MaioraAd MaioraAd MaioraAd MaioraAd MaioraAd MaioraAd MaioraAd Maiora
Altri video:
Ad Maiora, intervista a Giuseppe Pierro1 minuto
  • Libri
Altri contenuti a tema
Fornitura per libri di testo 2021/2022, a Barletta cambia la procedura Fornitura per libri di testo 2021/2022, a Barletta cambia la procedura Non sarà più erogato un contributo economico ma un buono libri
Ad Maiora dona libri su bullismo e cyberbullismo ad alcune scuole elementari di Trani e Barletta Ad Maiora dona libri su bullismo e cyberbullismo ad alcune scuole elementari di Trani e Barletta Evento in diretta domani alle 17 anche sui portali del network Viva
"14 minuti", il libro per i più giovani sui rischi del fumo "14 minuti", il libro per i più giovani sui rischi del fumo Ispirato alla storia di Paky, uno degli autori, e del fumo che gli ha rubato il papà troppo presto
1 Patto per la Lettura, l'amministrazione: «Candidare Barletta a Capitale italiana del Libro 2022» Patto per la Lettura, l'amministrazione: «Candidare Barletta a Capitale italiana del Libro 2022» L’amministrazione comunale intende avviare un percorso per la candidatura della città
Consigli d'Autore, l'iniziativa di Vecchie Segherie Mastrototaro in diretta anche sul Viva Network Consigli d'Autore, l'iniziativa di Vecchie Segherie Mastrototaro in diretta anche sul Viva Network Il ricco programma culturale online fino al 21 dicembre in streaming su Facebook
"Opera senza Autore", intervista al giovane autore Luciano De Pascalis "Opera senza Autore", intervista al giovane autore Luciano De Pascalis Lo studente di origine andriese, ma salentino di adozione, si racconta
Saccheggiata la "libreria telefonica" in Piazza Castello Saccheggiata la "libreria telefonica" in Piazza Castello Sono spariti i 125 libri presenti negli scaffali
"Aiutaci a crescere. Regalaci un libro", raccolti oltre 1000 libri per scuole e ospedali della Bat "Aiutaci a crescere. Regalaci un libro", raccolti oltre 1000 libri per scuole e ospedali della Bat Donate ben 3 bibliotechine da Nino Marmo: «I libri sono il più straordinario strumento di diffusione culturale»
© 2001-2021 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.