Industria in via Trani
Industria in via Trani
Territorio

Avv. Cianci: «Forse qualcosa si muove grazie alla nostra opera»

Domande al fondatore della fan page “Operazione ARIA Pulita Bat

Che aria tira a Barletta, verrebbe da dire. Ed è il pensiero che corre leggendo sulla fan page "Operazione ARIA Pulita BAT" sul social network Facebook che proprio oggi inserisce alcune foto riguardanti un noto agglomerato industriale sito in via Trani. Raggiungiamo l'amministratore della fan page e "anima" di questo ritrovato bisogno di chiarezza, non solo tra i nostri cieli.

Avv. Cianci, una fan page nata forse "di pancia", che raggiunge quasi 2000 iscritti, è segno tangibile che la cittadinanza è sensibile al problema? Tutti vorrebbero un ambiente più salubre?
«E' proprio così. Sto raccogliendo informazioni finalizzate ad un esposto che inoltrerò a breve alla Procura della Repubblica competente. Non cerco "battaglia" ma solo chiarezza. Ben venga che questa si possa trovare assieme alle industrie presenti sul territorio».

Lei ha segnalato, tramite fotografie pubblicate sulla fan page "Operazione ARIA Pulita BAT", che «qualcosa sta cambiando». Cosa intende?
«Abbiamo notato lavori in corso, forse qualcosa si muove grazie alla nostra opera e speriamo sempre in meglio. Nessuno vuole la chiusura di alcuna azienda, ma solo l'adeguamento a sistemi che tutelino la salute di tutti noi. Esigiamo un continuo monitoraggio dell'aria e pensiamo di averne tutti i diritti! Sembrerebbe che sia stata rintracciata la postazione mobile di proprietà del comune (prima questa sembrava sostare presso il deposito di viale Marconi) ed utilizzata dall'ARPA. Il condizionale è d'obbligo ma sembra che la stiano riattivando. Speriamo che la si utilizzi quanto prima e soprattutto che siano posizionati all'interno della stessa filtri idonei per il rilevamento del PM10 e del più pericoloso PM2,5».

Oggi sembrerebbe prevista una conferenza in merito, immagina quale sia l'argomento e che riguardi proprio l'aria della città?
«Sembra che su via Trani stiano operando quella che ipotizziamo essere una bonifica. Certo è che vi è una ditta di demolizione che sta operando celermente. Sarebbe bello che notizie in merito ci fossero fornite direttamente dalle aziende chiamate in causa. Speriamo che nella conferenza dei servizi di oggi, in qualità di cittadini e fruitori dell'aria, si possa essere eruditi su quanto sta accadendo. Grazie a tutti per la collaborazione!».
Aria pulita, «qualcosa sta cambiando»Aria pulita, «qualcosa sta cambiando»
  • Inquinamento
  • Facebook
Altri contenuti a tema
10 Rifiuti bruciati in zona Fiumara, minacciato l'ambientalista barlettano Binetti Rifiuti bruciati in zona Fiumara, minacciato l'ambientalista barlettano Binetti Dopo diverse segnalazioni, stava svolgendo un sopralluogo sul posto
12 "I love Barletta", la manifestazione per l'ambiente: «Chiediamo l'attenzione delle istituzioni» "I love Barletta", la manifestazione per l'ambiente: «Chiediamo l'attenzione delle istituzioni» Questa mattina la manifestazione in città
6 Emissioni odorigene, una proposta per rafforzare il monitoraggio dei dati Emissioni odorigene, una proposta per rafforzare il monitoraggio dei dati La mozione di Regione da parte del gruppo consiliare “Con-E”
Inquinamento, Barletta maglia nera per la presenza di PM10 nell'aria Inquinamento, Barletta maglia nera per la presenza di PM10 nell'aria Diffusi i dati del report di Legambiente "Mal'aria di città": nella nostra città rilevati 25 μg/mc di PM10
1 Qualità dell’aria, attenzione alta a Barletta: il caso della canna fumaria rimossa Qualità dell’aria, attenzione alta a Barletta: il caso della canna fumaria rimossa Prosegue anche il confronto sull'esito del biomonitoraggio sulle unghie dei bambini
1 Macerie edili sulla costa di Levante a Barletta Macerie edili sulla costa di Levante a Barletta Ritrovato anche amianto: situazione segnalata alle autorità preposte
“Barletta, come eravamo…”, 10mila appassionati della città di un tempo “Barletta, come eravamo…”, 10mila appassionati della città di un tempo Il gruppo Facebook raccoglie antichi scorci e personaggi della città
15 Diffida per la rimozione delle macerie in via Cafiero, interviene Italia Nostra Onlus Diffida per la rimozione delle macerie in via Cafiero, interviene Italia Nostra Onlus «Questo materiale, oltre ad essere uno sconcio paesaggistico, espone le zone circostanti a rischi di inquinamento»
© 2001-2022 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.