Calcio
Calcio
Calcio

Un ottimo Barletta fa tremare la più quotata Fidelis Andria

Finisce 2-2 l’amichevole pre campionato di San Giovanni Rotondo

D'accordo è solo quello che una volta si chiamava "calcio d'agosto", ma quanto fatto vedere dal Barletta di Francesco Farina nella prima, stimolante e prestigiosa amichevole di San Giovanni Rotondo contro la Fidelis Andria (formazione militante in Serie C) potrebbe essere il proverbiale buon giorno che si vede dal mattino per i biancorossi che, ricordiamo, sono pur sempre una neopromossa che andrà ad affrontare un campionato spigoloso e difficile come quello di Serie D, dove probabilmente sarà collocato nel girone H, insieme ad altre nove compagini pugliesi, tre lucane e cinque o sette formazioni campane, a seconda del numero di squadre che andranno a comporre il girone.

Per la cronaca, la gara contro la Fidelis Andria è terminata in parità con il punteggio di 2-2. Va in vantaggio la Fidelis al 19' con una staffilata di Ciotti da posizione angolata che ha trafitto il giovane portiere Campisi, apparso nell'occasione non proprio impeccabile. Il Barletta, dopo una lunga fase in cui ha subito la superiorità andriese, trova il gol del pari al 43' con una punizione del nuovo acquisto Riccardo Lattanzio che si insacca a fil di palo.

A inizio ripresa i biancorossi trovano il vantaggio con uno splendido tiro a giro di "napoletana" memoria da parte dell'altro nuovo arrivato Nicola Lojodice. Poco dopo c'è spazio anche per una clamorosa traversa colpita da Pignataro, ancora su calcio piazzato e per tante altre azioni ficcanti portate avanti da un ficcante Lavopa e dal neo entrato Sante Russo.
La Fidelis Andria, dal canto suo, trova il gol del pari definitivo a due minuti dal 90' con una gran zuccata di Sorrentino sulla quale nulla ha potuto il subentrato Rocco Tucci, autore peraltro di un paio di ottimi interventi su pericolose conclusioni degli avanti andriesi.

La prestazione del Barletta: cosa va...
La prima nota positiva che subito balza agli occhi è l'inserimento dei nuovi. Sia Lattanzio che Lojodice, oltre ai due gol hanno sin da subito dimostrato di essere quei giocatori di categoria che, in fase d'attacco, potrebbero trasformare una squadra già molto valida, in quella vera e propria scheggia impazzita del campionato di Serie D già citata da mister Farina.
Ma è l'intera fase d'attacco ad essere particolarmente convincente e aperta ad ogni sorta di soluzione, grazie anche a una solidità di squadra che contro la Fidelis Andria è parsa la stessa messa in mostra pochi mesi fa contro Martina, Locri, Salsomaggiore ecc.

… e in cosa si deve migliorare
Naturalmente la condizione fisica, il che è fisiologico visto che siamo solo alla prima gara amichevole. Adesso si tratta di mettere quella "benzina" nel motore biancorosso necessaria per ovviare a qualche sbavatura che si è vista in fase difensiva, figlia più che altro del fatto che solo con la giusta condizione potrà esserci la giusta concentrazione.
Ma soprattutto bisogna continuare a tenere ben saldi i piedi per terra. Il calcio è pieno di esempi di squadre schiacciasassi ad agosto poi rivelatesi cocenti delusioni da settembre in poi.
  • Asd Barletta 1922
Altri contenuti a tema
Barletta 1922, primo raduno al "Puttilli" in vista della serie D Barletta 1922, primo raduno al "Puttilli" in vista della serie D Ritorno sul manto erboso dello stadio barlettano per i biancorossi
Il Barletta conferma Francesco Farina anche in Serie D Il Barletta conferma Francesco Farina anche in Serie D La conferma del mister del “triplete” è il primo punto fermo in vista di una stagione 2022/23 all’insegna della stabilità
3 Barletta 1922: tra silenzi e cauto ottimismo è partita la campagna abbonamenti Barletta 1922: tra silenzi e cauto ottimismo è partita la campagna abbonamenti Tra ritorno al Puttilli e prezzi abbordabili i biancorossi si candidano ad un’annata da protagonisti
1 Le richieste del Barletta alla politica e ai candidati sindaci per iniziare la prossima stagione calcistica Le richieste del Barletta alla politica e ai candidati sindaci per iniziare la prossima stagione calcistica «Attendiamo fiduciosi una ufficiale e pubblica risposta entro il prossimo 5 giugno da parte delle autorità politico/amministrative»
Odissea “Puttilli”: l’ASD Barletta 1922 chiama la politica ad un’assunzione di responsabilità Odissea “Puttilli”: l’ASD Barletta 1922 chiama la politica ad un’assunzione di responsabilità Tra squalifiche del campo e questione stadio, inizia in salita l’avventura in Serie D del Barletta
Asta benefica per celebrare il Centenario del Barletta Calcio Asta benefica per celebrare il Centenario del Barletta Calcio Subbuteo Club Barletta dà l'appuntamento a giovedì 19 maggio
Lettera d'amore per il Barletta calcio Lettera d'amore per il Barletta calcio «Il bianco e il rosso sono sempre stati i colori che ho conservato nel cuore»
13 Grazie ragazzi. Grazie Barletta Grazie ragazzi. Grazie Barletta La storia di una società, di un mister, di una curva e di un gruppo di giocatori più forti di tutto e di tutti
© 2001-2022 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.