Tennistavolo pallina rete
Tennistavolo pallina rete
Tennistavolo

Tennistavolo: l'Acsi Onmic Lamusta Barletta scalda i motori per la nuova stagione

Biancorossi ai nastri di partenza di ben 4 campionati

Ci sarà anche quest'anno, come da 34 anni a questa parte la Polisportiva ACSI ONMIC Lamusta Barletta. Il sodalizio barlettano anche quest'anno si e' presentata ai "nastri di partenza" della nuova stagione della Federazione Italiana Tennis Tavolo che dopo la fase estiva dei tornei di preparazione si affaccia nelle migliori condizioni possibili alla fase clou dell'anno. Ben quattro i Campionati a squadre ai quali prenderà' parte il sodalizio barlettano con l'obiettivo di una tranquilla permanenza. La priorità sara ovviamente dovuta al team che parteciperà al campionato di serie C2, team che per la corrente stagione ha rinunciato all'esperto Aurelio Cianciotta e che ha recuperato il granitico Vito Gerardi (già' bandiera dell'Acsi Omnic Lamusta in serie C1 Nazionale). L'organico appare particolarmente unito, tecnicamente assortito oltreché' valido, inequivocabilmente determinato e rigorosamente umile.

Di elevata caratura tecnica la formazione barlettana che militerà nel campionato Regionale di Serie D1. Confermato il veterano Giuseppe Gaggiano, gli altri componenti il team onoreranno i colori societari rispettando qualsivoglia avversario. Oltre ai due team principali ci sarà anche la squadra denominata "Finestra sul futuro" che prendera' parte al Campionato Regionale di Serie D2 e nella quale verrà riservato spazio alle giovani leve. Maurizio Lamusta e Luigi Campana guideranno questo team in seno al quale i ragazzi non reciteranno il ruolo di semplici comparse ma dovranno impegnarsi per crescere e per ben figurare. La vera novità della stagione è poi rappresentata dalla quarta squadra, quella che parteciperà alla serie B veterani. Dopo ben tre anni di stop,il sodalizio barlettano (che dal 2006 al 2008 ha addirittura preso parte alla sere nazionale A1 veterani) tornerà a cimentarsi in questa categoria, difficile ma indiscutibilmente ricca di fascino. Al momento non si conosce l'identità dei componenti la formazione che tenterà' di "risalire subito" sul palcoscenico nazionale della serie A2 ma di sicuro sarà una formazione competitiva.

Oltre alle gare a squadre, sono certe anche le partecipazioni del sodalizio barlettano a tutti gli eventi agonistici individuali in ambito nazionale a cui come da tradizione consolidata, la Federazione Italiana Tennistavolo riserva la prima parte della stagione agonistica (fino all'inizio dei campionati a Squadre, previsto per la seconda domenica di ottobre). A questo proposito, buoni sono stati i risultati dell'Asic Ominc Lamusta in quel di Vasto nell'ambito del torneo nazionale del Trentennale, manifestazione riservata a tesserati FITET di qualsivoglia categoria. In tale torneo che annoverava come gare previste quelle del singolare maschile, del doppio maschile, del singolare femminile e del doppio femminile, il sodalizio barlettano ha centrato l'obiettivo degli ottavi di finale nel singolare maschile.

Andando a scorrere i vari tornei, vediamo che sette giorni dopo,nel primo weekend di settembre, la meravigliosa città' di Vieste ha ospitato il 1^ Torneo Interregionale Open Fitet. Nel Singolare Maschile Quinta Categoria buone le prove di Vito D'Amore e di Dominique Straniero che hanno brillantemente superato il girone di qualificazione approdando al tabellone eliminatorio dove hanno dovuto capitolare contro pongisti di elevata caratura tecnica.

Nella gara di Singolare Maschile Quarta Categoria fanno "steccato" Giuseppe Damato, Vito D'Amore e Dominique Straniero ,fermati nel girone. Ottima prova,invece, di Vito Gerardi che ha brillantemente superato il girone di qualificazione per poi arrendersi,nei sedicesimi di finale, a Roberto De Carolis(T.T. Casamassima).

Ancora, sabato 12 e domenica 13 settembre scorsi a Molfetta(Ba), presso il PalaPanunzio, si e' svolto il 1^ Torneo Regionale Individuale di Quinta Categoria, prima prova di ammissione ai Campionati Italiani FITET, in programma nel giugno 2016, nella città' di Lucera (FG). Nella gara di Singolare Maschile Vito D'Amore ha superato il girone di qualificazione ma ha dovuto ritirarsi a seguito di un piccolo infortunio Grande, anzi grandissima prova del sedicenne Dominique Straniero che, sovvertendo qualsivoglia pronostico, ha stravinto il girone di qualificazione approdando con autorità' al tabellone eliminatorio. Il giovane talento barlettano, proseguendo la sua "marcia trionfale", ha prevalso su OLIVA (T.T. Monopoli), ha sconfitto sorprendentemente Scarcella (T.T.Spongano - Lecce), ha piegato la resistenza di SPERTI (C.T.T. Taranto) e ha letteralmente travolto, in semifinale, MAGARELLI (C. T.T. Molfetta). Ad attenderlo in una finale tanto insperata quanto strameritata c'era l'enfant prodige ANDREA SCARDIGNO (C.T.T. Molfetta). Dopo un match combattuto "punto su punto", Straniero ha dovuto issare "bandiera bianca" , portando a casa un prestigiosissimo secondo posto e regalando al sodalizio barlettano il primo podio della stagione.

Infine, l'ultimo appuntamento, in ordine cronologico, è stato quello andato in scena domenica 20 settembre data nella quale la città di Casamassima (Ba) ha ospitato il 1^ Torneo Regionale di Quarta Categoria, prima prova di ammissione ai Campionati Italiani FITET, in programma, come già' detto, a Lucera (FG) nel giugno 2016. Nutrito il plotoncino "barlettano" composto da Giuseppe Memeo,Giuseppe Damato, Vito Gerardi, Giuseppe Gaggiano, Dominique Straniero e Vincenzo Sansonne (vecchia gloria del pongismo pugliese, tornata a vestire la maglia dell'Acsi Onmic Lamusta dopo oltre 20 anni di assenza!). Nella gara di singolare maschile ha deluso Giuseppe Memeo che, dopo avere superato il girone, è uscito al primo turno con Pellegrini (Casamassima). Si e' fermato dopo il girone anche il veterano Gaggiano,lottando come un leone contro un avversario di valore tecnico superiore. Ha piacevolmente sorpreso l'esperto Sansonne, capace di superare un girone "dantesco" composto da Barbieri (Casamassima), Ciannamea (Molfetta) e Trovisi (Conversano).

Ottima prova di Vito Gerardi che, avvalendosi di una buona tecnica e di una non trascurabile esperienza,e' approdato agli ottavi di finale. Identico traguardo e' stato raggiunto dal "gladiatore" Damato che ha addirittura eliminato il valentissimo transalpino Vergnè ( T.T. Casamassima) e che si e' dovuto arrendere a Giuseppe Coletta (Castellana Grotte), testa di serie n. 1 del torneo e secondo classificato.Ancora una prestazione stupefacente di Dominique Straniero che ha avuto il merito di vincere contro l'espertissimo Marossi (C.T.T. Taranto), contro il temibile Eligio Massaro (T.T. Casamassima) e che, negli ottavi finale, ha dovuto cedere (dopo un match combattutissimo) al vincitore del torneo, lo sloveno Konic (T.T. CASCELLA - Valenzano). Ed allora, viste le premesse non è un azzardo affermare che la stagione dell'Acsi Onmic Lamusta Barletta si preannuncia ricca di emozioni.
  • Tennistavolo
Altri contenuti a tema
FITET, Maurizio Lamusta eletto nuovo delegato provinciale Foggia e Bat FITET, Maurizio Lamusta eletto nuovo delegato provinciale Foggia e Bat «Mi dedicherò con tutto l'impegno possibile per far sì che il tennistavolo riprenda»
Tennistavolo, il 25 maggio è alle porte ma le Autorità latitano ancora Tennistavolo, il 25 maggio è alle porte ma le Autorità latitano ancora Le Autorità preposte operino il giusto distinguo tra discipline realmente ad alto rischio di contagio e sports decisamente più sicuri
Tennistavolo: il 18 maggio si approssima tra mille avversità Tennistavolo: il 18 maggio si approssima tra mille avversità Lo sport è sacrificio, dedizione, rinuncia, non certo apoteosi della burocrazia e dell'insensibilità
Anche il tennistavolo soffre lo stop imposto dall'emergenza Coronavirus Anche il tennistavolo soffre lo stop imposto dall'emergenza Coronavirus La nota: «Il mondo politico smetta gli abiti del "temporeggiatore" ed indossi subito quelli del "soccorritore"»
Tennistavolo, il Coronavirus paralizza l'attività agonistica e formativa Tennistavolo, il Coronavirus paralizza l'attività agonistica e formativa L'intero movimento pongistico nazionale s'interroga sul futuro della stagione agonistica FITET
Tennistavolo, giornata "serena" per l'ACSI ONMIC Barletta Tennistavolo, giornata "serena" per l'ACSI ONMIC Barletta Responsi prevedibili nelle competizioni dello scorso weekend
Tennistavolo: giornata "incolore" per l'ACSI ONMIC Barletta Tennistavolo: giornata "incolore" per l'ACSI ONMIC Barletta Il magro bottino rimediato dalle tre compagini facenti capo alla Polisportiva Dilettantistica ACSI ONMIC Barletta
Tennistavolo: palcoscenico nazionale avaro di soddisfazioni per l'ACSI ONMIC Barletta Tennistavolo: palcoscenico nazionale avaro di soddisfazioni per l'ACSI ONMIC Barletta Bottino magro per i pongisti barlettani nel 3° Torneo FITET
© 2001-2022 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.