Ping Pong Deviant
Ping Pong Deviant
Tennistavolo

Tennistavolo Barletta, niente pause per la Polisportiva Asi

Prende il via lo stage estivo

Ci sono discipline che, terminata la canonica stagione agonistica, si concedono il meritato periodo di vacanza e ce ne sono altre che non conoscono pause. E' il caso del tennistavolo che, accantonato l'evento agonistico più prestigioso della stagione (i Campionati Italiani Individuali Fitet, svoltisi due settimane or sono a Ponte di Legno, in provincia di Brescia) ha immediatamente ripreso un'intensa attività formativa in vista della stagione Fitet 2010-2011 che, ufficialmente, prenderà il via dal prossimo mese di luglio.

La Polisportiva Asi Ottica Lamusta Barletta non si è sottratta a questa tabella di marcia, indiscutibilmente faticosa ma intrisa di gratificazioni. Nei programmi a breve termine spicca lo stage estivo giunto all'ottava edizione e voluto fortissimamente dal tecnico Cosimo Sguera per testare la condizione psicofisica di tutti gli atleti impegnati nei diversi campionati a squadre (regionali e nazionali) ai quali l'Asi Lamusta Barletta prenderà parte nell'incipiente nuova stagione agonistica.

Anche quest'anno il raduno estivo sarà nobilitato dalla presenza di Marina Chieppa, atleta di origine barlettana, n.45 del ranking nazionale Fitet, in forza alla compagine lombarda Alto Sebino militante in serie A2 nazionale.

La verifica tecnico-tattica sarà quasi certamente affidata all'allenatore cinese Gao Michui, vecchia gloriosa conoscenza dell' Asi Lamusta Barletta, coadiuvato da Vito D'Amore e dal già menzionato Cosimo Sguera. Spostando il baricentro dell'attenzione sull'attività agonistica, mancano ancora tasselli importanti alle due compagini nazionali dell'Asi Lamusta Barletta. Se nella prestigiosa serie B2 è stato individuato il quarto atleta che affiancherà il team composto da Vito Valente, Alessandro Salvemini e Domenico De Pierro, appare più complesso il quadro dell'altra serie nazionale, la C1. Il trio D'Amore-Del Rosso-Mascella necessita di un innesto di adeguata caratura tecnica.

In ambito regionale, assolutamente ignoti i nomi delle due formazioni di serie D1 e della compagine di serie D2 .La volontà del presidente Cosimo Sguera è fin troppo nota: nelle serie regionali le formazioni barlettane dovranno schierare giovani seri e tecnicamente dotati, affiancati da atleti più esperti ma rigorosamente affidabili.

© 2001-2022 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.