Rosito Cestistica Barletta
Rosito Cestistica Barletta
Basket

Rosito Barletta, vittoria e primato: battuto il Cus Bari per 97-71

Prova maiuscola per la compagine biancorossa

Ribaltato completamente il verdetto dell'andata. Grazie al 97-71 finale, la Rosito Barletta manda al tappeto il Cus Bari e si riprende il primo posto in classifica. Trascinati da Menas Stephens (40 punti) e Luca Amorese (19 punti), i biancorossi hanno portato a casa i due punti anche grazie alle ottime prestazioni di Jamal Smith (14 punti), Antonio Defazio (11 punti) e del giovane Andrea Balducci (7 punti).

La cronaca
Solito quintetto per coach Degni che alla palla a due schiera Nicola Degni, Rainis, Stephens, Smith e Defazio. L'avvio di gara è abbastanza equilibrato, ma è la Cestistica a trovare il primo allungo. Guidati da un ottimo Giuffrida, però, Bari rosicchia qualche punto e chiude il primo quarto sul 23-18. Gli uomini di coach Miriello scattano meglio dai blocchi nel secondo periodo, recuperando lo svantaggio e portandosi avanti nel punteggio. Barletta non perde la calma e ritrova le proprie certezze fino alla tripla di Balducci sulla sirena che manda le squadre negli spogliatoi sul 47-39.

Al rientro sul parquet, nonostante una situazione complicata ai falli di Smith, il Cus non riesce a mantenere l'intensità dei primi due quarti. La Rosito ne approfitta, punendo ogni disattenzione avversaria grazie ai canestri di Stephens e Amorese, che permettono ai biancorossi di avere un vantaggio abbastanza rassicurante al termine del terzo periodo (71-56). Con il risultato ormai in ghiaccio, Barletta negli ultimi 10' di gioco si limita a gestire sfiorando nuovamente quota 100. Soddisfatto al termine della gara coach Degni: "Volevamo questa vittoria – ha ammesso il tecnico – sono molto contento per come abbiamo giocato. Con Smith gravato di tre falli e costretto a rimanere in panchina per tutto il terzo periodo, i ragazzi hanno tenuto bene il campo fino alla sirena finale, portando a casa due punti fondamentali per il nostro obiettivo. Ora testa alla trasferta di Monopoli".

Rosito Caffè Barletta-Cus Bari 97-71 (23-18; 24-21; 24-17; 26-15)
Rosito Caffè Barletta: Degni N. 4, Stephens 40, Smith 14, Defazio 11, Amorese 19, Rizzi G. 2, Balducci 7, Rainis, Rizzi F., Diblasio. Coach: Gino Degni
Cus Bari: Ventura 2, Cuomo 20, Acella 6, Deastis 1, Martellotta 8, Ravelli 1, Stimolo 7, Giuffrida 26, Muscatelli, Battista. Coach: Roberto Miriello
  • Cestistica Barletta
Altri contenuti a tema
Monopoli amara per la Rosito Barletta Monopoli amara per la Rosito Barletta L'AP porta a casa i due punti grazie al 73-65 finale
La Rosito Barletta torna alla vittoria: 74-95 il finale contro Taranto La Rosito Barletta torna alla vittoria: 74-95 il finale contro Taranto Biancorossi trascinati da Kirlys, Guddemi e Degni
Rosito Barletta, vittoria al cardiopalma: la Dinamo Brindisi va al tappeto Rosito Barletta, vittoria al cardiopalma: la Dinamo Brindisi va al tappeto I biancorossi si impongono 98-90 in rimonta
Rosito Barletta, a Corato arriva il primo stop stagionale Rosito Barletta, a Corato arriva il primo stop stagionale 114-98 il finale al "PalaLosito", ma prestazione comunque positiva per i biancorossi
Rosito Barletta: prima prova, primo successo Rosito Barletta: prima prova, primo successo In rimonta i biancorossi mandano al tappeto Monopoli: 78-69
Nuova Cestistica Barletta, tre conferme per la prossima stagione Nuova Cestistica Barletta, tre conferme per la prossima stagione Restano in biancorosso Davide Rainis, Gennaro Tizzi e il coach Nicola Degni
Rosito Barletta all’ultimo respiro su Manfredonia Rosito Barletta all’ultimo respiro su Manfredonia Si decide tutto a gara tre, quattro uomini in doppia cifra per i biancorossi
La Rosito Barletta in scioltezza su Santeramo: 111-63 il finale La Rosito Barletta in scioltezza su Santeramo: 111-63 il finale I biancorossi blindano il quinto posto in classifica
© 2001-2021 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.