Giovanissima ragazza
Giovanissima ragazza
Cara Barletta ti scrivo

«Sono Laura, ho 16 anni e non mi sento al sicuro nella mia città»

La lettera di una giovanissima barlettana che apre il cuore e racconta: «Sono arrabbiata perchè noi ragazzi ci stiamo spegnendo»

«Gentile redazione, sono Laura, ho paura e sono arrabbiata. È quello che dico a chiunque mi chieda come sto. Voglio andare a ballare, non farmi ammazzare.
Voglio usufruire di un mio diritto, divertirmi, non ferirmi. Tutta questa violenza mi spaventa, e il mio terrore più grande è che questo sia solo l'inizio di una degenerazione che si ripeterà a ritmi più incalzanti.

In questo momento, non mi sento al sicuro nella mia città, non sento vicine le forze dell'ordine, anzi distanti, indifferenti. In giro vedo "cose" che mi fanno perdere le speranze di un futuro dignitoso per la nostra città, a 16 anni, che dovrei avere fiducia nel mondo e nelle persone, purtroppo, più mi guardo attorno, più mi scoraggio. Stiamo dando potere alla parte sbagliata, ignorante, vedo un mondo rovesciato, dove non trovo neanche un accenno alla logica. Non trovo nemmeno la minima spiegazione a questa violenza, atti di estremo vandalismo, vedo ragazzi della mia età assumere comportamenti da bestie. E non capisco, mi sforzo, ma non capisco.

Sono terrorizzata.
E sono arrabbiata perché ci stiamo spegnendo, noi ragazzi che dobbiamo scoppiare di felicità, stiamo perdendo la luce e i colori che fanno brillare le nostre strade insieme alle stelle. Sono arrabbiata perché vedo la mia città buia e sconfortata, che subisce queste crudeltà brutali.
Sono Laura, ho paura e sono arrabbiata».
Barletta contro la violenza

Barletta contro la violenza

Sensibilizzazione e informazione: i nostri approfondimenti per sostenere la lotta contro ogni forma di violenza

28 contenuti
Altri contenuti a tema
Accoglienza e sostegno ai ragazzi, alla scoperta del C.A.Gi. di Barletta Accoglienza e sostegno ai ragazzi, alla scoperta del C.A.Gi. di Barletta «Il melograno che abbiamo piantato farà diventare Claudio una presenza costante per i ragazzi, contro ogni oblio»
Bullismo: i ragazzi ne parlano con le istituzioni al Curci Bullismo: i ragazzi ne parlano con le istituzioni al Curci Molti dei presenti hanno ammesso di esserne stati vittima, un incontro che ha permesso il dialogo e il confronto
1 Il murale del maestro Borgiac dedicato alle donne Il murale del maestro Borgiac dedicato alle donne Le farfalle come simbolo di libertà nella Giornata contro la violenza sulle donne
Giornata contro la violenza sulle donne, poco da festeggiare e molto su cui riflettere Giornata contro la violenza sulle donne, poco da festeggiare e molto su cui riflettere Diverse le iniziative in tutte le città della Puglia, ma la situazione non migliora. Necessario agire a livello culturale
Una poesia contro la violenza Una poesia contro la violenza Nella Giornata per l'eliminazione della violenza contro la donne, condividiamo una poesia della barlettana Giovanna Carpagnano
«I negozi di Barletta sono avamposti e sentinelle della città» «I negozi di Barletta sono avamposti e sentinelle della città» Intervista al presidente dell'associazione "Le Strade dello Shopping", Ruggiero Spadaro
9 Barletta contro la violenza: le parole di Tina Arbues e la violenza di genere Barletta contro la violenza: le parole di Tina Arbues e la violenza di genere «Il cambiamento più grande sarebbe quello culturale. Lavorare tanto e ripartire da ognuno di noi»
Al via da Barletta la "Corri e cammina contro la violenza sulle donne" Al via da Barletta la "Corri e cammina contro la violenza sulle donne" Organizzata dall'associazione Barletta Sportiva, l'iniziativa sostiene la campagna di BarlettaViva "Barletta contro la violenza"
© 2001-2021 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.