In ricordo di Claudio Lasala
In ricordo di Claudio Lasala
Cara Barletta ti scrivo

«Penso a Claudio, al suo posto poteva esserci chiunque di noi»

La lettera di un ragazzo barlettano, anche lui sogna di indossare la divisa

«Gentile redazione, sono Francesco, un giovane barlettano di 22 anni.

Il mio pensiero in questi giorni non può non andare alle vicende di violenza a cui stiamo assistendo a Barletta, ma in generale, in tutta la sesta provincia pugliese.

Principalmente penso a Claudio, premetto che non lo conoscevo ma eravamo uniti dallo stesso sogno, cioè quello di indossare una divisa. Anche io come Claudio sono prossimo ad affrontare un concorso la prossima settimana però nell'arma dei carabinieri, ci metterò tutto il mio impegno, affinché possa superare il concorso ed arrivare ad indossare la divisa, quella divisa la indosserò anche per Claudio!

"Barletta è bella, perché bella è la gente che vi abita" citando le parole dell'omelia di S.E. Monsignor D'Ascenzo. Ed è proprio vero, siamo una comunità bella!

Sabato, mentre vedevo il feretro di Claudio passare davanti a me, ho pensato: "In quella bara oggi poteva esserci chiunque di noi". Tanti giovani come me erano presenti al funerale per salutare Claudio, stringerci in un unico abbraccio, fare muro contro la violenza in questa città.

Concludo invitando tutti i miei coetanei, a non piegarsi davanti alle ingiustizie, prendendo esempio da Claudio, affinché il bene possa sempre trionfare sul male.

Ciao Claudio, che la terra ti sia lieve».
Barletta contro la violenza

Barletta contro la violenza

Sensibilizzazione e informazione: i nostri approfondimenti per sostenere la lotta contro ogni forma di violenza

28 contenuti
Altri contenuti a tema
Accoglienza e sostegno ai ragazzi, alla scoperta del C.A.Gi. di Barletta Accoglienza e sostegno ai ragazzi, alla scoperta del C.A.Gi. di Barletta «Il melograno che abbiamo piantato farà diventare Claudio una presenza costante per i ragazzi, contro ogni oblio»
Bullismo: i ragazzi ne parlano con le istituzioni al Curci Bullismo: i ragazzi ne parlano con le istituzioni al Curci Molti dei presenti hanno ammesso di esserne stati vittima, un incontro che ha permesso il dialogo e il confronto
1 Il murale del maestro Borgiac dedicato alle donne Il murale del maestro Borgiac dedicato alle donne Le farfalle come simbolo di libertà nella Giornata contro la violenza sulle donne
Giornata contro la violenza sulle donne, poco da festeggiare e molto su cui riflettere Giornata contro la violenza sulle donne, poco da festeggiare e molto su cui riflettere Diverse le iniziative in tutte le città della Puglia, ma la situazione non migliora. Necessario agire a livello culturale
Una poesia contro la violenza Una poesia contro la violenza Nella Giornata per l'eliminazione della violenza contro la donne, condividiamo una poesia della barlettana Giovanna Carpagnano
«I negozi di Barletta sono avamposti e sentinelle della città» «I negozi di Barletta sono avamposti e sentinelle della città» Intervista al presidente dell'associazione "Le Strade dello Shopping", Ruggiero Spadaro
9 Barletta contro la violenza: le parole di Tina Arbues e la violenza di genere Barletta contro la violenza: le parole di Tina Arbues e la violenza di genere «Il cambiamento più grande sarebbe quello culturale. Lavorare tanto e ripartire da ognuno di noi»
Al via da Barletta la "Corri e cammina contro la violenza sulle donne" Al via da Barletta la "Corri e cammina contro la violenza sulle donne" Organizzata dall'associazione Barletta Sportiva, l'iniziativa sostiene la campagna di BarlettaViva "Barletta contro la violenza"
© 2001-2021 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.