Sub Immersione
Sub Immersione
Cronaca Aggiornamenti in Diretta

Un sub barlettano muore risucchiato dalle pompe di aspirazione

Michele Nasca è morto risucchiato mentre pescava mitili. Il dramma nei pressi delle pompe di aspirazione di un pontile a Zapponeta

Un sub amatoriale di 57 anni, Michele Nasca, che si stava immergendo nelle acque di Zapponeta, in provincia di Foggia e' morto dopo essere venuto in contatto con le pompe di aspirazione collegate a un pontile con la terraferma.

Stava pescando in una zona resa pericolosa dalle idrovore ispiratrici. Insieme a lui c'era il fratello. Il corpo, orrendamente mutilato, e' stato recuperato dai sommozzatori dei carabinieri.

Forniremo maggiori informazioni nella prossime ore.

Aggiornamento 20/06 ore 13.30
La magistratura sta indagando sull'ipotesi che mancasse una grata di protezione alle turbine dell'idrovora dell'impianto. Terminate le operazioni di recupero del cadavere.
Elezioni Amministrative 2022
Candidati sindaco
Candidati al consiglio comunale
  • Incidente
  • Mare
  • Immersione subacquea
Altri contenuti a tema
Trambusto in via Girondi, sventato incidente per una anziana signora Trambusto in via Girondi, sventato incidente per una anziana signora Sul posto mezzi dei Vigili del Fuoco e ambulanza
Incidente in Via Trani, interviene la Polizia Locale Incidente in Via Trani, interviene la Polizia Locale La conducente si trova ora in ospedale
Incidente sulla SS16, due feriti in condizioni serie Incidente sulla SS16, due feriti in condizioni serie Sul posto sono intervenuti Vigili del Fuoco, Polizia Locale, 118, Polizia di Stato e Anas
Incidente sulla statale 16, oltre 4Km di coda dopo il tamponamento Incidente sulla statale 16, oltre 4Km di coda dopo il tamponamento Non si registrano danni a persone, ma solo ai mezzi coinvolti
Incidente Andria - Barletta, ribaltato mezzo dell'Esercito Incidente Andria - Barletta, ribaltato mezzo dell'Esercito Viabilità bloccata in direzione Barletta, sul post Polizia Locale
«Una citta che vive sul mare è una città aperta e libera» «Una citta che vive sul mare è una città aperta e libera» Barletta celebra la Giornata del Mare 2022 con gli studenti delle scuole
Barletta partecipa alla "Giornata nazionale del mare e della cultura marinara” Barletta partecipa alla "Giornata nazionale del mare e della cultura marinara” Durante la giornata verrà rilasciata in mare una tartaruga caretta-caretta
Incidente per un giovane andriese: si stava recando a Barletta per lavoro Incidente per un giovane andriese: si stava recando a Barletta per lavoro Sono intervenuti i sanitari del 118 e la Polizia locale. È accaduto intorno alle 9 nei pressi del casello della A/14
© 2001-2022 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.