Protoccollo Polizia Stradale
Protoccollo Polizia Stradale
Istituzionale

Sottoscritto il protocollo d'intesa per la nuova sede della Polizia Stradale

La sede sarà ubicata in via dell'Indipendenza ad Andria

Passi in avanti nel percorso di completamento dei presidi di sicurezza sul territorio provinciale. Questa mattina, nella sede del Palazzo del Governo di Barletta, il Prefetto di Barletta Andria Trani Rossana Riflesso, il Sindaco del Comune di Andria Giovanna Bruno, il Direttore dell'Agenzia del Demanio di Puglia e Basilicata Antonio Ottavio Ficchì ed il Provveditore Interregionale per le Opere Pubbliche "Campania, Molise, Puglia e Basilicata" Placido Migliorino hanno infatti sottoscritto un protocollo d'intesa per la realizzazione della nuova sede della Polizia Stradale di Barletta Andria Trani.

Nello specifico, il protocollo prevede la definizione, entro i prossimi mesi, di un atto di permuta dell'area di proprietà comunale ubicata in via dell'Indipendenza ad Andria, su cui oggi insiste la sede della nuova Questura e nel cui immobile adiacente sarà costruita la sede della Polizia Stradale, e dell'immobile appartenente al patrimonio dello Stato, già sede del Commissariato di Polizia di Stato di Andria, in via Rossini 52.«Il completamento degli Uffici Periferici dello Stato ed il rafforzamento dei presidi di sicurezza, già avviati negli scorsi anni, continuano a rappresentare una nostra assoluta priorità per assicurare una più efficace azione di controllo e prevenzione da parte delle Forze dell'ordine incrementando così la percezione di sicurezza da parte dei cittadini in un territorio particolarmente delicato - ha spiegato il Prefetto di Barletta Andria Trani Rossana Riflesso -.

La nascita della Questura e dei Comandi Provinciali dell'Arma dei Carabinieri e della Guardia di Finanza hanno rappresentato in questo senso un primo tassello fondamentale cui stiamo dando seguito con un percorso che porterà, nei prossimi anni, alla realizzazione della nuova sede della Polizia Stradale, che sarà ubicata in un immobile adiacente a quello della Questura.

Ringrazio ciascuno dei soggetti sottoscrittori del protocollo odierno (Comune di Andria, Agenzia del Demanio e Provveditorato Interregionale per le Opere Pubbliche), che continueranno a svolgere un ruolo fondamentale nel raggiungimento dell'obiettivo finale vigilando, assieme alla Prefettura, sulla corretta e tempestiva attuazione del protocollo e del cronoprogramma degli interventi, con il Comune di Andria che assicurerà il proprio supporto per garantire la conformità urbanistica ed edilizia dell'opera».
  • Polizia stradale
Altri contenuti a tema
Veicoli contromano sulla A14, pronto intervento della Polizia Stradale Bat Veicoli contromano sulla A14, pronto intervento della Polizia Stradale Bat L'intervento degli agenti ha scongiurato terribili conseguenze
Furti e rapine ad autotrasportatori, maxi operazione nella Bat Furti e rapine ad autotrasportatori, maxi operazione nella Bat Eseguite 12 ordinanze di custodia cautelare in carcere e domiciliari
Strade, gli autovelox attivi per il rientro dalle ferie Strade, gli autovelox attivi per il rientro dalle ferie Azioni mirate come deterrente per l'alta velocità
Cambio di vertice alla Polizia stradale della Bat Cambio di vertice alla Polizia stradale della Bat Davide Giandonato è il nuovo responsabile della sezione provinciale
Veicoli rubati e poi venduti, in azione la Polizia Stradale Veicoli rubati e poi venduti, in azione la Polizia Stradale Dietro offerte eccessivamente vantaggiose si potrebbero celare delle truffe
1 Dedicata a Tommaso Capossele la Sottosezione della Polizia Stradale di Trani Dedicata a Tommaso Capossele la Sottosezione della Polizia Stradale di Trani Era in servizio alla Polizia Stradale di Barletta quando fu investito nel 2000
Rapine a furgoni portavalori, arresti anche nel territorio di Barletta Rapine a furgoni portavalori, arresti anche nel territorio di Barletta La Polizia stradale ha arrestato cinque persone
3 Biciclette elettriche non regolamentari: tempo di multe e sequestri Biciclette elettriche non regolamentari: tempo di multe e sequestri Si assiste in città allo sfrecciare di mezzi a due ruote camuffati da biciclette elettriche che raggiungono velocità di molto superiori ai 25 km
© 2001-2022 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.