Conferenza stampa dragaggio nel porto di Barletta. <span>Foto Ida Vinella</span>
Conferenza stampa dragaggio nel porto di Barletta. Foto Ida Vinella
La città

Porto di Barletta, al via la fase operativa per il dragaggio

I lavori partiranno a marzo e dureranno fino all'estate 2023

Manca poco all'avvio dei lavori nel porto di Barletta. Nei giorni scorsi l'Autorità di Sistema portuale del Mare Adriatico Meridionale ha aggiudicato l'appalto per il dragaggio, finalizzato alla "realizzazione di lavori di manutenzione dei fondali nei pressi dell'imboccatura del porto per il ripristino delle quote preesistenti". Un primo step per trasformare il porto di Barletta in un porto moderno, aperto a navi di grandi dimensioni, che garantirà l'accesso sicuro nel porto per tutte le imbarcazioni.

Il cronoprogramma degli interventi, dal costo di circa 6 milioni di euro, sono stati illustrati questa mattina in una conferenza stampa ospitata dalla Lega Navale di Barletta.

Ad introdurre l'incontro è stato il Presidente della Lega Navale di Barletta Giuseppe Gammarota, che ha rimarcato l'importanza strategica del porto come luogo di crescita per l'intera città e come crocevia di numerose attività. I dettagli dell'opera sono stati poi illustrati dal Presidente dell'Autorità di Sistema portuale del mare Adriatico Meridionale, prof. Ugo Patroni Griffi. «Anni fa c'era già l'aspirazione di un porto moderno, accessibile, attrattivo per i nuovi traffici. Abbiamo lavorato affinché ci fossero dei progetti su Barletta». Il presidente ha posto in evidenza il dialogo con le precedenti amministrazioni comunali che si sono succedute negli ultimi anni, inclusa la gestione commissariale. Era presente alla conferenza anche il commissario prefettizio Francesco Alecci: con loro anche il Comandante Porto di Barletta Capitano Daniele Salvatore Governale, il senatore Dario Damiani e il consigliere regionale Filippo Caracciolo, che hanno seguito da vicino la complessa evoluzione di questa importante opera per la città.La prima fase dei lavori andrà da marzo a settembre 2022: si partirà con una attività indicata con l'acronimo B.O.B., ossia la Bonifica Ordigni Bellici. Durerà in tutto 90 giorni e si concluderà orientativamente già nel mese di maggio: al termine di questa prima attività i lavori si fermeranno poiché il dragaggio non può essere effettuato nel periodo estivo, in ottemperanza alle disposizioni in materia di tutela ambientale. Verso metà settembre inizierà la seconda fase che consiste nel dragaggio vero e proprio, definito "dragaggio ambientale" poiché «consiste nell'aspirazione del sedimento per evitarne lo spargimento grazie alle moderne tecnologie» spiega Patroni Griffi. Questa attività durerà 240 giorni lavorativi, in previsione di una consegna complessiva dell'opera nel corso dell'estate 2023.

«Un porto non dragato non è un porto accessibile» sottolinea Patroni Griffi, che ha spiegato come il dragaggio dei fondali sia un lavoro preliminare all'ammodernamento effettivo di un porto, ma è anche la fase più difficile e complessa.
18 fotoConferenza stampa dragaggio nel porto di Barletta
Conferenza stampa dragaggio nel porto di BarlettaConferenza stampa dragaggio nel porto di BarlettaConferenza stampa dragaggio nel porto di BarlettaConferenza stampa dragaggio nel porto di BarlettaConferenza stampa dragaggio nel porto di BarlettaConferenza stampa dragaggio nel porto di BarlettaConferenza stampa dragaggio nel porto di BarlettaConferenza stampa dragaggio nel porto di BarlettaConferenza stampa dragaggio nel porto di BarlettaConferenza stampa dragaggio nel porto di BarlettaConferenza stampa dragaggio nel porto di BarlettaConferenza stampa dragaggio nel porto di BarlettaConferenza stampa dragaggio nel porto di BarlettaConferenza stampa dragaggio nel porto di BarlettaConferenza stampa dragaggio nel porto di BarlettaConferenza stampa dragaggio nel porto di BarlettaConferenza stampa dragaggio nel porto di BarlettaConferenza stampa dragaggio nel porto di Barletta
Elezioni Amministrative 2022
Candidati sindaco
Candidati al consiglio comunale
  • Filippo Caracciolo
  • Porto
Altri contenuti a tema
1 Mennea risponde: «Il collega Caracciolo stia sereno, da parte mia non c’è alcun addio» Mennea risponde: «Il collega Caracciolo stia sereno, da parte mia non c’è alcun addio» «Dimostrerò, come ho sempre fatto, che c’è una notevole differenza tra il mio esserci e il non esserci»
2 Caracciolo risponde a Mennea: «Quanto affermato non corrisponde al vero» Caracciolo risponde a Mennea: «Quanto affermato non corrisponde al vero» «Non possiamo accettare illazioni di questo tenore, poiché si va ad infangare la trasparenza, la credibilità e la professionalità del personale»
Caracciolo-Cannito, è guerra diretta in campagna elettorale Caracciolo-Cannito, è guerra diretta in campagna elettorale Il consigliere del PD risponde alle dichiarazioni dell'ex sindaco
Guardie particolari Giurate, «contratto collettivo scaduto e stipendi inaccettabili» Guardie particolari Giurate, «contratto collettivo scaduto e stipendi inaccettabili» Interviene il consigliere regionale Caracciolo
Risultato storico per il porto di Barletta, +316% al general cargo Risultato storico per il porto di Barletta, +316% al general cargo I dati comunicati dall'Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Meridionale
Internalizzazioni 118, Caracciolo: «Nessuno stop» Internalizzazioni 118, Caracciolo: «Nessuno stop» La nota del consigliere regionale del Partito democratico
Energie rinnovabili, verso un futuro di autonomia energetica per la Puglia Energie rinnovabili, verso un futuro di autonomia energetica per la Puglia Caracciolo: «Chiediamo un'accelerazione per il processo di definizione del Piano energetico e ambientale (Pear)»
FESR-FSE + 2021-2027, oltre 5 miliardi e 500 milioni di euro per la Puglia FESR-FSE + 2021-2027, oltre 5 miliardi e 500 milioni di euro per la Puglia Il consigliere Caracciolo annuncia la proposta presentata in giunta regionale
© 2001-2022 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.