Legambiente
Legambiente
Associazioni

"Patto per l'ambiente" di Legambiente

Proposte per i candidati sindaco. «Impegni chiari per una nuova Amministrazione»

«In tempo di elezioni - inizia così il comunicato della sezione barlettana di Legambiente - tutti vogliono risposte ma solo alcune vengono date. Un argomento quasi completamente dimenticato , e di enorme importanza per la vita e per lo stesso sviluppo economico della città, riguarda l'ambiente, il territorio, e la nuova occupazione creata dalla green economy.

E' generalmente diffusa la consapevolezza della questione ambientale e dei rischi che corriamo nel trascurarla e negli ultimi anni a Barletta molte questioni sono rimaste irrisolte. Il circolo Legambiente di Barletta propone un programma di nove punti fondamentali volti a considerare l'ambiente e lo sviluppo come settori strettamente collegati in vista di una città più ecosostenibile e socialmente responsabile.

I nove punti sono :
1) Istituzione di un programma comunale per la RIDUZIONE dei rifiuti che veda in principio l'avvio del sistema di raccolta differenziata "porta a porta" per :
Ridurre all'origine la generazione di rifiuti, riciclare la maggior parte (50-80%) dei "materiali post consumo", trasformare le frazioni organiche in compost per uso orticolo/agricolo, incentivando anche il compostaggio domestico. Attualmente la raccolta differenziata a Barletta si attesta al 21% e con l'eliminazione dei cassonetti stradali si arrivare in brevissimo tempo a una percentuale del 60% con una riduzione della TARSU

2) Avvio di un programma per la mobilità sostenibile : Parcheggi di interscambio, ciclo parcheggi, bike-sharing, piano mobilità, ufficio biciclette

3) Adesione alla politica del " cemento zero" : Riutilizzo delle volumetrie esistenti con riduzione del consumo di suolo

4) Elettrosmog : Piena attuazione del Regolamento Regionale n° 14 del 14/09/2006

5) Energia verde: Utilizzo di pannelli fotovoltaici e termici su edifici pubblici, uso di led per l'illuminazione pubblica

6) Riqualificazione edifici storici e di spazi aperti : Ristrutturazione di edifici antichi con utilizzo dei servizi alla cittadinanza (pinacoteche, aule studio, auditorium..)

7) Riqualificazione delle aziende insalubri: Bonifica e rivitalizzazione di aziende in disuso grazie agli incentivi dati alla green economy

8) Piano per il miglioramento della qualità delle acque: Analisi qualitative sistematiche del mare, bonifica delle aree e controllo dei canali di scolo, offerta di turismo naturalistico

9) Aumento aree verdi: Incremento aree verdi zona 167, progetto di orti urbani e sociali, apertura dell'orto botanico

Sono tutti impegni chiari che una nuova amministrazione dovrebbe prendere in esame in tempi brevi».
  • Legambiente
Altri contenuti a tema
La Barletta-Bari tra le linee ferroviarie peggiori in Italia La Barletta-Bari tra le linee ferroviarie peggiori in Italia Lo stabilisce il Rapporto Pendolaria di Legambiente
7 Incontro Grimaldi-associazioni ambientaliste, Legambiente: «Noi non coinvolti» Incontro Grimaldi-associazioni ambientaliste, Legambiente: «Noi non coinvolti» La nota del presidente Raffaele Corvasce
“Puliamo il Mondo”, l’iniziativa di Legambiente arriva al Parco Baden Powell “Puliamo il Mondo”, l’iniziativa di Legambiente arriva al Parco Baden Powell Numerosi i risultati raggiunti negli ultimi due anni grazie alla collaborazione tra volontari e amministrazione comunale
Alberi in via Vitrani, Legambiente Barletta: «Lavorare per una città che merita di più» Alberi in via Vitrani, Legambiente Barletta: «Lavorare per una città che merita di più» La nota divulgata dal presidente Corvasce: «Occorre combattere nei tempi giusti, anche fuori dalle telecamere»
Alberi "cementati", Legambiente: «Al peggio non c'è mai fine» Alberi "cementati", Legambiente: «Al peggio non c'è mai fine» La nota dell'associzione in seguito all'episodio di via Vittorio Veneto
Legambiente: «Quali sono le politiche di salvaguardia del patrimonio arboreo?» Legambiente: «Quali sono le politiche di salvaguardia del patrimonio arboreo?» La nota dell’associazione dopo l’annuncio dell’abbattimento di 15 alberi
10 Cade il gigantesco olmo in via Mura del Carmine Cade il gigantesco olmo in via Mura del Carmine Era ammalorato a causa della "carie bianca"
I Giardini “Baden Powell” di Barletta si colorano di tante novità I Giardini “Baden Powell” di Barletta si colorano di tante novità L’intervista al presidente di Legambiente Corvasce: «Un lavoro di cui siamo veramente fieri»
© 2001-2024 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.