Lungomare di Ponente
Lungomare di Ponente
La città

Mare e turismo, concessioni marittime estese al 2033

Ai concessionari garantita continuirà grazie all'estensione quindicennale delle concessioni vigenti

Concessioni marittime, approvato lo schema per l'estensione della durata fino al 2033 Barletta, martedì 29 dicembre 2020 – Con determina n.1963 del 17/12/2020, pubblicata il 18 dicembre 2020, il Settore Demanio Marittimo del Comune di Barletta ha approvato lo schema dell'atto ricognitivo relativo all'estensione delle concessioni demaniali marittime ex lege 145/2018 art.1 commi 682 e 683, in esecuzione della delega ricevuta dalla Regione Puglia di cui all'art. 6 della L. R. n. 17/06 e dell'indirizzo politico espresso dalla Giunta comunale con Deliberazione n.67 del 11.03.2020 con cui, fra le altre cose, si è dato mandato al dirigente del Servizio Demanio Marittimo, dottoressa Rosa Dipalma, affinché procedesse al rilascio degli atti ricognitivi relativi all'estensione quindicennale della durata delle vigenti concessioni demaniali marittime aventi scopo turistico ricreativo, su istanze di proroga, le cui istruttorie si fossero concluse con esito favorevole nel rispetto della procedura illustrata e condivisa con i titolari delle vigenti concessioni durante l'incontro tenutosi in data 13.01.20 presso la sede municipale.

Da lunedì 21 dicembre 2020 i concessionari, in regola con i requisiti e gli adempimenti di legge richiesti a partire dall'8 aprile 2020 dal Servizio Demanio Marittimo, hanno iniziato a ritirare gli atti che autorizzano l'estensione della durata delle proprie concessioni sino al 31.12.2033. Tale obiettivo è stato raggiunto dopo un percorso collaborativo fra amministrazione comunale e concessionari, iniziato il 13 gennaio 2020, che si è concluso positivamente grazie ad un lavoro delicato e complesso svolto in stretto contatto con Regione Puglia e con l'Agenzia del Demanio di Bari, in totale sinergia fra il Settore Demanio Marittimo, Settore Edilizia Pubblica e Privata, Sportello Unico Attività Produttive, Settore Polizia Municipale e Settore Avvocatura Comunale, supportati egregiamente dal professionista esterno incaricato da questo Ente, geom. Francesco Ficarazzo che ha garantito con la sua professionalità anche il supporto e l'assistenza a tutti i concessionari.

L'adozione della determina, avvenuta nella più totale trasparenza e partecipazione pubblica al procedimento, risulta altresì coerente con la nota di aggiornamento del Documento Unico di Programmazione (DUP), approvato in Consiglio comunale (delibera n.120/2019), che traccia le linee guida della programmazione dell'ente e gli obiettivi prioritari e, in materia di censimento del patrimonio, dispone di potenziare la prosecuzione delle attività di ricognizione del patrimonio finalizzate alla digitalizzazione di una banca dati, certificata con tutti gli Enti di competenza, per la messa a valore dei beni comunali, nei termini stabiliti dal Regolamento per le alienazioni, le valorizzazioni e le concessioni, sanando i procedimenti ancora pendenti sul piano giudiziario e completando quelli derivanti da trasferimenti da altre Amministrazioni Pubbliche (in particolare dal Demanio marittimo). Tutto al fine di perseguire il supremo interesse pubblico, nonché il rispetto delle condizioni e modalità fissate dalla legge 145/2018, mirando al consolidamento delle entrate erariali e a garantire la vigilanza, pulizia e manutenzione delle aree demaniali marittime da parte dei concessionari senza oneri per la Pubblica Amministrazione, oltre che la tutela dell'attività economica dei concessionari medesimi, riconoscendo e valorizzandone l'operosità imprenditoriale e gli investimenti nel tempo effettuati.

A tutti i concessionari l'Amministrazione comunale rivolge un sincero un augurio di buon lavoro.
  • Mare
Altri contenuti a tema
Plastica anni '70 sulla spiaggia di Barletta: c'è ancora il prezzo in lire Plastica anni '70 sulla spiaggia di Barletta: c'è ancora il prezzo in lire Veri e propri reperti vintage ritrovati sulle coste pugliesi
Carcassa di animale marino spiaggiata a Barletta, allertato il WWF Carcassa di animale marino spiaggiata a Barletta, allertato il WWF Potrebbe trattarsi di un raro esemplare di foca monaca
Passa anche da Barletta lo yacht a vela più grande del mondo Passa anche da Barletta lo yacht a vela più grande del mondo Questa mattina è possibile avvistarlo sulla costa di Trani e Barletta
La Puglia è prima in Italia per qualità delle acque di balneazione La Puglia è prima in Italia per qualità delle acque di balneazione Presentati questa mattina i dati rilevati da SNPA e Arpa Puglia
Il sindaco Cannito ribadisce il no alle ricerche petrolifere sulle coste pugliesi Il sindaco Cannito ribadisce il no alle ricerche petrolifere sulle coste pugliesi Si ritrova in accordo con quanto sostenuto da ANCI Puglia
Come il mare pugliese sta cambiando Come il mare pugliese sta cambiando I problemi con la pesca, l'aumento delle temperature, l'omogeneizzazione del fondale: tutti sintomi di una salute malata del nostro mare
2 Legambiente pubblica le immagini dei fondali marini barlettani Legambiente pubblica le immagini dei fondali marini barlettani Dopo la giornata del 16 maggio, dedicata alla pulizia delle spiagge e dei fondali, sono state pubblicate le foto dei nostri fondali
5 Qualità dell'acqua 2021, risultati eccellenti per la Bat Qualità dell'acqua 2021, risultati eccellenti per la Bat A commentare la notizia il consigliere regionale Filippo Caracciolo
© 2001-2022 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.