Controlli della Polizia di Stato nelle scuole di Barletta
Controlli della Polizia di Stato nelle scuole di Barletta
Territorio

L'allarme del sindacato di polizia: «Siamo ridotti ai minimi termini»

Carenza di organico in tutti i Commissariati

«Ho atteso qualche giorno prima di esprimere il mio disappunto sulla politica di disattenzione che persiste nella Provincia BAT, in special modo su quei presidi, vedi il Commissariato di Canosa di Puglia in primis, per il quale, nonostante l'esiguo numero di personale (poco meno di una trentina), è presente la convinzione di "non voler predisporre un piano di invio di personale». Così il segretario provinciale del Sindacato autonomo di Polizia Vito Giordano.

«La situazione non è paradisiaca in alcun luogo dove sorgono gli Uffici di Polizia. Non per fare retorica, ma una Questura di Andria, nata all'incirca 18 mesi orsono, non può continuare a onorare la salvaguardia di un territorio come quello andriese con poco meno di 120 unità, e con un incremento di circa 10 poliziotti, che avverrà nei prossimi giorni di dicembre, i quali, tra l'altro, rappresenteranno il turn-over di coloro che hanno raggiunto il pensionamento. Come, di contro, sono dimenticati gli altri due Commissariati di Barletta e Trani, che quotidianamente sono caricati di nuove incombenze lavorative; sempre più allo stremo delle loro forze. Non è differente la situazione delle due Specialità presenti nella Provincia. La Sezione di Polizia Stradale (ricordo per i meno "giovani"), nata dall'accoppiamento dei distaccamenti di Ruvo di Puglia e Spinazzola, e della Sottosezione Autostradale di Trani, vive problemi di difficoltà numerica, senza avere visioni di nuovi rinforzi (che bel compleanno ha festeggiato l'altro giorno la Stradale con i suoi 75 anni dalla nascita, chissà se ai prossimi 100 ci saranno ancora? (Sic!)).

Non è da meno il Posto di Polizia Ferroviaria di Barletta, sempre più in decrescita numerica, con il pensiero rivolto al potenziamento che potrebbe interessare lo snodo ferroviario di Barletta nei prossimi anni, e senza prospettiva di ricambio generazionale degli Uomini Polfer presenti al momento. Insomma una situazione non da panico ma preoccupante. Gli uomini della Polizia di Stato presenti nella provincia, fino ad oggi non hanno mai rifiutato di superare le normali ore di servizio, per garantire la sicurezza dei cittadini di tutta la provincia, consapevoli che quelle saranno pagate a distanza di 12 mesi. Ma, se dovesse continuare, la corda si potrebbe spezzare! Sindacato Autonomo di Polizia Sede Provinciale di Andria -BAT "Nella nostra autonomia la vostra libertà" 76123 Andria, Via della Indipendenza n. 4 c/o Questura di Andria - BAT Tel. 0883 1847111 Cell. 347 7216435 E-mail bat@sap-nazionale.org Pagina 2 di 2 La posizione del SAP della BAT è consapevole della situazione che l'intero paese sta vivendo, e come questa si ritorca nelle periferie provinciali, allo stesso tempo è confortata dal comune sentire dei cittadini, delle imprese, commercio e turismo che reclamano la sicurezza pubblica quale precondizione per qualsiasi possibilità di sviluppo e rilancio nella provincia BAT, attraverso il quale si realizza lo spirito pubblico della Repubblica. Sono preoccupato per le prossima festività, dove la criminalità tende a intensificare le proprie operosità delittuose (furti, rapine e altri reati predatori) verso quelle attività commerciali (negozi, abbigliamento, farmacie e altro) per poter creare quel panico che poco si accomuna al clima natalizio cui andiamo incontro.

I dati parlano chiaro e sono inequivocabili. La situazione criminale nella provincia BAT è attestata verso i primi posti, ma le infrastrutture, partite già in modo carente, oggi iniziano a far vedere i loro risultati. Per fronteggiare le preoccupazioni che autorevoli voci continuano a gridare dai palchi di convegni su argomenti che riguardano i temi della legalità, c'è bisogno di uomini e mezzi, non solo per la sofferente Polizia di Stato ma anche per aumentare i presidi dei cugini Carabinieri e degli amici della Guardia di Finanza. Se poi quanto dichiarato non trova riscontro nelle dichiarazioni del nuovo Esecutivo, che, nell'ultima legge di bilancio, non ha stabilito alcun appostamento economico o novità normativa, fatta eccezione per la video sorveglianza dei comuni e la necessaria proroga dei lavoratori interinali, misure assolutamente insufficienti a dare risposte alle gravi ed urgenti problematiche che affliggono il Comparto Sicurezza, non ci resta che "piangere". Concludo con un auspicio, se è vero che l'essenziale è invisibile agli occhi, spero che gli "uomini" che oggi sono al governo non dimentichino le verità che ho evidenziato, perché se i Grandi continueranno a non capire mai niente, volendo fare da soli, io non mi stancherò di spiegarglielo di nuovo, e tutto, ogni volta ce ne sarà bisogno».
  • Polizia di Stato
Altri contenuti a tema
Tre writers denunciati dalla Polizia di Stato nella stazione di Barletta Tre writers denunciati dalla Polizia di Stato nella stazione di Barletta Grosso graffito disegnato su 2 convogli di Trenitalia
Allerta tsunami, in azione anche i volontari dell'ANPS Barletta Allerta tsunami, in azione anche i volontari dell'ANPS Barletta Effettuato un monitoraggio della costa barlettana
Ritrovato cadavere carbonizzato a Montaltino Ritrovato cadavere carbonizzato a Montaltino Sul posto la Polizia di Stato
Furti d'auto nella Bat, raffica di avvisi orali e fogli di via obbligatori Furti d'auto nella Bat, raffica di avvisi orali e fogli di via obbligatori L'azione preventiva della Polizia di Stato
In trasferta da Molfetta a Barletta tentano un furto, arrestati dalla Polizia di Stato In trasferta da Molfetta a Barletta tentano un furto, arrestati dalla Polizia di Stato In manette un quarantottene e un ventenne
«Devo legarlo alla sedia, urlasse quanto vuole»: il piano dei sequestratori «Devo legarlo alla sedia, urlasse quanto vuole»: il piano dei sequestratori Nel mirino un imprenditore barlettano. Tra i sette arrestati, anche due barlettani
Pianificarono il sequestro di un facoltoso imprenditore di Barletta, colpo sventato Pianificarono il sequestro di un facoltoso imprenditore di Barletta, colpo sventato All'alba il blitz della Polizia tra Bari e Bat: sette arresti in totale
La Polizia di Stato sventa un sequestro di persona nel Nord-Barese La Polizia di Stato sventa un sequestro di persona nel Nord-Barese Ordinanze nei confronti di sette persone
© 2001-2023 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.