Francesco Boccia e Giovanni Vurchio
Francesco Boccia e Giovanni Vurchio
Politica

Giovanni Vurchio: «Un’Italia migliore è ancora possibile»

L'On. Francesco Boccia: «Dobbiamo esaltare la territorialità dei nostri candidati alla Camera dei Deputati»

L'On. Francesco Boccia, candidato capolista nel collegio plurinominale al Senato, nell'incontro con Giovanni Vurchio e i suoi oltre 400 sostenitori, in uno dei recenti incontri elettorali si è espresso così: «…grazie a Giovanni Vurchio per aver avviato questa campagna elettorale come se fosse il Capolista del Partito Democratico dalla Provincia di Foggia alla Provincia di Barletta-Andria-Trani.

Lui la chiama candidatura di servizio al Partito Democratico, - prosegue Boccia - io preciso invece che dobbiamo esaltare la territorialità dei nostri Candidati alla Camera dei Deputati al Parlamento Italiano, perché noi vogliamo integrare con 300.000 posti di lavoro, la Pubblica Amministrazione nel Mezzogiorno d'Italia nei prossimi 4 anni, e questo Piano potrà essere attuato attraverso il PNRR (Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza) che è il Piano d'investimenti con cui il Partito Democratico ha fortemente chiesto e voluto dall'Europa, a causa della Pandemia, contro il quale la Destra italiana ha votato con un NO secco.

Questo Piano, soprattutto per i giovani e le nuove generazioni rappresenta un'altra idea dell'Italia, della scuola pubblica, sanità e trasporto pubblico locale gratuito ai giovani e ai pensionati. Un Piano che deve attuarlo lo Stato italiano ed è la politica del centrosinistra, precisando che il Partito Democratico è una grande comunità politica, in cui, possono anche cambiare i gruppi dirigenti nel tempo, ma è un Partito che è stato presente ieri, è presente oggi e lo sarà domani. Io ci sono e credo in questo Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR), e dobbiamo crederci tutti, per realizzare un'Italia migliore.…". Un'Italia migliore è ancora possibile.

Il 25 settembre 2022 - conclude Boccia - vota gli uomini di questo territorio Giovanni Vurchio, Sabino Zinni e Francesco Boccia, candidati alla Camera dei Deputati e al Senato del Parlamento Italiano, nella lista del Partito Democratico, per la Città di Andria, i Comuni e i Territori delle Province di Barletta-Andria-Trani e Foggia perché, un'Italia migliore è ancora possibile».
Altri contenuti a tema
Elezioni, a causa dei riconteggi non scatta il seggio per Marcello Lanotte Elezioni, a causa dei riconteggi non scatta il seggio per Marcello Lanotte Un seggio in meno per il nostro collegio plurinominale alla Camera
29 L’inaspettata (ma neanche tanto) rinascita del M5S a Barletta e in tutto il Sud L’inaspettata (ma neanche tanto) rinascita del M5S a Barletta e in tutto il Sud Rimonta grillina figlia del nuovo corso e della popolarità di Conte, altro che Reddito di Cittadinanza
Barletta avrà due parlamentari: sono Dario Damiani e Marcello Lanotte Barletta avrà due parlamentari: sono Dario Damiani e Marcello Lanotte Damiani riconfermato al Senato, nulla da fare per Stella Mele (Fratelli d'Italia)
Elezioni, conteggi plurinominali: chi saranno i barlettani in Parlamento Elezioni, conteggi plurinominali: chi saranno i barlettani in Parlamento Per Damiani e Lanotte manca solo l'ufficialità, in bilico Stella Mele
Fratelli d'Italia ha vinto: Giorgia Meloni sarà primo premier donna Fratelli d'Italia ha vinto: Giorgia Meloni sarà primo premier donna Il commento della leader dopo il successo elettorale
Elezioni politiche 2022, i risultati dai seggi di Barletta Elezioni politiche 2022, i risultati dai seggi di Barletta Aggiornato alle ore 07.20
Affluenza definitiva, per le elezioni politiche ha votato il 55,58% dei barlettani Affluenza definitiva, per le elezioni politiche ha votato il 55,58% dei barlettani Dato in discesa rispetto al 2018, quando votò il 68,58% degli aventi diritto
Affluenza ore 19, i votanti a Barletta per le politiche sono il 41,22% Affluenza ore 19, i votanti a Barletta per le politiche sono il 41,22% A livello regionale hanno votato il 42,09% dei pugliesi
© 2001-2022 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.