Elezioni
Elezioni
Politica

Elezioni politiche, sorteggiati gli scrutatori: il parere di Coalizione Civica

«Scrutatori individuati tra le fasce più deboli? A Barletta non si può»

«Scrutatori individuati tra le fasce più deboli? A Barletta non si può». Scrivono così in una nota congiunta i consiglieri comunali di Coalizione Civica Carmine Doronzo e Michela Diviccaro.

Nella giornata di lunedì 5 settembre è avvenuto il sorteggio degli scrutatori per le elezioni politiche del prossimo 25 settembre da parte della Commissione Elettorale Comunale e presieduta dal Sindaco Cosimo Damiano Cannito - sul sito del Comune di Barletta è stato pubblicato l'elenco completo.

Già in occasione delle precedenti elezioni amministrative, gli esponenti di Coalizione Civica avevano avanzato la proposta di dare precedenza alle fasce più deboli nella procedura di sorteggio.

«Coalizione Civica chiedeva e continuerà a chiedere che la selezione venga effettuata tra studenti, inoccupati e disoccupati e che, tra questi, viga il principio della parità di genere - scrivono Doronzo e Diviccaro - Durante le riunioni della Commissione Elettorale, tenutesi nei giorni scorsi, abbiamo proposto che la scelta di scrutatrici, scrutatori e loro sostituti, avvenisse per sorteggio individuando gli stessi- secondo il principio della parità di genere- tra categorie di studenti, inoccupati e disoccupati, al fine di garantire loro la possibilità di un'entrata economica derivante dalla partecipazione alle operazioni elettorali del prossimo 25 settembre. A fronte di tale richiesta abbiamo riscontrato un diniego giustificato da ragioni di inapplicabilità per impedimenti di tipo tecnico e dalla ristrettezza dei tempi.

Eppure - tanto nel 2014 per le elezioni europee, quanto nel 2015 per le regionali - la strada da noi prefigurata è già stata percorsa dal Comune di Barletta, forse perché vi fu, all'epoca, una volontà politica che portò a superare ogni possibile intralcio.

Ci auguriamo, quindi, visti i "precedenti", che il Comune voglia dotarsi quanto prima degli strumenti adeguati atti a realizzare tale indirizzo che, a nostro parere darebbe sostegno alle categorie socialmente ed economicamente più deboli della cittadinanza.

Oltre a ciò sarebbe auspicabile sorteggiare un maggior numero di sostituti per ogni sezione onde evitare, in caso di rinunce, qualsivoglia inserimento "pilotato" dell'ultimo minuto.

Considerando l'attuale occasione persa, invitiamo il Sindaco ad agire per tempo, al fine di garantire un sistema di sorteggio non solo trasparente ma anche basato su criteri di maggiore equità ed inclusione sociale» concludono i consiglieri.

  • Coalizione Civica
Altri contenuti a tema
Coalizione Civica, sugli orari di apertura della biblioteca comunale: «Qualcosa si muove» Coalizione Civica, sugli orari di apertura della biblioteca comunale: «Qualcosa si muove» «È di oggi l’annuncio che finalmente accoglie una mozione proposta da Coalizione Civica nel 2019»
Coalizione Civica promuove "Tracce per il futuro" Coalizione Civica promuove "Tracce per il futuro" Venerdì e sabato due giorni di confronto con la città
26 Coalizione Civica: «Barletta libera solo a chiacchiere, serve opposizione seria» Coalizione Civica: «Barletta libera solo a chiacchiere, serve opposizione seria» La nota di Carmine Doronzo e Michela Diviccaro
33 Diviccaro denuncia: «Stagione teatrale bellissima, ma mancano le compagnie barlettane» Diviccaro denuncia: «Stagione teatrale bellissima, ma mancano le compagnie barlettane» La conferenza stampa della consigliera di opposizione
Elezioni, a causa dei riconteggi non scatta il seggio per Marcello Lanotte Elezioni, a causa dei riconteggi non scatta il seggio per Marcello Lanotte Un seggio in meno per il nostro collegio plurinominale alla Camera
29 L’inaspettata (ma neanche tanto) rinascita del M5S a Barletta e in tutto il Sud L’inaspettata (ma neanche tanto) rinascita del M5S a Barletta e in tutto il Sud Rimonta grillina figlia del nuovo corso e della popolarità di Conte, altro che Reddito di Cittadinanza
Barletta avrà due parlamentari: sono Dario Damiani e Marcello Lanotte Barletta avrà due parlamentari: sono Dario Damiani e Marcello Lanotte Damiani riconfermato al Senato, nulla da fare per Stella Mele (Fratelli d'Italia)
Elezioni, conteggi plurinominali: chi saranno i barlettani in Parlamento Elezioni, conteggi plurinominali: chi saranno i barlettani in Parlamento Per Damiani e Lanotte manca solo l'ufficialità, in bilico Stella Mele
© 2001-2022 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.