Tentata rapina ufficio postale
Tentata rapina ufficio postale
Cronaca

"Questa è una rapina, demm i sold": arrestato barlettano

Aveva tentato la rapina all'ufficio postale impugnando un cacciavite

Gli Agenti delle Squadra di Polizia Giudiziaria del Commissariato di Barletta, coordinati dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Trani, hanno proceduto al fermo di polizia giudiziaria di un giovane barlettano ritenuto responsabile di tentata rapina ad un Ufficio postale della città del Colosso.

Nei giorni scorsi, personale del Commissariato di Barletta è intervenuto presso l'Ufficio postale sito in Corso Garibaldi, a seguito di segnalazione di un tentativo di rapina commesso da un uomo, descritto dagli addetti agli sportelli come alto circa 1.70, corpulento, che si era introdotto negli uffici con il volto travisato da un cappuccio nero e scaldacollo rosso, impugnando un cacciavite, sotto la cui minaccia, con chiara inflessione dialettale locale, aveva urlato: "QUESTA È UNA RAPINA. DEMM I SOLDI". Dopo aver oltrepassato le barriere in metallo, l'uomo aveva aperto un cassetto della postazione e, non trovandovi nulla, lo aveva fatto cadere in terra. Subito dopo era fuggito, facendo perdere le proprie tracce.

A seguito della ricostruzione di quanto accaduto, gli investigatori della Polizia di Stato degli uffici di Via Manzoni hanno iniziato un'attenta e minuziosa attività di indagine che ha portato all'identificazione e ricerca del presunto autore del reato, rintracciato il giorno successivo dopo una nottata di ricerche, presso la Stazione di Barletta.

Una volta intercettato, l'uomo è stato sottoposto a perquisizione presso l'abitazione dei genitori nel corso della quale sono stati rinvenuti e sequestrati i capi di abbigliamento indossati dallo stesso al momento della rapina.
Il giovane barlettano, classe 1991, è stato quindi sottoposto a fermo di P.G. e condotto presso la Casa Circondariale di Trani a disposizione dell'Autorità Giudiziaria.
Va precisato che la posizione dell'indagato è al vaglio dell'A.G. e lo stesso non può considerarsi colpevole sino ad una eventuale sentenza definitiva di condanna.
  • Polizia di Stato
Altri contenuti a tema
Danni al bar della stazione. Minore scappa da comunità, ora in carcere Danni al bar della stazione. Minore scappa da comunità, ora in carcere Il giovane è stato ritrovato a Barletta. La polizia lo ha portato all’IPM “Fornelli” di Bari
Furto in stazione a Barletta: nei guai due minorenni Furto in stazione a Barletta: nei guai due minorenni I due ragazzi erano stati già più volte segnalati all’Autorità Giudiziaria per altri reati
Prostituzione minorile in strutture ricettive della Bat: arresti della Polizia di Stato Prostituzione minorile in strutture ricettive della Bat: arresti della Polizia di Stato Per la gestione dell'attività venivano utilizzate utenze telefoniche dedicate, inserite in appositi annunci on line
Passaporti in città, nuova postazione mobile nella stazione di Barletta Passaporti in città, nuova postazione mobile nella stazione di Barletta Questa mattina l’inaugurazione: costante l'impegno della Questura per rispondere alle esigenze dei cittadini
La Polizia di Stato celebra la Madonna dello Sterpeto La Polizia di Stato celebra la Madonna dello Sterpeto Ieri mattina l'omaggio alla Santa Patrona
Segue un'anziana nel sottopassaggio di via Milano, poi la rapina Segue un'anziana nel sottopassaggio di via Milano, poi la rapina Arrestato un barlettano di 27 anni: la donna è stata spinta per terra per rubarle la borsa
Furti e rapine, scattano avvisi orali e fogli di via: coinvolti alcuni barlettani Furti e rapine, scattano avvisi orali e fogli di via: coinvolti alcuni barlettani Emesse in totale sul territorio provinciale 36 misure di prevenzione a carico di soggetti socialmente pericolosi
Gruppi di Volontariato associazione nazionale polizia a supporto delle istituzioni Gruppi di Volontariato associazione nazionale polizia a supporto delle istituzioni Tanti impegni in programma nei prossimi mesi
© 2001-2024 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.