Caracciolo Mennea
Caracciolo Mennea
Politica

Caracciolo risponde a Mennea: «Il problema da lui denunciato non esiste»

Il consigliere regionale dice: «Dimostra di essere impreparato sui meccanismi che regolano la Regione Puglia»

«Per l'ennesima volta il consigliere Ruggiero Mennea ha deciso di dare fiato alle trombe, stonate, per lanciare la solita accusa inesistente». Così il consigliere regionale e presidente del gruppo PD Filippo Caracciolo. «Preoccupati del suo stato di salute - afferma Caracciolo - e riflettendo sul fatto che forse sarebbe il caso da parte sua affrontare gli ormai evidenti scompensi e le manie di persecuzione che lo affliggono in maniera sempre più conclamata, consigliandogli un check up completo in qualche clinica di igiene mentale, non possiamo non rispondere alle sue farneticazioni.

In merito alla sua dichiarazione, ovviamente ai giornali, circa il fatto che sarebbe stata bloccata la legge del consigliere Antonio Tutolo, firmata anche da lui, su trasparenza gestioni enti economici per mia mano e volontà, non posso non constatare che Ruggiero Mennea, pur dichiarando di essere competente nel suo lavoro, dimostra di essere impreparato sui meccanismi che regolano la Regione Puglia. E già questo è un problema molto grave: bisogna saper fare, al meglio il proprio mestiere, quello per il quale i cittadini ci hanno dato fiducia!

Venendo alla sue accuse, però, in realtà, tecnicamente, il problema da lui denunciato non esiste. Presentata la proposta di legge, la Commissione è in attesa di ulteriori chiarimenti, poiché ha ritenuto necessario approfondire l'argomento, così come dichiarato nella stessa Commissione. Infatti, all'unanimità, era stato richiesto l'intervento dei due organi, normativo e legislativo, perché avendo fornito due pareri discordanti tra loro, c'era la necessità di un ulteriore chiarimento in materia. Forse Mennea in quel momento era assente? Cercava qualcuno a cui rilasciare le sue dichiarazioni mendaci? Non è possibile saperlo, certo è strano che lui, da sempre sostenitore della sua preparazione in ambito legislativo, abbia perso questo passaggio fondamentale su come sono realmente andate le cose. Ma forse questo non avrebbe fatto notizia, e lui ha preferito glissare su questi particolari essenziali, da sapere, che non possono essere ignorati».

Mennea - aggiunge il presidente del gruppo PD- sfruttando il momento di confusione che in questo momento regna a Barletta per la campagna elettorale, ha cercato ancora una volta di avvelenare i pozzi e ossessionato dalla mia figura, ha tentato ancora una volta di distorcere la verità.

Tutto questo, come al solito, a discapito dei cittadini che non riescono mai a ricevere da lui le notizie così come dovrebbero essere date. È arrivato davvero il momento, per Mennea, di prendersi un lungo periodo di riposo e di smetterla di distorcere la realtà; per fortuna ci sono consiglieri seri e preparati che continueranno a dire la verità, e ad avere a cuore il fatto che i cittadini ne siano messi al corrente.
E, per finire, invece di scomodare il segretario Enrico Letta e Francesco Boccia, impegnati in faccende ben più serie, sorge spontaneo chiedersi come mai se Ruggiero Mennea ha questioni da porre non lo faccia nei luoghi preposti, ovvero alle riunioni del Gruppo del Partito Democratico, che non usa frequentare nonostante sarebbe suo dovere farlo. Se non è d'accordo con me, con il fatto che sia io il presidente del gruppo, basta dichiararlo, ben sapendo che sin dall'inizio ho sempre messo il mio mandato a disposizione di tutti i consiglieri."

A testimonianza di quanto affermato, di seguito la nota con la quale il consigliere Tutolo ha ritirato la propria firma dalla proposta di legge in questione.

Alla dirigente di sezione
Assemblea e commissioni consiliari permanenti
dottoressa Anna Rita Delgiudice

Oggetto: revoca sottoscrizione Proposta di Legge, atto n.105 XI Legislatura "Interventi regionali per la promozione e l'adozione del modello di organizzazione, gestione e controllo, ai sensi degli articoli 6 e 7 del decreto legislativo 8 giugno 2001, n. 231 recante Disciplina della responsabilità amministrativa delle persone giuridiche, delle società e delle associazioni anche prive di personalità giuridica a norma dell'articolo 11 della L. 29 settembre 2000, n. 300"

Gentilissima dottoressa Delgiudice,
la presente per comunicarLe la decisione di revocare la mia sottoscrizione all'atto n.105 XI Legislatura, Proposta di Legge avente ad oggetto: "Interventi regionali per la promozione e l'adozione del modello di organizzazione, gestione e controllo, ai sensi degli articoli 6 e 7 del decreto legislativo 8 giugno 2001, n. 231 recante Disciplina della responsabilità amministrativa delle persone giuridiche, delle società e delle associazioni anche prive di personalità giuridica a norma dell'articolo 11 della L. 29 settembre 2000, n. 300".
Le chiedo ufficialmente, pertanto, di rimuovere la mia firma tra i sottoscrittori dell'atto sopra indicato.

Colgo l'occasione per porgere cordiali saluti.

Bari, 20/06/2022
Antonio Tutolo

  • Ruggiero Mennea
  • Filippo Caracciolo
Altri contenuti a tema
Recupero acque reflue, tavolo tecnico in Regione Recupero acque reflue, tavolo tecnico in Regione Caracciolo: «Notevole miglioramento ambientale e delle acque di balneazione»
L'impegno per il completamento della strada provinciale 3 Minervino Murge - Spinazzola L'impegno per il completamento della strada provinciale 3 Minervino Murge - Spinazzola Caracciolo: «Dare maggiore sicurezza ai cittadini»
Sanità e prevenzione, le recenti decisioni in Consiglio regionale Sanità e prevenzione, le recenti decisioni in Consiglio regionale Le dichiarazioni del consigliere e presidente gruppo PD Puglia Filippo Caracciolo
20 Jova Beach, la proposta di Caracciolo a Cannito: «Biglietti omaggio per la politica vadano a famiglie in difficoltà» Jova Beach, la proposta di Caracciolo a Cannito: «Biglietti omaggio per la politica vadano a famiglie in difficoltà» «Questo nobile gesto, renderebbe possibile un qualcosa di impossibile»
1 Verso le elezioni politiche, «la Puglia ha bisogno di stabilità, Emiliano resti presidente» Verso le elezioni politiche, «la Puglia ha bisogno di stabilità, Emiliano resti presidente» Le dichiarazioni del consigliere regionale e presidente del gruppo PD Filippo Caracciolo
Recupero e riutilizzo delle acque sorgive, sopralluogo in contrada Ariscianne Recupero e riutilizzo delle acque sorgive, sopralluogo in contrada Ariscianne Presente il presidente del gruppo PD Puglia Filippo Caracciolo con i tecnici dell'ARIF
Norme per il riuso e la riqualificazione edilizia: «Un grande progetto per lo sviluppo dell'economia pugliese» Norme per il riuso e la riqualificazione edilizia: «Un grande progetto per lo sviluppo dell'economia pugliese» La dichiarazione di Filippo Caracciolo, Presidente del Gruppo del Partito Democratico alla Regione Puglia
Regione Puglia e ARIF, progettualità per la sesta provincia Regione Puglia e ARIF, progettualità per la sesta provincia Il punto con il direttore generale ARIF Ferraro e il capogruppo PD Puglia Caracciolo
© 2001-2022 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.