Campanile di Barletta
Campanile di Barletta
La città

Campanile del duomo di Barletta, finiti i lavori di restauro

I ponteggi saranno rimossi tra una settimana

Il simbolo che separa il borgo antico di Barletta dal suo mare, il campanile del duomo dedicato a Santa Maria Assunta, tornerà presto a splendere.

La realizzazione del XII secolo, infatti, è stata oggetto di importanti interventi di restauro e recupero a partire dall'estate 2018. I lavori, ad opera della Soprintendenza Archeologica Belle Arti e Paesaggio per le province di Barletta-Andria-Trani e Foggia, si sono protratti per oltre due anni.

Edificato in un'epoca successiva a quella del duomo, il campanile, a differenza di quest'ultimo, non era mai stato interessato dal risanamento delle sue componenti. Nell'agosto 2018, però, dalla sua vetta iniziarono a cadere alcuni intonaci. È stato da questi episodi in poi che il Comune ha optato per il suo totale restauro, per consentire a uno dei simboli di Barletta di continuare ad essere apprezzato in tutta la sua bellezza.

A partire da quel momento, i ponteggi sono stati installati su tutti e 48 i metri di altezza del campanile, che per troppi mesi è stato nascosto dalle impalcature che ne hanno offuscato il suo valore. Gli attenti interventi strutturali e conservativi ad opera della Soprintendenza, che sono consistiti in lavori di pulitura e di messa a nuovo dell'antica pietra medievale danneggiata da fenomeni di esfoliazione, hanno riportato l'antico campanile al suo iniziale splendore.

Tra gli abitanti del quartiere c'è già trepidazione: tra una settimana potranno tornare a sentire i rintocchi delle sue campane. "Per me – racconta un anziano signore – il campanile del duomo non è una semplice struttura architettonica, ma un vero e proprio componente della mia famiglia che richiama in me i ricordi della gioventù". Una gioventù, quella del signor Antonio, trascorsa tra le viuzze del centro storico, che un tempo terminava con il castello a pochi passi dal duomo: ancora pochi giorni e due dei nostri più importanti monumenti torneranno a dominare il centro cittadino con tutta la loro maestosa imponenza.
  • Concattedrale
Altri contenuti a tema
Domenica alla Cattedrale di Barletta concerto meditazione "Et verbum caro factum est" Domenica alla Cattedrale di Barletta concerto meditazione "Et verbum caro factum est" Una serata in cui verranno suonate le melodie di Natale
Mese di maggio, a Barletta nessuna processione per l'arrivo della Madonna dello Sterpeto Mese di maggio, a Barletta nessuna processione per l'arrivo della Madonna dello Sterpeto L'arrivo in Basilica sarà in forma privata in osservanza alle norme anti-contagio
Cattedrale di Barletta, torna alla vista il rinnovato campanile Cattedrale di Barletta, torna alla vista il rinnovato campanile Il restauro avvenuto grazie ai fondi dell’otto per mille
1 La Cattedrale di Barletta resta chiusa, niente fedeli per il mese di maggio La Cattedrale di Barletta resta chiusa, niente fedeli per il mese di maggio Mons. D'Ascenzo: «Sarebbe stato molto difficile riuscire a gestire la grande affluenza di persone»
"Notte dei santuari", notte di preghiera alla Cattedrale di Barletta "Notte dei santuari", notte di preghiera alla Cattedrale di Barletta Il programma diocesano nel dettaglio
"NonSoloClassica" torna a Barletta per la decima edizione "NonSoloClassica" torna a Barletta per la decima edizione Il duo chitarristico Alessi-Cafagna si esibirà sul sagrato della Cattedrale
Un pellegrinaggio mariano nella cattedrale di Barletta Un pellegrinaggio mariano nella cattedrale di Barletta «Facciamo l'invito a condividere la preghiera nell'ascolto della Parola di Dio»
Morto a 81 anni il diacono Ruggiero Napolitano, domani i funerali Morto a 81 anni il diacono Ruggiero Napolitano, domani i funerali Era stato collaboratore presso il carcere di Trani e la Concattedrale di Barletta
© 2001-2022 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.