Porta Marina
Porta Marina
La città

Basole Piazza Marina, interviene Italia Nostra

«Chiediamo che la rimozione e il ricollocamento a regola d'arte siano documentati fotograficamente»

«I Soci della sezione di Barletta di Italia Nostra e molti cittadini hanno chiesto ripetutamente in questi mesi di prendere posizione sulla sistematica distruzione delle basole presenti nelle strade del Centro storico di Barletta. Già il 27 aprile la Gazzetta del Mezzogiorno denunciava la situazione di via Geremia Di Scanno, con le basole spaccate senza ritegno durante i lavori eseguiti dall'ENEL. I lavori furono fermati dai Vigili Urbani che ne contestarono la modalità di esecuzione, ma il giorno dopo gli operai, armati di martello pneumatico, continuarono nella loro opera di demolizione, salvandone però solo alcune. Dopo le numerose proteste dei cittadini, soprattutto dopo l'intervento in piazza Marina, finalmente il Comune pubblica sul caso una nota, datata 23 c.m., con la quale assicura che nel corso dei lavori della piazza in questione le basole sono state sollevate, numerate e messe in custodia per essere ricollocate a conclusione degli stessi.

​Italia Nostra esprime la propria soddisfazione per questa decisione - scrive la presidente Luisa Filannino - con la ferma intenzione di vigilare che tutto sia fatto a regola d'arte, ma si chiede se lo stesso sia stato fatto anche negli altri interventi dell'ENEL e se lo sarà anche in quelli futuri già programmati. Giova ricordare che le pavimentazioni lapidee, oltre ad essere molto resistenti, consentono il corretto drenaggio del terreno, con grande beneficio dell'ambiente.

Per quanto riguarda i costi, inoltre, la riparazione di una strada con basole prevede lo smantellamento e il ripristino della sola zona interessata, mentre, per contro, con l'asfalto, occorre rimuovere e rifare tutto. Le basole forniscono inoltre un beneficio evitando il surriscaldamento e favorendo il contatto terra-aria, che l'asfalto invece non consente. Appare sicuramente discutibile il fatto che chi sta operando in piazza Marina abbia previsto un intervento intermedio tra lo smontaggio e il ripristino delle basole utilizzando dell'asfalto che poi andrà rimosso, con un inutile dispendio di denaro (materiali e manodopera), oltre che un allungamento delle tempistiche necessarie all'intervento.

Come Sezione di Italia Nostra chiediamo: che venga prescritta, nelle autorizzazioni alle manomissioni stradali, la rimozione ed il ricollocamento delle basole a regola d'arte, sia quando sono a vista, sia quando sono sottoposte a pavimentazioni in conglomerato bituminoso; che le basole avanzate (a causa dell'installazione di pozzetti) vengano portate a deposito; che la rimozione e il ricollocamento a regola d'arte siano documentati fotograficamente. Chiediamo inoltre il ripristino di tutte le basole nelle strade del Centro storico».
  • Lavori pubblici
  • Piazza Marina
Altri contenuti a tema
Basole in piazza Marina, il Comune: «Saranno ricollocate al termine dei lavori» Basole in piazza Marina, il Comune: «Saranno ricollocate al termine dei lavori» Le precisazioni dell'amministrazione comunale
1 Sottovia via Andria, proseguono i lavori Sottovia via Andria, proseguono i lavori Fino a sabato nelle ore notturne si procede alla demolizione dell'ex casello ferroviario
Cantiere via Andria, da lunedì la demolizione dell'ex casello Cantiere via Andria, da lunedì la demolizione dell'ex casello I lavori avverranno di notte: possibili disagi a causa delle emissioni rumorose per i residenti
Libri in Piazza Marina, primo appuntamento con “Madame Vitti” Libri in Piazza Marina, primo appuntamento con “Madame Vitti” È partita la quarta edizione della rassegna “Storie, libri e cucina in piazza Marina”
Statale 170 Andria-Barletta, proseguono i lavori Statale 170 Andria-Barletta, proseguono i lavori Modifiche alla viabilità per mezzi leggeri e pesanti: tutti i dettagli
37 Quale futuro per le storiche Mura del Carmine di Barletta? Quale futuro per le storiche Mura del Carmine di Barletta? Il punto con gli architetti che curarono il progetto "Oltre le Mura"
Lavori sulla SS170 Andria-Barletta, previsti restringimenti e chiusure temporanee Lavori sulla SS170 Andria-Barletta, previsti restringimenti e chiusure temporanee Il termine del cantiere è previsto per il 4 agosto
Ultimata la manutenzione del viadotto della SS16bis Ultimata la manutenzione del viadotto della SS16bis Si sono conclusi i lavori con un costo di quasi 850mila euro
© 2001-2022 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.