Cronaca

Barletta, sulla 16bis contromano a zig zag

Numerose le segnalazioni degli automobilisti spaventati. E' stato riscontrato un livello alcolico 6 volte superiori al normale

E' successo a Barletta l'altra sera verso le 19.00 quando una 38enne del luogo, a bordo di una "Fiat Seicento" ha imboccato la ss. 16bis contromano, percorrendone un lungo tratto in direzione nord (dall'uscita "Patalini" fino a quella per l'asse attrezzato di via Foggia) zigzagando tra le numerose autovetture che le venivano incontro.

In pochi attimi, mentre una pattuglia del Nucleo Radiomobile dei Carabinieri del locale Comando cercava di intercettare il pirata della strada, il "112" della centrale operativa veniva preso d'assalto dalle numerose telefonate di automobilisti spaventati. I Carabinieri, giunti sulla 16bis, riuscivano in poco tempo a bloccare il mezzo evitando più gravi conseguenze visto il consistente traffico serale. A bordo della macchina una barlettana 38enne, in evidente stato di ubriachezza, alla vista dei militari reagiva aggredendoli con calci e pugni venendo inevitabilmente bloccata e tratta in arresto. Alla stessa le è stato riscontrato un livello alcolico nel sangue di oltre 3 g/l ovvero superiore a 6 volte quello consentito dalla legge (che è di 0,50 g/l) mentre i militari intervenuti hanno riportato lievi lesioni.

La 38enne, accusata di violenza e resistenza a pubblico ufficiale, lesioni, ingiurie e minacce è stata trasportata presso la sezione femminile del carcere di Trani. Alla stessa, per le gravi infrazioni commesse (guida in stato di ebbrezza e guida contromano) è stata altresì ritirata la patente di guida e sequestrata l'autovettura. Ieri mattina la donna è comparsa davanti al Dott. Messina, giudice monocratico presso il Tribunale di Trani - Sezione di Barletta, che, ritenendola responsabile dei reati ascritti, l'ha condannata alla pena di 1 anno e 6 mesi di reclusione. Il giudice, nell'occasione, ha espresso parole di apprezzamento per il tempestivo e deciso intervento dei Carabinieri che, bloccando abilmente la donna, hanno evitato il peggio.
  • Carabinieri
  • Strada Statale 16 bis
  • Pirata della strada
Altri contenuti a tema
Cultura della legalità: i Carabinieri di Barletta tra i banchi di scuola Cultura della legalità: i Carabinieri di Barletta tra i banchi di scuola Confronto e dialogo con gli studenti sui valori di cittadinanza
Weekend sicuro, controlli dei Carabinieri nei comuni della Bat Weekend sicuro, controlli dei Carabinieri nei comuni della Bat I servizi ad alto impatto proseguiranno nei prossimi giorni
I Carabinieri di Barletta presenti alla Giornata in memoria delle vittime della strada I Carabinieri di Barletta presenti alla Giornata in memoria delle vittime della strada Uno stand espositivo allestito dai militari dell’Arma
Nel centro storico controlli dei Carabinieri Nel centro storico controlli dei Carabinieri Nel fine settimana azione di prevenzione della compagnia di Barletta
16 Fenomeno baby gang a Barletta, identificati dai Carabinieri 20 giovani Fenomeno baby gang a Barletta, identificati dai Carabinieri 20 giovani Controlli avvenuti anche in via Vitrani, dopo la segnalazioni di petardi esplosi per strada
Carabinieri e Nucleo Cinofili: controlli a Barletta e Margherita di Savoia Carabinieri e Nucleo Cinofili: controlli a Barletta e Margherita di Savoia Servizio intensificato nel weekend
Nucleo cinofili per controlli antidroga negli istituti scolastici di Barletta Nucleo cinofili per controlli antidroga negli istituti scolastici di Barletta Il fedele "Kiki" con i Carabinieri presente al "Cassandro-Fermi-Nervi"
16 Bici elettriche modificate, cresce il fenomeno a Barletta Bici elettriche modificate, cresce il fenomeno a Barletta Effettuati controlli in città da parte di Carabinieri e Polizia locale di Barletta
© 2001-2022 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.