Madonna dello Sterpeto. <span>Foto Profilo Facebook Santuario Maria SS. dello Sterpeto</span>
Madonna dello Sterpeto. Foto Profilo Facebook Santuario Maria SS. dello Sterpeto
Religioni

Barletta città mariana, ma perché il Santuario non resta sempre aperto?

L'appello di una lettrice, e la speranza per tutti di potersi recare sempre in preghiera dalla Madonna dello Sterpeto

Come tutti noi ben sappiamo, durante l'anno solo nel periodo di festa patronale e poi nel mese di maggio il quadro della Madonna dello Sterpeto dimora in Cattedrale, per il resto dei giorni rimane in custodia dei Padri Giuseppini nel Santuario a qualche chilometro dal centro città.

Ci troviamo a scrivere queste poche righe di riflessione, dopo aver ricevuto da una nostra lettrice una segnalazione sugli orari di apertura per poter far visita a Maria durante la giornata.

La nostra lettrice ci scrive:

«Scrivo da fedele e da cittadina. Barletta è una città mariana, ha un santuario bellissimo, ma... Non sempre aperto. A differenza degli altri santuari aperti tutto il giorno, il nostro no. Non conosco gli orari del mattino perché lavorando non lo frequento, ma il pomeriggio apre - boh - a volte alle 16, a volte alle 17. A detta dei sacerdoti ci sono stati innumerevoli furti e rotture. Abbiamo gente che percepisce indennità economiche dallo stato, gente che ospitiamo come esiliati, potremmo proporre a loro di prestare servizio per evitare problematiche varie.
Io sono stanca di sentirmi dire che la Madonna dello sterpeto non è solo a maggio ma tutto l'anno. Se solo permettessero ai fedeli di recarsi nello stesso a qualunque ora sarebbe davvero bello...
Abbiamo gente che viene da fuori Barletta e trova il santuario chiuso. Non penso sia normale».

I padri giuseppini hanno risposto dicendo che purtroppo lasciando il santuario sempre aperto ci sono stati molteplici furti e atti vandalici e sicuramente questa non è una cosa bella, ma che quando non ci sono disponibilità da parte di qualche volontario nel rimanere per vigilare purtroppo sono costretti a tener chiuso.

Bisogna ricordare però, e darne merito ai padri, che durante il periodo di lockdown il Santuario è rimasto quasi sempre aperto, anche durante il primo pomeriggio e le pause pranzo, per poi chiudere quando celebravano la S. Messa (perché i fedeli non potevano rimanere a Messa in quel periodo), per far sì che tutti potessero affidare le loro paure, preoccupazioni e problemi durante quel periodo, che si spera possa rimanere adesso solo un brutto ricordo, a qualsiasi ora.

Per risolvere però questo piccolo problema di gestione di orari, sarebbe bello sicuramente che ci si organizzi, mettendo in atto tutte le necessità del caso, per riuscire a mantenere il santuario aperto più tempo possibile, e poi riuscire anche a definire per bene al popolo barlettano e magari anche ai pellegrini che possono venire da fuori, gli orari, rendendoli disponibili sia sul sito web del Santuario, ma anche nella sezione delle informazioni appositamente fornita da Google e facilmente modificabile, dato che attualmente degli orari ben precisi non sembra che esistano e quindi non sono inseriti da nessuna parte, se non sulla loro pagina Facebook dove viene indicato un orario continuato in questo caso errato (dalle 6 alle 21).

Si spera quindi che adesso chi di dovere possa mettere in atto delle piccolezze necessarie, che renderebbero fruibile il santuario antico al popolo barlettano, ai pellegrini delle città limitrofe e magari anche turisti, per più tempo possibile durante la giornata, mettendo a disposizione molteplici fasce orarie di visita e poi rendendo disponibili e chiari gli orari di apertura su internet.
  • Santuario della Madonna dello Sterpeto
Altri contenuti a tema
Giornata di santificazione sacerdotale al Santuario dello Sterpeto di Barletta Giornata di santificazione sacerdotale al Santuario dello Sterpeto di Barletta Si celebra in occasione della Festa del Sacro Cuore di Gesù, prevista per il 24 giugno
Al Santuario di Barletta l'assemblea diocesana di fine anno pastorale Al Santuario di Barletta l'assemblea diocesana di fine anno pastorale La lettera di Mons. Leonardo D’Ascenzo
Nuove ordinazioni diaconali, «tramite voi il Signore si rende presente in mezzo a noi» Nuove ordinazioni diaconali, «tramite voi il Signore si rende presente in mezzo a noi» La cerimonia si è svolta al Santuario di Barletta, riservata a pochi per le disposizioni anti Covid
1 Se la Madonna non va a Barletta, i suoi figli vanno da lei Se la Madonna non va a Barletta, i suoi figli vanno da lei Festa Patronale con misure anti Covid19: questa mattina piccolo pellegrinaggio dei fedeli
La bellezza del “mese di maggio” a Barletta come antidoto alle polemiche La bellezza del “mese di maggio” a Barletta come antidoto alle polemiche Le immagini sono state scattate lo scorso anno
Processione per il santuario di Barletta, garantito il servizio autobus per i devoti Processione per il santuario di Barletta, garantito il servizio autobus per i devoti Sarà possibile usufruire del bus dopo l'appuntamento religioso
Terremoto a Barletta, una preghiera alla Vergine dello Sterpeto Terremoto a Barletta, una preghiera alla Vergine dello Sterpeto Padre Saverio Paolillo: «Il manto che copre il tuo materno corpo ha protetto la nostra città e la nostra gente»
Barletta si prepara al mese mariano, ecco il programma Barletta si prepara al mese mariano, ecco il programma Il primo maggio il consueto arrivo in città dell'icona della Madonna dello Sterpeto
© 2001-2022 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.