Archivio di Stato
Archivio di Stato
La città

Archivio di Stato Barletta, ripartono i lavori nell’ex Caserma “Stennio”

Il sindaco Cannito: «Un passo importante per la rivalorizzazione del patrimonio cittadino»

Sono finalmente ripartiti i lavori per completare la riqualificazione strutturale e funzionale dell'edificio risalente al XV secolo fra via Manfredi e via Mura del Carmine che, nel tempo, ha ospitato il complesso monastico di San Lazzaro con l'ospedale dei lebbrosi, poi passato ai frati Celestini, e in seguito diventato una postazione militare, la caserma "Stennio", destinato a diventare la sede dell'archivio di Stato di Barletta.

La storia nella storia, insomma, un archivio documentale ricco e importante in un luogo che trasuda avvenimenti, pagine dolorose e vicende cruciali del passato ma sempre vive nella memoria collettiva. L'edificio, costruito nel 1185 e da 30 anni in stato di abbandono, entro l'estate del 2021 potrà tornare fruibile.

«Il grande merito di questa Amministrazione comunale – ha detto il sindaco Cosimo Cannito – è stato quello di avere, con faticosa insistenza, cercato e voluto, nonostante gli ostacoli che la burocrazia non ha lesinato di mettere in campo, il migliore accordo con il Demanio statale».

«A causa, infatti, di intricate e confuse vicende storiche e documentali – ha spiegato il primo cittadino – non era possibile stabilire la proprietà delle diverse parti che compongono il luogo e l'immobile. Tale ripartizione, che ha sancito e stabilito i confini patrimoniali di Comune e Demanio, è stata oggetto di un accordo fra le parti che ha fatto seguito a una delibera del Consiglio comunale del marzo 2019, rimuovendo definitivamente l'ostacolo al compimento dei lavori, finanziati dal Ministero per i Beni e le Attività culturali.

Questo è un passo importante per la rivalorizzazione del patrimonio storico, architettonico e culturale della città – ha detto il sindaco Cosimo Cannito - fortemente voluto e raggiunto da questa Amministrazione comunale e che non sarebbe stato possibile senza la determinazione e lo smisurato amore per questo progetto e per la cultura e il patrimonio culturale di Barletta del Direttore dell'Archivio di Stato di Bari e responsabile della sezione di Barletta, Michele Grimaldi, che ringrazio pubblicamente per nome e conto dell'intera città.

Oltre a promuovere la riqualificazione urbana di quel quartiere – ha concluso il primo cittadino - l'Archivio di Stato sarà anche aggregatore culturale e sociale e ospiterà al suo interno spazi adibiti ad aule studio e sale lettura a disposizione degli studiosi e appassionati che in quel luogo troveranno documenti antichi e importantissimi, fonte di studio e occasione di conoscenza».
4 fotoArchivio di Stato
Archivio di StatoArchivio di StatoArchivio di StatoProgetto sale Archivio di stato
Elezioni Amministrative 2022
Candidati sindaco
Candidati al consiglio comunale
  • Archivio di Stato
Altri contenuti a tema
Nuova speranza per l'ex Palazzo Poste: arrivano quasi 4,3 milioni dal Ministero Nuova speranza per l'ex Palazzo Poste: arrivano quasi 4,3 milioni dal Ministero Soddisfatto Michele Grimaldi, Direttore Archivio di Stato di Bari, «grave però la carenza di personale»
1 Ex Palazzo Poste di Barletta adibito ad Archivio di Stato? Il comitato tranese non ci sta Ex Palazzo Poste di Barletta adibito ad Archivio di Stato? Il comitato tranese non ci sta Il presidente Alessandro Moscatelli scrive alla Corte dei Conti
De Nittis o Denittis? Questo è il dilemma! De Nittis o Denittis? Questo è il dilemma! Un viaggio tra i documenti dell'Archivio nella nota a firma del direttore Michele Grimaldi
La "mission impossible" per salvare il Palazzo delle Poste di Barletta La "mission impossible" per salvare il Palazzo delle Poste di Barletta L'Archivio di Stato pronto ad acquisire l'immobile storico: potrebbe diventare deposito degli atti e centro culturale
4 novembre: la Giornata dell'Unità Nazionale e delle Forze Armate 4 novembre: la Giornata dell'Unità Nazionale e delle Forze Armate La lettera del Direttore dell'Archivio di Stato, Michele Grimaldi
1 Il Covid mette in crisi anche gli Archivi di Stato, verso la chiusura quello di Barletta Il Covid mette in crisi anche gli Archivi di Stato, verso la chiusura quello di Barletta Grimaldi: «Mi spiace palesare la non remota possibilità di chiudere le importantissime Sezioni di Archivio di Barletta e Trani»
Archivio di Stato di Barletta: «Punto di riferimento culturale del territorio» Archivio di Stato di Barletta: «Punto di riferimento culturale del territorio» L'intervento di Michele Grimaldi
1 Il barlettano Michele Grimaldi nuovo direttore dell’Archivio di Stato di Bari Il barlettano Michele Grimaldi nuovo direttore dell’Archivio di Stato di Bari Gli auguri del Sindaco Cosimo Cannito: «Saprà dare lustro al suo ufficio»
© 2001-2022 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.