Passaggio a livello in via Vecchia Madonna dello Sterpeto
Passaggio a livello in via Vecchia Madonna dello Sterpeto

«Per poco non sono stato investito dal treno», ma il passaggio a livello era aperto

Semaforo spento in via vecchia Madonna dello Sterpeto, sfiorata la tragedia

Salve sono il signor Giuseppe Rizzi, ieri 25/10/2012 intorno alle 12:30 mentre attraversavo in auto il passaggio a livello di Via Vecchia Madonna dello Sterpeto (zona industriale di Barletta BT) aperto con il semaforo rosso spento mi trovo improvvisamente un treno merci davanti, per poco non sono stato investito e travolto dallo stesso, spaventato e terrorizzato dell'accaduto ho fatto subito retromarcia testimoniando l'accaduto con delle immagini scattate dal cellulare che vi invio in allegato. Sul posto al momento dell' accaduto non c'era nessuno delle Ferrovie dello Stato che segnalasse il guasto. Ho subito avvisato dei parenti dicendo di avvisare le Fs o Polizia ed allarmando su Facebook l' accaduto, contemporaneamente mi sono recato in ospedale dove anche lì hanno immediatamente chiamato le FS di Barletta ma purtroppo non rispondeva nessuno anche dopo vari tentativi di telefonate. Dopo essere uscito dall'ospedale, mi sono recato dai Carabinieri a denunciare l'accaduto dove anche lì provando a chiamare le FS non rispondeva nessuno, solo dopo aver chiamato le Fs di bari siamo riusciti a spiegare l'accaduto ma nel frattempo ormai erano passate già delle ore.
Passaggio a livello in via Vecchia Madonna dello Sterpeto
Adesso io mi dico com'è possibile nel 2012 far accadere delle cose del genere con le tecnologie che esistono? Sarà stata colpa dell'uomo o della tecnologia?

Circa venti anni fà per colpa della negligenza di alcune persone ho perso una sorella di 12 anni, oggi a distanza di 20 anni sempre e sicuramente per colpa della negligenza dell'uomo ho rischiato di perdere la vita.

  • Passaggio a livello
  • Situazione di pericolo
Altri contenuti a tema
1 Barletta come nel Far West, assalto al portavalori in pieno giorno Barletta come nel Far West, assalto al portavalori in pieno giorno In corso di quantificazione il bottino della rapina in via Canne
1 Emergenza lavoratori stagionali, a Barletta tanti giacigli di fortuna Emergenza lavoratori stagionali, a Barletta tanti giacigli di fortuna Il segretario generale della Flai CGIL Bat Gaetano Riglietti chiede un incontro col sindaco
1 Tre rapine a mano armata in una farmacia di Barletta: «Solo lacrime e senso di impotenza» Tre rapine a mano armata in una farmacia di Barletta: «Solo lacrime e senso di impotenza» La lettera della farmacista e figlia della titolare: «Mia madre minacciata con un coltello. Ci sentiamo abbandonati»
Tentato furto in corso Garibaldi, parla il titolare: «Non ci sentiamo tutelati» Tentato furto in corso Garibaldi, parla il titolare: «Non ci sentiamo tutelati» I due soggetti, di cui un minorenne, sono stati denunciati a piede libero. «Potrebbero tornare in qualsiasi momento»
Esplosione in via Boggiano, paura per i residenti Esplosione in via Boggiano, paura per i residenti Sventrate le pareti di un vano tecnico a ridosso delle abitazioni
1 «Non potrò cancellare il terrore che ho provato», la lettera dopo il ferimento dell’operatrice Bar.S.A. «Non potrò cancellare il terrore che ho provato», la lettera dopo il ferimento dell’operatrice Bar.S.A. Nella busta c'erano garze usate e più di 30 siringhe senza cappuccio di protezione
7 Siringhe sporche di sangue tra i rifiuti, ferita operatrice Bar.S.A. Siringhe sporche di sangue tra i rifiuti, ferita operatrice Bar.S.A. Visibilmente scossa, la dipendente è sotto osservazione in ospedale: attivati protocolli sanitari di profilassi
Tragedia evitata nel mare di Barletta, salvato 65enne in difficoltà Tragedia evitata nel mare di Barletta, salvato 65enne in difficoltà È accaduto questa mattina, nelle acque antistanti il lido "ANMI"
© 2001-2022 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.