Automobile
Automobile

Insulti in strada, «ho pensato all'omicidio avvenuto ad Andria»

Un lettore segnala: «Una moto voleva passare a tutti i costi e ci ha aggredito con parole pesanti»

«Buongiorno BarlettaViva. Mi è successa una storia incredibile. A Barletta in via XX settembre all'altezza di via San Francesco ero in macchina con un amico. Dietro una moto che voleva passare a tutti i costi. Mi sono dovuto fermare all'incrocio con via San Francesco d'Assisi per dare precedenza a destra. In centauro ancora più imbestialito per non averlo fatto passare. Dopo averci sorpassato si è fermato davanti la nostra macchina e ha iniziato a dire parolacce brutte pesanti. Non ho pensato in quel momento di prendere la targa ma ho pensato a quello che è successo a Andria pochi giorni prima. Un omicidio per la precedenza di un uomo che aveva provocato un cinquantenne.

Dopo aver detto tante parolacce non voleva capire ragione. Il suo obiettivo che era la fretta si è anteposto alla ragione. Un vero animale scatenato in grado di provocare qualsiasi reato e aggressione. L'unico mio pensiero era l'omicidio di Andria. O non reagisco o succede qualcosa grossa. Ha dato anche cenni di voler aggredire.

Dopo aver scatenato la sua bestialità su di me e il mio amico se n'é andato. Questo è quello che succede a Barletta con queste schegge impazzite, cani sciolti. Pubblicate questa notizia e fatelo sapere ai barlettani che tipo di elementi girano in città. Peccato che il suo nome rimarrà sempre sconosciuto perché non ho fatto in tempo a prendere la targa...».

Un cittadino barlettano
  • Situazione di pericolo
Altri contenuti a tema
1 Emergenza lavoratori stagionali, a Barletta tanti giacigli di fortuna Emergenza lavoratori stagionali, a Barletta tanti giacigli di fortuna Il segretario generale della Flai CGIL Bat Gaetano Riglietti chiede un incontro col sindaco
1 Tre rapine a mano armata in una farmacia di Barletta: «Solo lacrime e senso di impotenza» Tre rapine a mano armata in una farmacia di Barletta: «Solo lacrime e senso di impotenza» La lettera della farmacista e figlia della titolare: «Mia madre minacciata con un coltello. Ci sentiamo abbandonati»
Tentato furto in corso Garibaldi, parla il titolare: «Non ci sentiamo tutelati» Tentato furto in corso Garibaldi, parla il titolare: «Non ci sentiamo tutelati» I due soggetti, di cui un minorenne, sono stati denunciati a piede libero. «Potrebbero tornare in qualsiasi momento»
Esplosione in via Boggiano, paura per i residenti Esplosione in via Boggiano, paura per i residenti Sventrate le pareti di un vano tecnico a ridosso delle abitazioni
1 «Non potrò cancellare il terrore che ho provato», la lettera dopo il ferimento dell’operatrice Bar.S.A. «Non potrò cancellare il terrore che ho provato», la lettera dopo il ferimento dell’operatrice Bar.S.A. Nella busta c'erano garze usate e più di 30 siringhe senza cappuccio di protezione
7 Siringhe sporche di sangue tra i rifiuti, ferita operatrice Bar.S.A. Siringhe sporche di sangue tra i rifiuti, ferita operatrice Bar.S.A. Visibilmente scossa, la dipendente è sotto osservazione in ospedale: attivati protocolli sanitari di profilassi
Tragedia evitata nel mare di Barletta, salvato 65enne in difficoltà Tragedia evitata nel mare di Barletta, salvato 65enne in difficoltà È accaduto questa mattina, nelle acque antistanti il lido "ANMI"
Violenza e criminalità, cosa ne pensano i giovani barlettani? Violenza e criminalità, cosa ne pensano i giovani barlettani? «Viviamo una vita di timore, ansia e preoccupazione ed abbiamo paura anche ad uscire»
© 2001-2022 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.